vai al vecchio sito

Federazione

Il tributo della Regione al team olimpico di Rio

Festa in Consiglio per atleti, dirigenti, arbitri protagonisti della spedizione Il piccolo record: un atleta ogni 85 mila abitanti. Serracchiani: orgogliosi di voi

TRIESTE. Gli atleti, tecnici, dirigenti, arbitri, giudici di gara del Friuli Venezia Giulia che hanno partecipato alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro sono stati premiati in Consiglio regionale nel corso di una cerimonia, promossa dal Coni regionale, che si è tenuta nell’Aula consiliare alla presenza di quasi tutti i consiglieri e gli assessori. I premiati, e con loro l’intera Giunta regionale del Coni, la presidente del Comitato paralimpico del Fvg Marinella Ambrosio e tanti dirigenti delle varie Federazioni, sono stati salutati dai presidenti del Consiglio regionale Franco Iacop, della Regione Debora Serracchiani, del Coni FVG Giorgio Brandolin e da Manuela Di Centa, membro del Cio, il Comitato olimpico internazionale. Ad applaudire i nostri portacolori, negli spazi riservati al pubblico, anche tantissimi parenti e amici.

Il saluto del Consiglio regionale è stato portato dal presidente Franco Iacop: «Le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Rio de Janeiro – ha esordito – hanno confermato come il movimento sportivo italiano sia in salute e competitivo. Anche il Fvg ha fatto la sua parte e voi oggi qui ne siete la testimonianza. Possiamo essere fieri delle tre medaglie conquistate: l’argento di Chiara Cainero nello skeet-tiro a volo dopo una finale tutta italiana, il bronzo di Giada Rossi nel tennistavolo, che ha confermato quanto di buono si diceva di lei prima della trasferta brasiliana e il bronzo di Andrea Tarlao nel ciclismo su strada, che completa un palmares personale già ricchissimo, al quale mancava solo il sigillo olimpico». Grande festa, dunque, alla presenza anche di una campionessa che di gare olimpiche vinte ne sa qualcosa, Manuela Di Centa, ora membra del Cio. «Grazie – ha detto il presidente del Coni, Giorgio Brandolin – perché è solo uniti, mondo sportivo, istituzioni e amministrazioni, che potremo portare a casa gli alti risultati di oggi. Sappiate che abbiamo mandato 300 ragazzi di tutta Italia alle Olimpiadi e siamo 60 milioni, quindi uno ogni 200 mila abitanti. Dal Fvg, che conta 1,2 milioni di abitanti, abbiamo mandato 16 atleti, uno ogni 85 mila: il dato si commenta da solo. «Vi ringrazio per quello che siete riusciti a fare partecipando alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi, perché siete riusciti a rendere la nostra regione orgogliosa di voi – ha detto la presidente della regione, Debora Serracchiani – Abbiamo visto le vostre espressioni di gioia, di delusione, di orgoglio, la vostra forza, e in tutto ciò vi abbiamo accompagnato condividendo le vostre emozioni, le vostre passioni». Poi la presidente ha ringraziato le famiglie, protagoniste della crescita di atleti. Esempi di tenacia e talento per la regione.