vai al vecchio sito

Day 7 luglio 2017

A Tsukuba tutto bene! Walter Argentin in Giappone con dieci ragazzi

Udine, 7 luglio 2017. Ha vinto, fra l’altro, 5 titoli italiani, un oro, un argento, tre bronzi ai mondiali militari, un argento ai Giochi del Mediterraneo, ma la dimensione tecnica, umana e sportiva di Walter Argentin va al di là del suo palmares, che in ogni caso ne fa uno dei grandi del judo italiano. Classe 1961, compirà 56 anni in dicembre, Walter è Maestro 6° dan impegnato sia in ambito didattico che in quello agonistico, che continua a seguire da vicino nel circuito internazionale. Attualmente è in Giappone, dov’è arrivato il 27 giugno scorso alla guida un gruppo di ragazzi con l’obiettivo di assisterli durante un’esperienza che ha vissuto anche lui in altri tempi e che, per chiunque, rimane un momento importantissimo di crescita e conoscenza. “La particolarità che salta subito agli occhi è quella di un luogo di culto. – è il commento di Walter durante una pausa di allenamento – E, in effetti, il Dojo dell’Università di Tsukuba è un luogo di culto, è un posto speciale ed il giallo ed il verde che che ne determinano gli spazi sul tatami suscitano sensazioni fantastiche. Siamo stati accolti in maniera eccezionale dai Maestri Okada (Maestro dirigente) e dal Maestro Ono, responsabile dei ragazzi, due persone molto gentili che si rendono molto disponibili nei confronti di tutti. Poi c’è la parte meno romantica, che è la pratica del Randori, dopo una lentissima routine di riscaldamento e alcune serie di uchi-komi si passa alle vie di fatto ed è lì che, come si dice, casca l’asino. Per tutti quelli che partecipano arriva una serie interminabile di proiezioni, assolutamente tutte ben controllate sulla schiena, ma dannatamente efficaci, tanto che – ed è lì che il Giappone è inimitabile – bisogna utilizzare tutte le proprie energie mentali per continuare giorno dopo giorno. I ‘Giapp’ invece sembrano sempre divertirsi, spesso tra di loro danno l’impressione di giocare, ma in realtà sono molto determinati. Con la seconda settimana, sempre dopo un’intensa seduta nascono delle risate e quattro chiacchiere per scoprire che l’ambiente è veramente “sano”. Botte sì, ma senza cattive idee, per noi cultori di questa disciplina è, semplicemente, un paradiso. La ciliegina sulla torta – ha concluso Argentin – è stato vedere la disponibilità del Maestro Hirotaka Okada, due volte iridato e bronzo olimpico, farsi proiettare dalle sue allieve e condividere la sua esperienza con una cintura bianca. Molto, molto bello!” I ragazzi che si sono affidati a Walter Argentin in questa straordinaria espreinza, che si concluderà il 14 luglio prossimo, sono Enrica e Martina Maccari, Alessandro Fainelli, Giuseppe Coviello, Davide Ripandelli, Lorenzo Ferretti, Daniele Paesani, Claudio Carbone, Simone Sepulveres, Enrico Rigato.