vai al vecchio sito

Federazione

L’Open mondiale a Lignano è d’argento per Fabris e Formenton, bronzo a Ghinami, Corbatto e Serafini

Udine, 21 agosto 2016. Elvis Fabris del Karate Shotokan Buja e Giuseppe Formenton del Bushido Dojo Udine hanno conquistato la medaglia d’argento a Lignano in occasione del 31° Open mondiale di karate, manifestazione che ha registrato la presenza di 1096 atleti di 215 squadre provenienti da 20 nazioni, con le extra europee India, Marocco, Algeria, Nigeria e Nuova Zelanda. Il secondo posto del bujese Elvis Fabris è stato ottenuto nelle gare di kumite +50 fino ad 84 kg, così come l’udinese Giuseppe Formenton, che ha meritato la piazza d’onore nel kumite +55 oltre 84 kg, per un doppio argento che è stato il miglior risultato regionale, completato da altre tre medaglie di bronzo che sono andate al collo del giovane campioncino azzanese Alessio Ghinami (Athletic Karate Azzano), terzo nel kata ‘beginners’, della junior di San Pier d’Isonzo Melanie Corbatto (Karate Club 2003), terza nel kumite +59 kg e del triestino Fabrizio Serafini (Karate Do Trieste), che ha concluso al terzo posto la sua gara nel kumite +50, categoria oltre 84 kg. La manifestazione che, con lo stage che ha preceduto la gara, ha riscontrato un enorme successo di partecipazione ed un grande impatto emotivo, grazie alla sopraggiunta ammissione del karate alle Olimpiadi 2020. Le gare sono state coronate dal confronto riservato ai diversamente abili, che hanno saputo a loro volta sorprendere ed emozionare. Sul podio per società il Champion Center ha preceduto Shirai San Valentino e Lussemburgo National Team.