vai al vecchio sito

Federazione

Addestrare l’Esercito con il karate? FVG primo in Italia

Udine, 21 agosto 2014. È stata Lignano e, più precisamente, è stato il 29° Stage Internazionale di karate a celebrare il patto fra lo Stato Maggiore dell’Esercito e la Fijlkam, acronimo che sta per federazione nazionale karate. Il patto, nella forma di convenzione è stato sottoscritto un paio di mesi fa (il 27 maggio, ndr), ma si attiverà dal 1° settembre con dei corsi specifici di karate per il personale militare di Enti, Distaccamenti e Reparti. Oggi nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro l’Esercito si è presentato in forze per formalizzare il suo ringraziamento al Friuli Venezia Giulia che, prima regione in Italia, si è attivata e resa disponibile a questa preziosa forma di collaborazione. Una serie di corsi preliminari infatti, oltre ad essere stati molto apprezzati, hanno determinato anche la presenza sui tatami degli Internazionali di karate a Lignano delle rappresentanze di Brigata Pozzuolo di Gorizia, Lancieri Novara di Codroipo ed il Reggimento Piemonte Cavalleria di Villa Opicina. Quest’ultimo, guidato dal Tenente Colonello Antonio Nunziata, ha presentato il gruppo più numeroso. L’iniziativa, destinata a coinvolgere centinaia di tecnici federali nell’addestramento di migliaia di militari, è stata salutata con entusiasmo dalle parti a Lignano, ma applaudita anche dalla straordinaria cornice dei novecento atleti e tecnici che affollano il tatami.