vai al vecchio sito

Day 12 gennaio 2018

Lo Shimai Dojo festeggia a Ciconicco il decennale del trofeo per i giovani

Udine, 12 gennaio 2018. Il torneo friulano dedicato ai giovani si è fatto grande. Domenica infatti, taglierà il traguardo della decima edizione il Trofeo Shimai, manifestazione giovanile organizzata dallo Shimai Dojo Fagagna, il club guidato da Nicola Di Fant. Sono trecento gli atleti che si confronteranno sui tatami allestiti nel Palazzetto delle Scuole Elementari di Ciconicco di Fagagna ed arriveranno da tutta la regione, dal Veneto, ma anche da Slovenia e Croazia, per un confronto nelle classi Under 15, Under 13 e, dalla scorsa edizione, anche nell’Under 12. “L’obiettivo della gara – ha detto Di Fant – è offrire ai ragazzi che si affacciano all’attività agonistica ed agli Under 15 un confronto importante e, nello stesso tempo, adatto anche per tutti i “principianti” che si sentono attratti dalle competizioni. Limitare le classi d’età è quindi una scelta precisa, utile ad offrire una dimensione di gara coerente con gli obiettivi, anche in termini di numeri e tempi d’attesa”. Una gara, quella dello Shimai Dojo, su misura per i giovani, ma che rappresenta anche un momento di confronto tecnico interessante, stimolato anche dal ‘premio’ messo in palio da uno sponsor, un judogi per i migliori atleti sia maschi che femmine delle categorie Under 15 e Under 13. I combattimenti del 10° Trofeo Shimai (inizio alle 11.30) saranno preceduti dalla qualificazione regionale per il Campionato Italiano Assoluto in programma a Ostia il 27-28 gennaio prossimi.

Preiscritti 10° Trofeo Shimai

 

Parte a Trieste un corso gratuito per l’autodifesa

Autodifesa, maggior consapevolezza corporea, prevenzione. Sono i temi che sulla carta caratterizzano “Difendersi per crescere”, iniziativa a cura del Comune di Trieste – Progetto Area Giovani e basata su un ciclo gratuito di lezioni di difesa personale ospitate dal prossimo febbraio nella sede del Polo Giovani di via del Castello, 1. Il corso è dedicato soprattutto alle donne, dai 18 ai 30 anni, ma, come recita il manifesto del Pag, è «aperto anche ai rappresentanti di sesso maschile che volessero mettersi alla prova». Ad accogliere l’appello sul piano tecnico è stata l’associazione “Karate Do Trieste”: sarà il club guidato da Anna Devivi, infatti, a pilotare il corso, strutturato in cinque incontri. Più spazio alla tecnica o al lavoro sugli aspetti mentali? In caso di difesa personale, il dibattito è aperto da sempre. Il tema dell’autodifesa è, ad ogni modo, quantomai attuale, alla luce degli episodi di cronaca emersi negli ultimi anni, anche a livello locale: «L’idea del corso è sorta proprio dopo aver saputo di episodi di aggressione a donne avvenuti a Trieste – ha specificato Donatella Rocco, funzionaria comunale e coordinatrice dei Servizi educativi -. Fortunatamente dalle nostre parti non ne succedono molti, ma all’interno del Pag ci siamo ugualmente chiesti cosa potevamo fare a riguardo. Abbiamo pensato a qualcosa che potesse andare oltre al fatto tecnico – ha aggiunto -, in grado magari di studiare da vicino cosa si configura dietro a tali fenomeni di violenza».Il ciclo “Difendersi per crescere” proverà quindi a porre l’accento non tanto sulle modalità tecniche – spesso improbabili da applicare in condizioni di allarme e stress emotivo -, quanto sulla prevenzione, sull’autostima e sulla maggior consapevolezza. Insomma, piccole strategie per grandi conflitti, da applicare prima con la nostra psiche e poi, in caso di bisogno, nei confronti dell’aggressore di turno in strada.L’associazione “Karate Do Trieste” non sarà l’unica realtà in lizza per articolare i propositi della prima edizione di “Difendersi per crescere”. Al progetto ha aderito anche la “Makoto”, impegnata nel campo delle arti marziali e qui aggregata al Pag per dare vita a un percorso collaterale da tradurre nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro e che vedrà la collaborazione del Goap, il centro anti-violenza di Trieste. Il ciclo di lezioni di autodifesa al Polo “Toti” di San Giusto prenderà il via sabato 3 febbraio, con orario 17.30-19. Le iscrizioni si possono effettuare entro mercoledì 24 gennaio, scrivendo alla mail pologiovani.toti@comune.trieste.it. Ulteriori informazioni sul progetto all’interno dei siti www.retecivica.trieste.it, pag.comune.trieste.it e www.karatedotrieste.org, oppure consultando la pagina Facebook Progetto Area Giovani.

Francesco Cardella, Il Piccolo (Venerdì, 12 gennaio 2018)