vai al vecchio sito

Lotta

Lotta, scattano gli Europei juniores: 28 azzurri in cerca del titolo

Si sono accesi i riflettori sul PalaPellicone di Ostia per i Campionati Europei Juniores. Dopo 24 anni dall’ultima rassegna continentale sul suolo del nostro Paese, la rassegna continentale torna in Italia con la classe juniores protagonista. Numeri importanti per il Centro Olimpico Federale che da venerdì scorso ha accolto 467 atleti, provenienti da 36 Nazioni, pronti a sfidarsi per il titolo da oggi fino a domenica 5 agosto. Ben 28, invece, gli azzurri convocati in tutti e tre gli stili: 10 per la greco-romana, 10 per la femminile e 8 per lo stile libero.
SFIDA Sette giorni di competizioni ad altissimo livello con tanti campioni in gara e fuori: da Frank Chamizo a Jordan Borroughs, molte saranno le star da tutto il mondo che si aggireranno per il palazzetto a sostegno dei più giovani impegnati sulle materassine. Una sfida a tutto tondo quella intrapresa dalla Fijlkam per il rilancio della lotta italiana anche dal punto di vista organizzativo con l’obiettivo futuro di presentare un evento internazionale, in termini di Europei o Mondiali, tutti gli anni nel territorio nazionale. Occhi puntati quindi su Ostia: lunedì e martedì in gara gli atleti della greco-romana, da mercoledì via al femminile e nel fine settimana a chiudere sarà lo stile libero.
GLI AZZURRI Ecco gli azzurri in gara da lunedì a domenica. Greco Romana: Giovanni Freni (55 kg), Jacopo Sandron (60 kg), Fabio Carbone (63 kg), Ignazio Sanfilippo (67 kg), Simone Tripodi (72 kg), Mirco Minguzzi (77 kg), Antonio Malangone (82 kg), Simone Fidelbo (87 kg), Luca Svaicari (97 kg), Federico Moretti (130 kg); Femminile: Emanuela Liuzzi (50 kg), Carmen Catania (53 kg), Teresa Lumia (55 kg), Lisa Galvagni (57 kg), Morena De Vita (59 kg), Elena Esposito (62 kg), Aurora Campagna (65 kg), Arianna Vettori (68 kg), Enrica Rinaldi (72 kg), Eleni Pjollaj (76 kg); Stile Libero: Virgilio Guarino (57 kg), Francesco Gaddini (65 kg), Jacopo Masotti (70 kg), Salvatore Diana (74 kg), Saverio Ceccarini (79 kg), Gabriele Doro (86 kg), Gabriele Strippoli (92 kg), Luis Maku (97 kg).