vai al vecchio sito

Month novembre 2017

MGA – Corso a Ostia per il 3° livello

Al corso hanno partecipato per la nostra regione gli insegnanti tecnici Edoardo Reganzin (Fiduciario MGA), Giuseppe Bellafiore, Fulvio Delise. Il corso si è sviluppato in questa maniera: il 16 mattino c’è stata la presentazione del corso con la Commissione Nazionale ed i docenti: M° Enzo Failla, M° Giovanni Galatolo, M° Leone, il magistrato Dott. Fulvio Rossi. Si è poi passati in palestra e si è argomentato sulle “Tecniche di liberazione da varie prese” con il M° Leone. Al pomeriggio in aula è stata trattata “la gestione dell’emergenza nella legittima difesa” con l’ammiraglio Giovanni Galatolo. In palestra con il M° Giancarlo Bagnulo sulla “applicazione difensiva delle leve articolari”. Il 17 mattino in aula con il magistrato dott. Fulvio Rossi è stato trattato il tema “Legittima difesa personale e solidaristica. Mobbing, stalking e maltrattamenti”. In palestra con la M° Cinzia Colaiacono “ Studio delle tecniche di percussione”. Al pomeriggio in aula con la dottoressa Susanna Loriga, docente di Psicologia applicata alla difesa personale, si è trattato il tema “Evento critico ed empatia: esistono le strategie per gestire lo stress?”. In palestra con il M° Enzo Failla con lo studio su “Tecniche di difesa da tutte le direzioni”. Il 18 mattino in palestra con il M° Giancarlo Bagnulo e la M° Cinzia Colaiacono si è lavorato su tecniche di difesa in azione su aggressione a terzi, in posizione da seduti a terra, controllo di soggetto violento psicolabile o preda a sostanze stupefacenti o alcool. Al pomeriggio, sempre in palestra, con il M° Giancarlo Bagnulo ed il M° Enzo Failla si è lavorato su “Tecniche di difesa contro aggressore/i armato/i”. Si è poi provveduto ad un riepilogo del programma svolto e preparazione agli esami. Il 19 mattino si sono svolti gli esami con esito soddisfacente e con gli elogi della Commissione Tecnica Nazionale.  

Il Fiduciario MGA FVG, Edoardo Reganzin

JUDO – Coppa Italia 2017, il Friuli V.G. applaude un oro, un argento, due bronzi

Ostia, 26 novembre 2017. Quattro medaglie per il Friuli Venezia Giulia nella Coppa Italia junior-senior che è stata disputata nel PalaPellicone ad Ostia. Nicola Mortal ed Alberto Ciardo si sono classificati rispettivamente primo e secondo negli 81 kg, mentre Agnese Piccoli e Giulia Zuliani, si sono classificate al terzo posto rispettivamente nei 70 e 78 kg. Anche quest’anno dunque, gli atleti delle società regionali si sono fatti trovare pronti nella Coppa Italia junior-senior, esattamente come nell’edizione 2016 a Genova, quando si festeggiò per l’argento di Agnese Piccoli (70) e tre terzi posti, Elisa Cittaro, Elena Battaiotto (63) e Francesca Roitero (+78). E se le medaglie sono rimaste quattro, non si può fare a meno di gioire per una finale per il titolo disputata fra due atleti friulani, Nicola Mortal ed Alberto Ciardo, che hanno onorato due prove straordinarie esprimendosi al massimo anche nell’ultimo match, l’ennesimo fra loro due. Strepitose anche Agnese Piccoli e Giulia Zuliani, la prima ha ribadito la sua presenza sul podio di Coppa nonostante un infortunio a ridosso della competizione ne aveva fatto prevedere il forfait, la seconda si è riaffacciata al livello che le appartiene dopo una lunga pausa riabilitativa. Si sono battuti bene anche tutti gli altri atleti delle società FVG che non sono saliti sul podio nel PalaPellicone, da chi ci è andato vicino, come Giada Medves, quinta nei 63 kg, Lorenzo Coceancigh, quinto nei 66 kg, Elena Battaiotto, settima nei 63 kg, Serena Callegari, settima nei 70 kg, ma anche chi non ci è riuscito.

