vai al vecchio sito

Federazione

Azzurrini da sogno a Tbilisi, oro Petitto e D’Angelo, bronzo Galliani e Carlino

Ostia, 28 luglio 2015. Due d’oro e due di bronzo, sono quattro le medaglie per i quattro azzurrini in gara nella prima giornata del Festival Olimpico della Gioventù Europea a Tbilisi. Trecentocinque atleti di quarantacinque nazioni sono presenti alla tredicesima edizione dell’EYOF e l’inizio dell’avventura per la nazionale guidata da Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo non poteva essere migliore di così, al punto che l’Italia con un balzo è in cima al medagliere, unica squadra a far suonare l’inno nazionale per due volte ed ancora, unica squadra a salire sul podio quattro volte. La parola ai protagonisti. Sofia Petitto, prima nei 44 kg (ippon a Ljudmila Mercnik, Slo; yuko a Olivia Piechota, Gbr; shido a Laura Martinez Abelenda, Esp): “Sono contenta di aver battuto l’avversaria che temevo di più… non me l’aspettavo!”. Biagio D’Angelo, primo nei 50 kg (ippon a Yoann Lambert, Fra; ippon a David Vopat, Cze; shido a Paul Ronchi, Sui): “Sono molto felice di questa medaglia… la finale con lo svizzero è stata molto combattuta… questa medaglia ha ripagato i sacrifici fatti dalla mia famiglia, dal mio tecnico e tutta la mia squadra, lo Star Judo Club Napoli e della Nazionale… grazie a tutti”. Arianna Galliani, terza nei 40 kg (ippon da Anastasiia Kuterina, Rus; no fight con Tsvetomira Dimitrova, Bul): “Non sono molto soddisfatta per questa medaglia poiché non ho combattuto la finale perché la mia avversaria si era infortunata, ma sono molto contenta di aver partecipato agli Eyof”.  Luca Carlino, terzo nei 55 kg (ippon a Lionel Schwander, Sui; yuko da Karamat Huseynov, Aze; ippon a Nemanja Milic, Srb; ippon a Francisco Mendes, Por; yuko a Tomer Golomb, Isr): “All’inizio della competizione non mi sono sentito molto bene, ho recuperato e per la finale terzo posto è arrivata la medaglia vinta sul temibile avversario israeliano Tomer Golomb. Ringrazio tutti”. Al termine delle premiazioni Nicola Moraci ha detto: “Oggi è stata una grande giornata per noi, quattro atleti e quattro medaglie, ma ciò che è più importante è che tutti hanno vinto con avversari meglio piazzati in ranking e con risultati migliori. Per non parlare di Petitto che ha saputo soltanto pochi giorni fa che avrebbe gareggiato essendosi infortunata la titolare (Fiorini, ndr) e non solo ha gareggiato, ma ha ottenuto anche un grande risultato. Sono molto soddisfatto del risultato di oggi e mi auguro che domani possa essere ancora migliore”. Mercoledì saranno tre le categorie in gara, 60 kg con Manuel Lombardo, 66 kg con Giovanni Esposito e 48 kg con Giulia Santini. Le gare iniziano alle 11, ora locale.

-40 kg 20150728 EYOF 40F

  1. HAMIDOVA, Shafag AZE
  2. KUTERINA, Anastasiia RUS
  3. GALLIANI, Arianna ITA e KOURRI, Vasiliki CYP

-44 kg 20150728 EYOF 44F

  1. PETITTO, Sofia ITA
  2. MARTINEZ ABELENDA, Laura ESP
  3. KINCELOVA, Dominika SVK e TAMASI, Szandra HUN

-50 kg 20150728 EYOF 50M

  1. D ANGELO, Biagio ITA
  2. RONCHI, Paul SUI
  3. BAYRAMLI, Ibrahim AZE e KAKHNIASHVILI, Zurab GEO

-55 kg 20150728 EYOF 55M

  1. MIHAILOV, Ion MDA
  2. HUSEYNOV, Karamat AZE
  3. CARLINO, Luca ITA e NOZADZE, Temur GEO