vai al vecchio sito

Day 9 maggio 2017

Allenamento Interforze Judo a Ostia aperto a cadetti, junior e senior

Ostia, 9 maggio 2017. Si comunica che presso il Centro Olimpico FIJLKAM “Matteo Pellicone” di Ostia è organizzato un allenamento Interforze nei giorni 15, 16, 17 maggio e 22, 23, 24, 25 maggio, con le sessioni di allenamento che si svolgeranno dalle 17 alle 19. L’allenamento è aperto agli Atleti delle classi Cadetti, Juniores, Seniores con il grado minimo di cintura nera 1° Dan ed ai Tecnici che seguiranno i propri Atleti. Per la partecipazione è necessario che le Società Sportive inviino preventivamente all’indirizzo email judo.amatoriale@fijlkam.it una lista nominativa dei partecipanti. Si specifica che non è possibile usufruire del vitto e dell’alloggio presso il Centro Olimpico FIJLKAM. Si pregano i Comitati Regionali di voler dare la più ampia diffusione alla presente comunicazione.

Judo, karate e ju-jitsu, Tarvisio capitale delle arti marziali

Tarvisio è stata per tre giorni la capitale mondiale delle Arti marziali. All’internazionale 7° Cisa Symposium, che s’è concluso ieri con la disputa della Cisa Children Cup, hanno partecipato oltre mille e cento persone, fra atleti d’ogni età e maestri delle discipline, in rappresentanza di una decina di nazioni, fra le quali la delegazione giapponese, portando anche animazione nelle strutture ricettive e nei ristoranti del comprensorio turistico, attività che hanno avuto una «boccata di ossigeno», per prendere in prestito le parole dell’assessore Igino Cimenti, in un periodo di bassa stagione, a cavallo fra il periodo invernale e quello estivo. Solo ieri, nell’ultima giornata, sono stati protagonisti 500 giovani allievi, giunti in Valcanale dalla nostra e da altre regioni italiane, nonchè da Austria e Slovenia. Ed è stato proprio entusiasmante vedere in azione questi ragazzi ben preparati, nell’affollato palazzetto dello sport. Il sindaco Renato Carlantoni nell’occasione ha voluto ringraziare gli organizzatori dell’evento, la Nuova Cisa Asd, per aver elevato la manifestazione che contribuisce a far conoscere Tarvisio nel mondo, a una dimensione internazionale. Carlantoni ha espresso l’augurio che Tarvisio possa continuare ad essere sede dell’iniziativa anche negli anni a venire. Andrea Cainero, presidente del comitato organizzatore, ha a sua volta ringraziato gli sponsor e ha riconosciuto il ruolo dell’amministrazione comunale che con lungimiranza, ha patrocinato e sostenuto l’iniziativa, ideata dal maestro Marco Cavalli, rendendo atto all’operato del sindaco e degli assessori Igino Cimenti e Renzo Zanette. Il simposio, uno dei maggiori eventi organizzati in Italia, era stato aperto venerdì, con il seminario del mattino sulla difesa personale e la gestione della sicurezza nelle città, coordinato dall’ex comandante della Polizia Municipale di Udine Sergio Bedessi. Nel pomeriggio s’era svolta la dimostrazione pratica di 110 rappresentanti delle Forze dell’ordine. Nella giornata centrale di sabato, sempre sui tatami del palazzetto dello sport, lo stage mondiale di Judo, Ju Jitsu e Karate, con almeno 500 atleti d’ogni eta, concluso con gli esami internazionale di Dan. Grande soddisfazione anche per i partecipanti, in particolare fra l’ottantina di maestri partecipanti, che hanno avuto modo di mettere a confronto le loro scuole. (Giancarlo Martina – Messaggero Veneto, lunedì 8 maggio 2017)

La relazione del Presidente. Il Palasport di Tarvisio ha raccolto nello scorso fine settimana oltre mille praticanti di Arti Marziali convenuti al 7° World CISA Symposium. Si tratta di un seminario che coinvolge varie tipologie delle cosiddette Arti Marziali, organizzato annualmente dalla Nuova CISA ASD diretta dal Presidente Andrea Cainero e dal DT Marco Cavalli. L’evento si è svolto in collaborazione con il Comune di Tarvisio e della Regione Friuli Venezia Giulia. Alle celebrazioni di domenica 7 maggio, che hanno chiuso la tre giorni marziale, sono intervenuti il Sindaco Renato Carlantoni, l’Assessore Igino Cimenti e il neo Presidente FIJLKAM Friuli Venezia Giulia Claudio Valentini. Durante gli indirizzi di saluto, Marco Cavalli ha rivolto particolari ringraziamenti a tutti i partecipanti, all’ente di promozione sportiva CSEN rappresentato da Giuliano Clinori e alla FIJLKAM regionale presente all’evento con i Settori Judo, Ju Jitsu e MGA. Parole di gratitudine sono state rivolte anche al Past President Enzo de Denaro. La delegazione FIJLKAM FVG, era inoltre composta dai Vicepresidenti dei Settori Judo e Karate, Sandro Scano e Roberto Ruberti. La manifestazione ha vantato la presenza di molti maestri italiani esteri che si sono coordinati nell’insegnamento delle proprie discipline. Tra questi è spiccata la mitica Sensei giapponese Keiko Wakabayashi che ha dedicato l’intera vita allo studio delle Arti Marziali. Keiko, nata ad Osaka nel 1931 e discendente da una famiglia di Samurai, ha la particolarità d’insegnare tecniche di difesa personale ai Paracadutisti della Folgore di Livorno. Esperta di Ju Jutsu Kashima Shin Ryu, la Wakabayashi ha iniziato lo studio delle discipline marziali nel 1940, “collezionando” negli anni innumerevoli graduazioni tra le quali l’8° Dan Nihon Budo Kenshyu. Approdata in Italia nel 2001 per raggiungere la figlia Yoko, in Patria è stata una cantante lirica che desiderava diventare pianista. Dotata di un’efficacia e capacità fisiche sorprendenti, l’arzilla ottantaseienne è la dimostrazione vivente di come il Budo non sia legato alla pura forza fisica o alla giovane età, bensì a un percorso di pratica della “Via” che dura tutta la Vita. Accompagnatore d’eccezione della maestra, l’immancabile Giancarlo Bagnulo, 7° Dan di Ju Jitsu, componente della Commissione Internazionale Ju Jitsu istituita dalla FIJLKAM. Presenti per la FIJLKAM regionale anche il Fiduciario MGA Edoardo Reganzin e l’esperto di Toyama Ryu Yamaguchi Ha Iaido Ferdinando Madeddu.