Risultati: Coppa Italia F-M

JUDO – Nazionale con Medves e Bedel al lavoro in Giappone

Fujieda, 23 novembre 2017. “Tutti lavorano al massimo e c’è davvero un bel clima”. Sono notizie molto positive quelle riportate da Franceso Bruyere, il coach della Nazionale italiana che si trova a Fujieda, la periferia di Shizuoka dove la squadra azzurra composta da Andrea Carlino, Patrick Cala Lesina, Matteo Medves, Manuel Lombardo, Gabriele Sulli, Giovanni Esposito, Leonardo Casaglia, Christian Parlati, Salvatore D’Arco, Andrea Fusco, Nicholas Mungai, Giuliano Loporchio, con i cadetti Giovanni Zaraca, Mattia Prosdocimo e Kenny Bedel, sta sostenendo la prima parte dell’allenamento intensivo in Giappone. “Qui tutto bene, – ha detto Bruyere – i ragazzi stanno rispondendo benissimo e con carattere al volume di lavoro, compresi i giovanissimi. Oggi, nell’ambito dell’allenamento abbiamo fatto anche un incontro amichevole con l’Università di Tchukio, 14 contro 14. Abbiamo lasciato a riposo Carlino, perché ieri ha ricevuto una botta al labbro. L’incontro è stato disputato all’interno della sessione di allenamento pomeridiana di 3 ore che prevedeva venti randori. I ragazzi hanno vinto dodici incontri e pareggiati due. Domattina si ricomincia – ha concluso coach Francesco – alle 7 si parte con la corsa, poi judo alle 10 judo e alle 17”.

JUJITSU – Stage con Sciutto ed esami a Pordenone

Pordenone, 18 novembre 2017. Si è svolto presso la palestra del Sekai Budo lo stage di jujitsu condotto dal Maestro Stelvio Sciutto 7° dan della scuola “Hontai Yoshin Ryu” (la scuola dello Spirito del Salice) fondata in Giappone nel 1600. Il Maestro Sciutto, responsabile europeo del HYR, ha animato la prima parte dello stage con delle tecniche che prevedevano l’uso delle armi tradizionali: katana o bokken, hanbo (bastone corto) e wakizashi (katana corta). Nella seconda parte ha dimostrato i principi tecnici relativi ai programmi d’esame di passaggio di grado. Nel tardo pomeriggio si sono svolti gli esami di passaggio di dan, presieduta dal M° Stelvio Sciutto, composta dal Fiduciario regionale Mauro Basso e dal tecnico Paolo Roman.

Sono risultati idonei al grado di 1° dan di jujitsu:

  • Sinatra Denis         ASD KYU SHIN RYU Strassoldo
  • Squizzato Giorgio ASD KYU SHIN RYU Strassoldo
  • Vegliach Daniele   SSD SAKURA Trieste
  • Macoratti Fulvio   SSD SAKURA Trieste

Sono risultati idonei al grado di 2° dan di jujitsu:

  • Tavano Rudy               A.S.D. RYUGIN Codroipo
  • Benedetti Dania         A.S.D. RYUGIN Codroipo
  • Squizzato Daniele     A.S.D. RYUGIN Codroipo
  • Martinis Luca             A.S.D. RYUGIN Codroipo
  • D’Osualdo Pierluigi   A.S.D. RYUGIN Codroipo

