vai al vecchio sito

Federazione

Appuntamento speciale, c’è il 40° Trofeo Città di Pordenone e non solo

Udine, 29 aprile 2016. È un appuntamento speciale quello in programma sabato e domenica nella palestra Franco Gallini a Pordenone. Si tratta del Trofeo Città di Pordenone di judo che festeggia i suoi primi quarant’anni, un’anzianità che per una manifestazione sportiva è senza dubbio ragguardevole, ma che viene a cadere assieme ad una serie curiosa di coincidenze collegate tutte al judo. Il judo a Pordenone fu portato da Argo Leveghi, Colonello dell’Esercito che acquisì i primi rudimenti dal famoso Maestro Kyozo Mifune, poi diventato 10° dan. Nato nel 1916 (morì nel 1990), cade quest’anno il centenario della nascita del Maestro Leveghi, ma sarà anche la decima volta che si assegna la Coppa Leveghi, per il club della provincia meglio classificato. Nel 1956 invece, nacque la prima società sportiva di arti marziali, da cui il Sekai Budo Pordenone, suo discendente diretto, festeggia il suo 60° compleanno. Non è finita, perché il Sekai Budo è stata la prima società in Italia a proporre un Trofeo di Kata di Judo, era il 1995, ed avendo osservato qualche pausa, quella in programma sabato è la quindicesima edizione. Un appuntamento speciale dunque, che sarà celebrato ancora una volta con le gare, sabato il Trofeo di kata inizia alle 17.30 e domenica il Città di Pordenone alle 9.30, e dagli atleti che saranno come sempre i protagonisti e si confronteranno per aggiudicarsi le prestigiose medaglie in palio. A fare da testimonial dell’evento, dopo personaggi del calibro di Bruno Carmeni, Walter Argentin, Elisabetta Fratini, Piero Comino, Giancarlo Tenenti, Daniele Mainenti, a quest’edizione speciale è stato invitato il Maestro Alfredo Vismara.