vai al vecchio sito

Judo

Europei U21, il pordenonese Kenny Bedel a Sofia sogna l’oro

Il pordenonese Kenny Bedel è in partenza per Sofia dove, da giovedì a domenica, sarà impegnato nel campionato europeo juniores cui partecipano 415 atleti appartenenti a 43 nazioni. Le ambizioni dell’Italia, guidata dal DTN Kyoshi Murakami, i tecnici Raffaele Toniolo, Salvatore Ferro e Luca Poeta, sono affidate ad una squadra solida e consistente, con 20 atleti che disputeranno la gara individuale ed altri due convocati ad hoc per la gara a squadre miste che, la domenica, chiuderà la manifestazione continentale. Il forte atleta pordeonese, che salirà sul tatami venerdì, l’anno scorso a Kaunas conquistò la medaglia d’argento agli Europei U18 nei 73 kg, si è meritato uno dei due posti in squadra negli 81 kg dopo aver vinto il titolo italiano juniores a Ostia in maggio, in quanto l’altro posto era già prenotato da Christian Parlati che, nel 2017, ha messo al collo il bronzo sia agli europei che ai mondiali junior. “Mi sento bene, sono in forma – ha detto Kenny Bedel – tenendo conto anche che mi sono allenato davvero tanto. Come sempre, anche in quest’occasione dico che non ho aspettative, ma mi sento semplicemente pronto, motivato e con un solo obiettivo: vincere. In questi giorni che precedono la gara non ho pensieri particolari, sono concentrato, penso ad allenarmi duro. Di certo siamo una bella squadra, lavoriamo bene e ci troviamo bene, anche fuori dal tatami. E questa è una gran bella cosa”. Questa la squadra che disputa le gare individuali: Sofia Petitto (48), Martina Castagnola (52), Federica Luciano, Silvia Pellitteri (57), Flavia Favorini, Nadia Simeoli (63), Alice Bellandi, Martina Esposito (70), Arianna Conti, Anna Fortunio (78), Mattia Martelloni (55), Alessandro Aramu (60), Manuel Lombardo, Edoardo Mella (66), Giovanni Esposito, Alessandro Magnani (73), Kenny Komi Bedel, Christian Parlati (81), Andrea Fusco (90), Sylvain Lorenzo Agro (+100). Per la gara a squadre invece, saranno impiegati anche Assunta Scutto (48) e Diego Rea (60).