 Il Fiduciario Jujitsu FVG, Mauro Basso

JUDO – Primo posto per Mohammed Lahboub nel Grand Prix juniores a Eboli

Udine, 19 novembre 2017. Eboli si è tinta d’oro per il Friuli Venezia Giulia anche nella gara riservata alla classe juniores, disputata oggi. Il merito è stato di Mohammed Lahboub del Fenati Spilimbergo, primo nei 100 kg con due vittorie, ma si sono fatti onore anche i portacolori del Dojo Udine Eugenio Tassotto due vittorie nei 60 kg, Carlotta Finotto, una vittoria nei 52 kg, Alessia Finotto una vittoria nei 57 kg che si sono classificati tutti al quinto posto, Ivan Shaurli ed Alex Londero del Kuroki Tarcento che hanno gareggiato rispettivamente nei 73 ed 81 kg. Un terzo ed un quinto posto infine, sono stati conquistati ieri da Pierluigi Ceccon del Dojo Sacile e Alessandro Cossutti del Dlf Yama Arashi Udine a Besana Brianza, in occasione del Trofeo Lombardia Veterans, quinta ed ultima prova del campionato italiano masters.

JUDO – Società FVG insieme ad Eboli, Vuk d’oro nei +70 kg

Eboli, 18 novembre 2017. Il risultato sul tatami è stato consistente: una medaglia d’oro, due d’argento e cinque di bronzo, ma quella più bella è stata l’esperienza che atleti e tecnici del Friuli Venezia Giulia hanno condiviso nella trasferta comune ad Eboli, in occasione della quarta ed ultima prova del Grand Prix cadetti 2017. “Bel gruppo, bel clima, i ragazzi si sono amalgamanti, così come anche i tecnici… – ha detto il tecnico Gianni Maman – che hanno condiviso informazioni e si sono aiutati anche nelle contemporaneità di molti incontri!”. Le medaglie sono andate al collo di Betty Vuk, prima nei +70 kg, Francesco Cargnelutti, secondo nei 66 kg, Gabriele Zilioli, secondo nei +90 kg ed al terzo posto Giulia Italia De Luca nei 44 kg, Eleonora Gollino nei 52 kg, Michelle Kamano nei 63 kg, Asia Tavano nei +70 kg e Mattia Zarabara nei 90 kg.

EBOLI risultati CADETTI

La FIJLKAM nelle scuole di Trieste con la difesa personale

Si è concluso pochi giorni fa, presso il Liceo Scientifico Statale “France Preseren”, il progetto “la conoscenza della legittima difesa nelle scuole” tenuto dall’Insegnante Tecnico e Presidente dell’Accademia Jujitsu Trieste, Giuseppe Bellafiore, non nuovo a queste iniziative.

Una settantina gli studenti coinvolti in questa “prima volta” presso questo Istituto, una prima volta carica di entusiasmo e di curiosità fra docenti e studenti che si sono dimostrati fin da subito incuriositi formulando domande di ogni tipo e mettendo in pratica le varie tecniche base di autodifesa.

Ai ragazzi del Liceo è stato insegnato a dire NO alla violenza, a prevenirla, evitarla e proprio se necessario a fronteggiarla. Hanno appreso che non ci sono problemi ma soluzioni e che non è richiesta estrema forza fisica ma solo applicazione delle tecniche loro insegnate.

La scelta di inserire la difesa personale nei percorsi didattici – dice l’istruttore Giuseppe Bellafiore – scaturisce in primo luogo dal fatto che la scuola rappresenta un contesto ottimale per la prevenzione di situazioni di rischio per fasce d’età così sensibili e secondariamente, ma non meno importante, perché è uno strumento interdisciplinare che coinvolge materie come il diritto e le scienze motorie.

Un ringraziamento particolare va al Dirigente scolastico e agli insegnanti che hanno permesso tale progetto attivandosi in prima persona affinchè tutto potesse svolgersi nel miglior modo possibile.

