vai al vecchio sito

Day 31 luglio 2015

Irresistibile Bellandi, quarto oro per l’Italia agli EYOF a Tbilisi

Ostia, 31 luglio 2015. Un’irresistibile Alice Bellandi ha conquistato la medaglia d’oro nella quarta giornata del Festival Olimpico della Gioventù Europea a Tbilisi. Ed è stata la pronta risposta che l’Italia guidata da Nicola Moraci e Laura Di Toma ha rispedito nel campo della Georgia, dopo lo scatto d’orgoglio (doppio oro nella giornata precedente) con il quale ha insidiato il primato azzurro nel medagliere. Gara eccezionale, con quattro vittorie perentorie su avversarie mai semplici, quella della sedicenne bresciana, che dice: “Posso dire di essere esageratamente contenta, ci ho creduto fino all’ultimo, anche se stamattina ero molto tesa. Quando ho battuto l’olandese, con la quale avevo perso a Coimbra, ho preso consapevolezza e con la croata, nonostante abbia sbagliato tatticamente l’impostazione dell’incontro, non ho mollato. E poi mai mi sarei aspettata di vincere la finale così in fretta, avevo già perso due volte con la montenegrina, ma abbiamo preparato l’incontro nel modo giusto ed è andata alla grande! Voglio dedicare questa vittoria soprattutto alla mia famiglia, al mio club ed a tutte le persone che hanno sempre creduto in me e continueranno a farlo. Ora mi godo questa medaglia e da domani si pensa al mondiale…”. Chiara Lisoni, in gara nei 63 kg, è stata sconfitta dalla greca Ricken, ma non ha avuto modo di condividere il successo della compagna di squadra, “Sono rientrata al villaggio con la ragazza appena possibile – ha detto Laura Di Toma – per problemi allo stomaco, cosa peraltro che sembra abbiano avuto anche altri atleti”. “Alice (Bellandi, ndr) è una ragazza che sta maturando in fretta e se lo scorso anno l’emotività la condizionava, ora ha acquisito grande determinazione. – questo il commento di Fabio Capelletti – Speriamo prosegua così, con la tenacia che sta dimostrando ed una nuova maturità nella gestione dell’incontro”. Sabato è la quinta e conclusiva giornata con due azzurri in gara, Annalisa Calagreti nei 70 kg e Marco Truffo nei +90 kg.

-63 kg

  1. OBRADOVIC, Jovana SRB
  2. KHRYASHCHEVSKA, Iryna UKR
  3. KLIBA, Lara CRO e VERMEER, Sanne NED

-70 kg

  1. BELLANDI, Alice ITA
  2. PEKOVIC, Jovana MNE
  3. OPRESNIK, Petra SLO e PRODAN, Karla CRO

-81 kg

  1. KURBANISMAILOV, Murad RUS
  2. KOPIS, Miroslav SVK
  3. REIJNTJENS, Jan NED e TOTH, Apor HUN