vai al vecchio sito

Federazione

Dieci sul podio ai Mondiali Master, oro a Malaga per Paoletti, Despaigne e Marverti

Udine, 30 settembre 2014. Tre medaglie d’oro conquistate da Ilenia Paoletti (F3, 63), Terry Yosvane Despaigne (M2, 100), Fernando Marverti (M4, 81), quattro d’argento messe al collo di Lucia Assirelli (F5, 52), Angela Tassi (F7, 70), Cristiana Pallavicino (F7, 78), Armando Vettori (M5, 90) e tre di bronzo per Carlantonio Baroni (M6, +100), Massimo Laurenzi (M2, 100), Andrea Ricaldone (M5, 100), sono questi i brillanti risultati ottenuti dai master italiani a Malaga in occasione del sesto IJF World Veterans Judo Championships. Alla manifestazione, organizzata di seguito al Kata World Championship, ha accreditato più di 1.250 atleti da 56 nazioni che hanno gareggiato sui 5 tatami in tre giornate di gare nel rispetto degli standard IJF. Andrei Bondor, IJF Veterans Commission Director, ha fornito alcuni dati significativi sull’evento: “Durante i quattro giorni di gare abbiamo registrato più di 20mila visitatori da 111 nazioni sul nostro website e la pagina facebook è stata visitata da 35mila fans. Inoltre migliaia di fotografie sono state caricate e scaricate dai social network per una promozione virtuale molto potente. Per il prossimo anno – ha aggiunto – proveremo ad introdurre la registrazione per nazioni e non più individuale, perché le federazioni nazionali desiderano avere un maggiore controllo sul background dei partecipanti e per IJF sarà molto più semplice gestire 56 delegazioni al posto di 1.500 individui”. L’Italia a Malaga, oltre le dieci medaglie conquistate, ha ottenuto anche cinque quinti posti con Franco Ghiringhelli (M6, 73), Gianni La Piccirella (M2, 66), Andrea Aloisi (M4, 66), Marco Zunino (M4, 100), Francesco Iannone (M1, 100) ed altrettanti settimi con Giuseppe Macrì (M6, +100), Andretta Bertone (F2, 63), Alessio Meloni (M2, 60), Salvatore Palillo (M4, 60), Aldo Demuro (M5, 60).