vai al vecchio sito

Day 21 settembre 2018

Mondiali a Baku, oro a Bilodid e Takato. Eliminati Milani e Carlino

Prima giornata al Mondiale a Baku e per Francesca Milani ed Andrea Carlino, i primi due azzurri impegnati rispettivamente nei 48 e 60 kg, l’inseguimento ad un risultato importante si è interrotto alla prima stazione. Con la cinese Xiong per Francesca, con l’ecuadoregno Preciado per Andrea. Sia l’una che l’altro si sono battuti come sanno fare, attenti e generosi, ma sul tatami a Baku, Xiong e Preciado hanno avuto qualcosa in più. “Avevo ottime sensazioni, purtroppo non sono riuscita a fare quello che dovevo. – ha detto Francesca Milani – Oggi ho perso, ma sono consapevole dell’errore, quindi sono pronta e motivata a lavorare per i prossimi appuntamenti”. “Giornata da dimenticare. – è stato invece il commento di Andrea Carlino – Penso di aver sbagliato l’approccio dell’incontro. Fin dall’inizio ho sentito il mio avversario più debole di me sulle prese e mi è stato tolto un waza ari che pensavo avessi messo a segno. Da lì sono andato a contatto con l’avversario e mi ha sorpreso”. “I nostri ragazzi devono essere più convinti delle proprie potenzialità – è stato il commento di coach Francesco Bruyere – devono salire su quel tatami lucidi e cattivi per portare a casa il risultato. Il mondiale è una gara particolare, un grande palcoscenico in cui entrano in gioco tanti e diversi fattori, rischiare diventa complicato… ma è necessario per vincere”. Come sempre non sono mancati esiti inattesi o, comunque, sorprendenti, in particolare l’eliminazione di Beslan Mudranov, campione olimpico dei 60 kg, uscito ai sedicesimi in seguito allo splendido contrattacco dell’azero Huseynov. Il titolo mondiale dei 48 kg è andato alla fenomenale Daria Bilodid, che con i suoi 17 anni e 345 giorni è diventata la più giovane di sempre. Le sue ultime sconfitte risalgono al 2017, con Galbadrakh (Kaz) al mondiale a Budapest in settembre e con la nostra Francesca Milani al Grand Prix a Hohhot in giugno. Nei 60 kg si è confermato Naohisa Takato. Venerdì seconda giornata con Odette Giuffrida che se la vedrà nuovamente con Kristine Jimenez (Pan), infatti la incontrò al primo turno anche l’anno scorso a Budapest ed i 66 kg, mentre Matteo Medves incontrerà lo statunitense Ryan Vargas.

Risultati 1° giorno

48: 1) Daria Bilodid (Ukr), 2) Funa Tonaki (Jpn), 3) Paula Pareto (Arg) e Otgontsetseg Galbadrakh (Mgl)

60: 1) Naohisa Takato (Jpn), 2) Robert Mshvidobadze (Rus), 3) Amiran Papinashvili (Geo) e Ryuju Nagayama (Jpn)