FIJLKAM – Onorificenze a Basile, Giuffrida e Chamizo dal Capo dello Stato Mattarella

Ostia, 14 novembre 2017. A Fabio Basile, Odette Giuffrida e Franck Chamizo sono state conferite le onorificenze del Capo dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, il Presidente della Repubblica. Il risultato ottenuto dai tre campioni della FIJLKAM alle Olimpiadi a Rio de Janeiro ha avviato l’apertura delle pratiche che hanno portato al decreto del 19 dicembre 2016 che ha conferito a Fabio Basile l’onorificenza di Commendatore, a Odette Giuffrida di Ufficiale ed a Franck Chamizo di Cavaliere. Gli atti sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 10 maggio 2017, gli attestati e le lettere personali sono stati recapitati invece nei giorni scorsi alla Federazione che, per mano del Presidente Domenico Falcone, ha provveduto alla consegna con delle cerimonie sobrie e gioiose che sono state testimoniate con dei video pubblicati sulla pagina facebook FIJLKAM.

JUDO – Seminario a Casalecchio per il kata italiano: “stiamo lavorando bene”

Ostia, 12 novembre 2017. Casalecchio di Reno ha accolto nuovamente docenti, giudici e atleti di kata per un seminario di due giornate in cui i Maestri Monica Piredda e Giosuè Erissini hanno analizzato ed approfondito tutte le tematiche legate all’insegnamento ed alla valutazione dei kata. Il precedente appuntamento, che si tenne a Casalecchio lo scorso settembre, orientò l’obiettivo sulla preparazione del campionato del mondo a Olbia, in quest’occasione invece, è stato illustrato il programma tecnico e agonistico 2018, accompagnandolo con un confronto docenti-giudici che ha consentito di approfondire nei dettagli tutte le particolarità rilevate nell’ambito delle rispettive competenze. “Grande soddisfazione è stata espressa dai numerosi partecipanti – ha detto il Maestro Erissini – e soprattutto dai componenti la Commissione Nazionale che hanno riscontrato l’apprezzamento per l’indirizzo intrapreso con una partecipazione piena e convinta”.

A Manzano benemerenze Coni per Fabio Polo, Ermes Tosolini e Michael James Mancini

MANZANO «Lo sport è un mezzo per unire, in un momento storico delicato in cui la società cambia velocemente. Chi è alla dirigenza del mondo sportivo ha una grande responsabilità». Con queste parole il delegato provinciale del Coni Point di Udine, Alessandro Talotti, ha introdotto le premiazioni di alcuni tra gli atleti e i dirigenti friulani distintisi nel 2016. La cerimonia si è svolta nel Salone Foledor di Manzano davanti al presidente regionale del Coni, Giorgio Brandolin, ai rappresentanti di Regione e Provincia e a molti sindaci e rappresentanti di federazioni. 17 i premiati. Tre hanno ricevuto le Stelle di bronzo al merito sportivo: Maurizio Chittaro (motociclismo), Consuelo Di Masi (biliardo sportivo) e Cristian Roja del comitato paralimpico italiano.Le medaglie d’argento al Valore atletico sono state consegnate al campione europeo di enduro, Lorenzo Macoritto, al terzo al mondiale e campione europeo di judo, kata e kodokan goshin jitsu, Fabio Polo, a Virginia Venturini terza al mondiale di volo-tiro progressivo (bocce), e Barbara Zurini, terza al mondiale di volo-tiro di precisione. Le medaglie di bronzo al Valore atletico sono state consegnate alla ciclista Maila Andreotti, alla campionessa italiana di snowboard Corinna Boccaccini, alla campionessa italiana di canoa e kayak, Sofia Campana Magali, al campione italiano di velocità su auto storiche, Massimo Guerra, a Michael James Mancini, atleta di judo, lotta, karate e arti marziali, alla campionessa italiana di dama, Viviana Moretto, al campione italiano di bocce (volo-tiro di precisione), Alessandro Porello, alla spadista azzurra Giulia Rizzi, a Ermes Tosolini tricolore di judo e a Massimiliano Vidoni tricolore d’immersione in apnea dinamica senza attrezzi. Riconoscimento speciale a Silvano Parpinel, ex delegato del Coni. Simonetta D’Este (Messaggero Veneto, 12 novembre 2017)