vai al vecchio sito

Judo

Betty Vuk ed Elisa Toniolo a Gyor per l’European Youth Olympic Festival

Udine, 18 luglio 2017. Da lunedì nel Centro Olimpico ‘Matteo Pellicone’ a Ostia è in corso il raduno dei cadetti selezionati per partecipare alla 14esima edizione del Summer European Youth Olympic Festival in programma dal 23 al 29 luglio a Gyor. In Ungheria sono attesi circa 3.600 atleti di tutta Europa e 122 sono gli italiani che si confronteranno sui campi di gara di 10 sport diversi: atletica, pallacanestro, ciclismo, ginnastica, pallamano, judo, nuoto, tennis, pallavolo e canoa-kayak che, per la seconda volta, è entrata nel programma EYOF dopo l’edizione del 2005 a Lignano Sabbiadoro. Per il judo, il Friuli Venezia Giulia si presenta con due atlete in maglia azzurra a Gyor, Betty Vuk del Judo Club Tolmezzo ed Elisa Toniolo della Ginnastica Triestina e, per entrambe, che rientrano da un infortunio, una buona prova le potrebbe promuovere anche per i Mondiali cadetti a Santiago del Cile, dal 9 al 13 agosto. “L’infortunio l’ho recuperato alla grande – ha detto Betty Vuk – mi sto allenando bene, senza problemi e mi sento molto carica. Il mondiale per ora, è un capitolo a parte… faccio un passo per volta, non voglio prendere sotto gamba niente e nessuno”. Prudente, ma determinata anche la triestina Toniolo, che ha detto: “L’infortunio è guarito del tutto e mi sono allenata al meglio, soprattutto in quest’ultimo periodo. Sento un po’ di agitazione per la gara, ma conto di poterla gestire al meglio per poter godere questa fantastica esperienza. Quest’anno le mie ambizioni sono rivolte tutte a Gyor, dove punto ad un risultato che mi consenta di partire anche per il mondiale”. La partenza per Gyor è fissata per sabato prossimo (22 luglio) da Fiumicino per l’intera delegazione Coni, 122 atleti più tecnici e dirigenti, Capo missione sarà Giampiero Pastore, mentre la ciclista Sofia Collinelli, sarà la portabandiera. Il padre, Andrea Collinelli, è stato campione olimpico ad Atlanta 1996.