vai al vecchio sito

Judo

Il mongolo Khashbaatar fra i campioni dello Skorpion Stage a Piancavallo

Udine, 12 aprile 2016. Ci sono i grandi campioni e, con loro, ci sono anche centinaia di atleti provenienti da diverse nazioni che, per diventare campioni, ce la mettono tutta e si impegnano al massimo. In tutto, sono circa cinquecento gli atleti che saranno presenti allo Stage dello Skorpion, al via giovedì 13 aprile nel Palaghiaccio a Piancavallo per la sua trentatreesima edizione coniugata, ormai da 23 anni con lo Skorpion Stage Ragazzi, riservato alle classi comprese fra il 2006 ed il 2010. E per la macchina organizzativa dello Skorpion Pordenone si tratta di uno sforzo importante, gestito con cura e professionalità, che nel corso degli anni è stata sempre ripagata dalla soddisfazione dei tantissimi che vi partecipano. Allo stage, che si concluderà il pomeriggio di domenica 16, saranno presenti i russi campioni olimpici a Londra 2012, Arsen Galstyan e Tagir Khaibulaev, oltre Sirazhudin Magomedov, i grandi tecnici italiani Michele Monti, Riccardo Caldarelli, Cinzia Cavazzuti, Donata Burgatta, Fabrizio Chimento, Marco Caudana e gli ospiti speciali, il trentatreenne mongolo Tsagaanbaatar Khashbaatar, già campione del mondo nel 2009 e Mario Paez Villarreal, responsabile tecnico dell’Indereq, scuola messicana dei talenti sportivi. A coinvolgere Villarreal in quest’esperienza è stato Giancarlo Pizzinato, Maestro che lo Skorpion l’ha fondato, portato ai massimi livelli e, da qualche anno, segue dal Messico. Ed al 33° Stage dello Skorpion ci sono i campioni, ci sono centinaia di atleti, ma soprattutto c’è Giancarlo Pizzinato.