vai al vecchio sito

Day 11 giugno 2016

Assoluti, tris d’oro per le Fiamme Gialle, ma vince ancora l’Akiyama

Salsomaggiore, 11 giugno 2016. Carmine Di Loreto, Matteo Piras, Ermes Tosolini, Massimiliano Carollo, Antonio Ciano, Giuliano Loporchio e Vincenzo D’Arco sono i nomi dei sette nuovi campioni d’Italia di judo, proclamati nel Palacotonella a Salsomaggiore al termine delle gare maschili cui hanno partecipato di 243 atleti. Ben tre le medaglie d’oro andate al collo degli atleti delle Fiamme Gialle (90, 100 e +100), ma non è stato sufficiente per superare l’Akiyama Settimo, primo nella classifica per società precedendo i finanzieri e le Fiamme Oro. La diretta streaming messa a disposizione sui cinque tatami ha registrato ben 20mila contatti di visualizzazione. Domenica è il turno delle gare femminili, si inizia alle 9.30.

Classifiche

60: 1) Carmine Di Loreto (Fiamme Oro); 2) Manuel Lombardo (Akiyama Settimo); 3) Angelo Lanzafame (Titania Catania) e Angelo Pantano (Airon Furci Siculo)

66: 1) Matteo Piras (Carabinieri); 2) Biagio Stefanelli (Nippon Napoli); 3) Davide Faraldo (Nippon Napoli) e Matteo Medves (Fiamme Oro)

73: 1) Ermes Tosolini (Akiyama Settimo); 2) Augusto Meloni (Fiamme Oro); 3) Jacopo Cavalca (Kyu Shin Do Kai Parma) e Andrea Gismondo (Fortitudo 1903)

81: 1) Massimiliano Carollo (Fiamme Azzurre); 2) Diego Frustaci (Banzai Cortina Roma); 3) Gesualdo Scollo (CS Forestale) e Prisco Casertano (CS Esercito)

90: 1) Antonio Ciano (Fiamme Gialle); 2) Nicholas Mungai (Akiyama Settimo); 3) Giovanni Carollo (Carabinieri) e Andrea Fusco (Nippon Napoli)

100: 1) Giuliano Loporchio (Fiamme Gialle); 2) Davide Pozzi (Polisportiva Besanese); 3) Luca Ardizio (GS Forestale) e Mattia Riva (Accademia Torino)

+100: 1) Vincenzo D’Arco (Fiamme Gialle); 2) Fabio Dell’Anna (Fiamme Oro); 3) Nicola Becchetti (Kodokan Fratta) e Tiziano Di Federico (Judo Tor Lupara)

Società: 1) Akiyama Settimo, 36; 2) Fiamme Gialle, 34; 3) Fiamme Oro, 32