vai al vecchio sito

Judo

Oggi a Tolmezzo la festa per i 40 anni del Judo Club e per la sua stella Betty Vuk

Udine, 19 ottobre 2017. L’ascesa irresistibile di Betty Vuk, stella diciassettenne del Judo Club Tolmezzo, è culminata proprio quest’anno, in tempo utile per essere festeggiata assieme al 40° della fondazione della società sportiva. Betty Vuk è solo l’ultima degli atleti del Judo Tolmezzo che hanno ottenuto risultati di rilievo, ma con l’oro a Gyor nell’EYOF, cui è seguita anche la partecipazione al mondiale cadetti a Santiago del Cile, è quella che è salita più in alto di tutti. E l’abbraccio fra i soci fondatori e l’atleta di punta non sarà soltanto ideale, perché la ‘Festa dello sport a Tolmezzo’ in programma alle 18.30 di venerdì nel Centro Studi in viale Aldo Moro, farà incontrare ed abbracciare tutti. Ci saranno i fondatori, Maria Grazia Cabianca, Giovanni Pugnetti, Paolo Bruno, Roberto Morocutti, Giulio Iosio, Adriano Trinca, Maria Pia Squotto, Giuseppe Angileri, Giuseppe D’Orlando, Elio Muner e poi Lorenzo Miniggio, l’insegnante che ha guidato il club fin dal primo giorno, sempre affiancato dall’infaticabile Patrizia Miniggio e dalla figlia Anna, diventata presidente nel 2010. L’hanno preceduta in tre, Sergio D’Orlando, a sua volta fondatore, Mirko Zannier e Luigi Dalla Marta, che con 22 anni di presidenza è stato il più longevo. Dal 1978 c’è anche il Trofeo Città di Tolmezzo, da dove sono passati tanti campioni, soprattutto quelli di casa, da Marta Vernier a Walter Stroppolo, Piero Travani Tomat, Anna Miniggio e la stessa Betty Vuk. “Abbiamo fatto attività per 20 anni nei prefabbricati – ha detto Patrizia Miniggio – e da venti abbiamo una bella palestra, che abbiamo costruito e, nonostante le assicurazioni ricevute paghiamo l’affitto. Questa è l’unica amarezza”. Tutto il resto è gioia per la festa del Judo Club Tolmezzo, i suoi 40 anni e per la sua stellina, Bettu Vuk.