vai al vecchio sito

Federazione

Mondiale di kata a Malta, bronzo per Sato e Polo!

Gzira, 2 ottobre 2016. Marika Sato e Fabio Polo hanno conquistato la medaglia di bronzo nel Kodokan Goshin Jutsu, in occasione dell’ottava edizione del Campionato del Mondo a Malta. È la seconda medaglia per l’Italia a Malta dopo l’argento che Stefano Proietti e Alessandro Varazi hanno conquistato nel Katame no kata, ripetendo così lo stesso risultato (due medaglie) ottenuto nelle due precedenti edizioni dei monadiali, ad Amsterdam 2015 (argento Volpi-Calderini, bronzo Fregnan-Moregola) ed a Malaga 2014 (argento sia Volpi-Calderini che Fregnan-Moregola). Il Katame ed il Goshin Jutsu sono diventati praticamente una certezza per l’Italia, che nelle ultime tre rassegne iridate ha trovato sempre le coppie azzurre sul podio. Legittima dunque, la soddisfazione dello staff azzurro che è stata espressa dal Capodelegazione con queste parole: “Bronzo mondiale anche per la coppia friulana Sato Polo terzi dietro a giapponesi e iraniani. Dopo il doppio oro europeo per i due judoka la soddisfazione mondiale. Sorpresa nel kime vinto dai fratelli francesi Jeuffroy, ma pacchiano l’errore di Uematsu salito senza backnumber e perciò penalizzato pesantemente nel punteggio.  Due medaglie ai Mondiali sono importanti visto il grande rinnovamenti della nazionale di kata. Il quadriennio finisce alla grande”. Il Mondiale maltese si è chiuso con sei nazioni salite sul podio, il Giappone con tutte le coppie presenti per 3 primi e 2 secondi posti, poi la Francia con un oro e due bronzi, la Germania un oro, Italia e Spagna con argento e bronzo, quindi Iran con l’argento ed il Brasile con il bronzo.

Kime no kata

1) Jeuffroy-Jeuffroy (Fra)

2) Takeishi-Uematsu (Jpn)

3) Bega-Marques (Fra)

Goshin Jutsu

1) Miyamoto-Watanabe (Jpn)

2) Salari-Sahrei (Iri)

3) Sato-Polo (Ita)