vai al vecchio sito

Day 5 aprile 2018

Tarcento porta il “piccolo Mondiale” in trasferta a Lignano

TARCENTO Da 38 paesi del mondo per partecipare al “Tarcento Trophy-Junior European Judo Cup”, organizzato dalla Judo Kuroki di Tarcento nel fine settimana a Ligano Sabbiadoro. L’iniziativa giunge alla sua 36ª edizione e porterà ben 687 atleti a sfidarsi al Bella Italia & Efa Village dal 6 all’11 aprile nella cittadina balneare. La manifestazione, inserita nella International Judo Federation Word Cup Tour, è stata presentata ieri a palazzo Frangipane a Tarcento, cittadina dove ha la sua sede il Judo Kuroki e dove è stata organizzata fino al 2011 la stessa competizione che continua a crescere di anno in anno: «Quest’anno abbiamo raggiunto il maggior numero di partecipanti – ha spiegato Gianluca Pugnetti del Judo Kuroki – se pensiamo che l’anno scorso c’erano 437 atleti da 30 nazioni, mentre quest’anno sono diventati 687 da 38 paesi del mondo. È chiaro che questa partecipazione comporta un grande impegno organizzativo che coinvolge oltre un centinaio di volontari». Il Tarcento Trophy vanta una lunga tradizione a cui, nel corso degli anni, hanno partecipato moltissime figure di spicco del judo internazionale, tra cui cinque medagliati olimpici. Il testimonial di questa edizione è Francesco Bruyere, vincitore di sei edizioni del trofeo e attualmente membro dello staff tecnico della nazionale: «La Federazione – ha spiegato Sandro Scano, vice presidente della Federazione Internazionale Judo e Arti Marziali (Fijlkam) – sostiene da tempo la Kuroki Tarcento in questo avvenimento che è in costante crescita e che da diversi anni registra la partecipazione di molti atleti che molto spesso successivamente si distinguono ottenendo medaglie olimpioniche». Iniziato a Tarcento nel 1983, dopo essersi fatto conoscere a livello locale, il trofeo organizzato dalla Kuroki Judo è diventato tappa di passaggio per la nazionale juniores per diventare prima Grand Prix federale e in seguito coppa europea. Di fronte alla crescita della partecipazione già dal 2011 ha dovuto spostarsi a Lignano alla ricerca di spazi più consistenti per poter accogliere tutti gli atleti. Quest’anno ce ne saranno 687, 437 maschi e 250 donne provenienti da 38 paesi del mondo: «Come amministrazione comunale – ha detto il vice sindaco Luca Toso – siamo orgogliosi di ospitare questa realtà sportiva che da tempo ci rappresenta portando in giro il nome della nostra cittadina». I risultati della competizione saranno disponibili in diretta sul sito ippon.org e dal sito dell’European Judo Union sarà possibile accedere allo streaming in diretta di tutti e quattro i tatami. Sulla pagina Facebook “Judo Kuroki” verranno pubblicate informazioni, notizie, e interviste. Piero Cargnelutti (Messaggero Veneto, 5 aprile 2018)