vai al vecchio sito

Federazione

A Manzano benemerenze Coni per Fabio Polo, Ermes Tosolini e Michael James Mancini

MANZANO «Lo sport è un mezzo per unire, in un momento storico delicato in cui la società cambia velocemente. Chi è alla dirigenza del mondo sportivo ha una grande responsabilità». Con queste parole il delegato provinciale del Coni Point di Udine, Alessandro Talotti, ha introdotto le premiazioni di alcuni tra gli atleti e i dirigenti friulani distintisi nel 2016. La cerimonia si è svolta nel Salone Foledor di Manzano davanti al presidente regionale del Coni, Giorgio Brandolin, ai rappresentanti di Regione e Provincia e a molti sindaci e rappresentanti di federazioni. 17 i premiati. Tre hanno ricevuto le Stelle di bronzo al merito sportivo: Maurizio Chittaro (motociclismo), Consuelo Di Masi (biliardo sportivo) e Cristian Roja del comitato paralimpico italiano.Le medaglie d’argento al Valore atletico sono state consegnate al campione europeo di enduro, Lorenzo Macoritto, al terzo al mondiale e campione europeo di judo, kata e kodokan goshin jitsu, Fabio Polo, a Virginia Venturini terza al mondiale di volo-tiro progressivo (bocce), e Barbara Zurini, terza al mondiale di volo-tiro di precisione. Le medaglie di bronzo al Valore atletico sono state consegnate alla ciclista Maila Andreotti, alla campionessa italiana di snowboard Corinna Boccaccini, alla campionessa italiana di canoa e kayak, Sofia Campana Magali, al campione italiano di velocità su auto storiche, Massimo Guerra, a Michael James Mancini, atleta di judo, lotta, karate e arti marziali, alla campionessa italiana di dama, Viviana Moretto, al campione italiano di bocce (volo-tiro di precisione), Alessandro Porello, alla spadista azzurra Giulia Rizzi, a Ermes Tosolini tricolore di judo e a Massimiliano Vidoni tricolore d’immersione in apnea dinamica senza attrezzi. Riconoscimento speciale a Silvano Parpinel, ex delegato del Coni. Simonetta D’Este (Messaggero Veneto, 12 novembre 2017)