vai al vecchio sito

Federazione

Passaggio a Trieste e Bagnulo regala un’opportunità MGA

Trieste, 25 aprile 2017. Sessione straordinaria MGA a Trieste con il M° Bagnulo. Lunedì 24 aprile 2017 presso la palestra dell’ASD Sakura Dojo Trieste, sita all’interno del PalaRubini Alma Arena di Trieste (già PalaTrieste) dalle 19.00 alle 21.00 si è svolta una sessione straordinaria MGA con la Docenza del M° Giancarlo Bagnulo 7° Dan di Ju Jitsu in breve transito a Trieste in direzione Croazia. L’allenamento a titolo gratuito ha visto la presenza di una trentina di persone provenienti anche da altre zone del Friuli. Nonostante il poco preavviso e il periodo pre-festivo, è stata una bella occasione per praticare con il componente del Gruppo di Lavoro Attività Internazionale Ju Jitsu istituito dalla FIJLKAM e Docente MGA di alta caratura. La partecipazione a fronte dell’improvvisata e della poca capienza della palestra reperita in extremis, inizialmente era stata ristretta all’area di Trieste. A fronte dell’estensione ai praticanti provenienti dal Friuli, si è deciso di sviluppare la sessione anche in una delle palestre attigue, cosa che ha comportato un inusitato anda/rivieni tra i due locali da parte del Maestro Bagnulo. Molto soddisfatto il “padrone di casa”, il Fiduciario Regionale MGA Edoardo Reganzin che ha coordinato l’iniziativa. Ospite della serata il Delegato territoriale di Trieste Pierluigi Barbieri che ha tastato con mano la situazione difesa personale legata al Metodo Globale di Autodifesa. Presente in veste d’insegnante tecnico MGA anche il presidente regionale Valentini. Durante un intermezzo è stata consegnata in segno di ringraziamento al Maestro Bagnulo una copia del libro di Claudio Novajolli riferita alla storia del Judo a Trieste. Bagnulo, dopo aver sfogliato alcune pagine, ha subito apprezzato il taglio del libro fornendo a sua volta alcuni cenni storici sul Metodo Bianchi correlato al Ju Jitsu. Excursus concernente una delle discipline che hanno ispirato la realizzazione del MGA promosso dalla FIJLKAM. La serata si è conclusa allegramente in una pizzeria della zona dove parte del gruppo si è trasferito per festeggiare il Maestro e la simpatica moglie Paola.