vai al vecchio sito

Day 28 giugno 2015

Doppio bronzo per Elisa Marchiò con l’Ital-donne agli European Games a Baku

Trieste, 28 giugno 2015. Due medaglie di bronzo a Baku, in occasione degli European Games. A metterle al collo è stata la triestina Elisa Marchiò, grazie ad una bella prova con la quale le ragazze azzurre hanno guadagnato il diritto di salire sulla terza piazza del podio nel torneo a squadre. L’evento a squadre ha completato il programma delle gare di judo che, per i colori azzurri, ha avuto un esito indubbiamente negativo, misurato più che dal quinto posto ottenuto da Odette Giuffrida (con tre vittorie nei 52 kg), dagli otto combattimenti vinti dagli altri quattordici atleti in gara. Elisa Marchiò compresa, dato che rientra fra gli otto virtuosi, avendo superato la lituana Sandra Jablonskyte. Ma la squadra azzurra femminile è solida, e nonostante la sconfitta patita dalla Slovenia (2-3) nei quarti di finale, si è presentata carica e determinata in finale per il bronzo, al punto di superare la Russia (3-2) rimontando da 0-2. “È stato bello perché è stata una vittoria di gruppo, – ha detto Elisa Marchiò in una nota firmata da tutta la squadra – abbiamo dimostrato di essere una buona squadra. La cosa più bella è stata vincere in rimonta riscattando le prestazioni individuali, scrollandoci di dosso anche qualche critica di troppo”. E così anche Elisa Marchiò, assieme le sue compagne di squadra (Valentina Moscatt, Odette Giuffrida, Giulia Quintavalle, Edwige Gwend, Assunta Galeone), ha potuto ricevere sul podio di Baku ben due medaglie di bronzo, perché una è assegnata dagli European Games, l’altra è per il campionato d’Europa, che l’EJU ha fatto coincidere con Baku.

20150628_Baku_Marchiò 20150628_Baku_Marchiò2 20150628_Baku_Marchiò3 20150628_BakuTeamF