vai al vecchio sito

Month maggio 2015

Sono 33 i pass per Crotone rilasciati a Cittadella per FVG e Veneto

Udine, 16 maggio 2015. Ventidue atleti nelle categorie maschili, undici nelle categorie femminili, hanno ottenuto a Cittadella il pass di competenza Veneto-Friuli Venezia Giulia per la finale della Coppa Italia junior-senior, in programma a Crotone il 30-31 maggio prossimi. A questi 33 promossi si sommano i qualificati di diritto che sono dodici, cinque nelle categorie maschili, sette nelle femminili. Questo l’elenco completo. 60: Dimitri Spagnulo (Vittorio Veneto), Lorenzo Sartorato (Yama Arashi Spinea); 66: Roberto Feletto (Skorpion Pordenone), Gino Gianmarco Stefanel (Kuroki Tarcento), Massimiliano Sonego (Kodokan Vittorio Veneto), Thomas Misson (Dojo Udine); 73: David Mascerello (Dlf Yama Arashi), Andrea Posocco (Kodokan Vittorio Veneto), Pietro Carmignotto (Mestre 2001), Mattia Monsutti (Kuroki Tarcento), Enrico Sartor (Skorpion Pordenone), Davide Toffoli (Villanova), Vladislav Ovsiychuk (Sambo Verona 2003), Vincenzo Costa (Lupatotina); 81: Filippo Bergamin (Arti Marziali Giapponesi Murano), Mitja Seffino (Kodokan Vittorio Veneto), Luca Voltolina (Arti Marziali Giapponesi Murano), Timofei Vartic (Cus Padova); 90: Augustin Cozonac (Vittorio Veneto), Raffaele Bordignon (Montebelluna); 100: Micky Canzian (Vittorio Veneto); +100: Loris Mocellin (Valbrenta). Qualificati di diritto. 73: Alberto Ciardo (Dojo Sacile), Andrea Dal Zennaro (Yama Arashi Spinea), Valeriu Mircea (Vittorio Veneto); 81: Riccardo Scaffai (Judo Treviso); 100: Gianluca Bruzzesi (Mestre 2001). 48: Priscilla Lorenzon (Ponte di Piave); 57: Beatrice Ranzato (Mestre 2001), Lucia Giust (Dojo Sacile), Francesca Vidorin (Alano di Piave), Alice Collizzolli (Nuova Opide); 63: Elena Battaiotto (Villanova), Denise Bianco (Jigoro Kano Vicenza), Michela Petterle (Jigoro Kano Roncade), Serena Callegari (Dlf Yama Arashi); 70: Eleonora Ghetti (Mestre 2001); +78: Beatrice Indiano (Yoshin Trevignano). Qualificate di diritto. 52: Valentina Tomaselli (Mestre 2001), Elisa Finotto (Dojo Udine); 57: Francesca Posocco (Kodokan Vittorio Veneto); 63: Eleonora Di Cataldo (Arti Marziali Giapponesi Murano); 70: Sara Bergamo (Jigoro Kano Roncade); 78: Lucrezia Salvador (Dojo Sacile), Giulia Zuliani (Dojo Sacile).

Risultati completi

Interregionali di Coppa Italia junior-senior a Cittadella, Criterium per 455 a Ciconicco

Udine, 15 maggio 2015. In ventinove a Cittadella per ottenere la qualificazione per la finale della Coppa Italia junior-senior. Si tratta del numero di atleti del Friuli Venezia Giulia che a partire dalle 16 di sabato 16 maggio saranno impegnati nell’unica selezione tricolore a livello interregionale. Oltre cento gli atleti nella gara che non vedrà impegnati però i qualificati di diritto alla finale in programma a Crotone (30-31 maggio), che per il Friuli Venezia Giulia sono Alberto Ciardo, Lucia Giust, Lucrezia Salvador, Giulia Zuliani (Dojo Sacile), Jenny Pisoni, Giada Medves, Elisa Cittaro, Agnese Piccoli (Dlf Yama Arashi). Appuntamento sabato nel palasport di Cittadella anche per la classe Master, attesa alla prova del Trofeo Master Veneto, seconda prova del circuito tricolore valido per assegnare il titolo di campione italiano. Ben 455 piccoli judoka fra i 6 e gli 11 anni in rappresentanza di 25 società delle quattro province FVG e dal Veneto invece, saranno impegnati nella Palestra comunale a Ciconicco di Fagagna per la terza prova del Criterium Giovanissimi, manifestazione che anche nelle precedenti due prove, a San Giovanni al Natisone ed a Sacile, ha superato le 400 presenze.

Pre-iscritti Coppa Italia

Pre-iscritti Criterium

Info-aggiornamento per insegnanti tecnici Judo 2015

Udine, 15 maggio 2015. La prima parte del Corso di aggiornamento IT 2015 si svolge sabato 23 maggio con il seguente programma: 23/05/2015 – Trieste, Molo Bandiera 5 c/o Lega navale (Lanterna), 9.30-10.00 – accredito; 10.00-13.15 – dr.ssa Marcella Bounous – La formazione per la performance: il sistema che sorregge la performance e le problematiche legate al risultato sportivo; 15.30-18.45 – dr. Antonio Caprioli – Il calo pesa nell’atleta del Judo; Parcheggio: a pagamento vicino alla sede oppure libero nelle strade limitrofe. Pranzo: è possibile fruire del ristorante interno previa prenotazione (entro il 20/05) – menu fisso a base di pesce. 15 € – primo, contorno, 1/2 acqua, 1/4 vino e dolce; 22 € – primo, secondo, contorno, 1/2 acqua, 1/4 vino e dolce (solo 40 posti). Un’ulteriore proposta di aggiornamento è programmata in agosto a Lignano, nell’ambito del 30° Stage Internazionale di Karate con le seguenti parti concordate appositamente dal settore Judo: Equilibrio dinamico e tecnica (prof. Pierluigi Aschieri, 2 h) e Aspetti contabili e amministrativi delle Società Sportive (dr. Gaetano Leone, 2 h). Orari e data (probabilmente mercoledì 19 agosto) saranno confermati entro breve. Seguirà il 20/09/2015 nel Palazzetto dello sport a Tarcento, l’appuntamento programmato con gli interventi del M° Raffaele Toniolo e del M° Enzo de Denaro.

Open d’Italia d’oro per Caterina Dreassi

Udine, 12 maggio 2015. Nella giornata di sabato 9 maggio 1412 atleti provenienti da 17 nazioni hanno preso parte alla 16ª edizione degli Open d’Italia, manifestazione svoltasi nel Palaghiaccio a Sesto San Giovanni. Le atlete del Karate Club 2003 di San Pier d’Isonzo si sono messe in evidenza con Caterina Dreassi, che ha vinto nella categoria Juniores +59kg disputando il primo match con Giulia Kakuli, vinto per 2-0, il secondo con una tecnica di mawashi geri (calcio circolare al volto) a Martina Calà nei secondi finali e concluso 6-4, terzo con Federica Marocco atleta della nazionale Italiana, vinto 3-2 per verdetto dei giudici e quarto portato a casa per 1-0 con la vice-campionessa d’Europa Asia Staglioli. In finale ha ottenuto la vittoria sull’austriaca Nina Vorderleitner per ko tecnico (8-0) in 60 secondi. Federica Maganuco e Melanie Corbatto seppur protagoniste di bellissimi incontri hanno ottenuto rispettivamente una medaglia di bronzo nella categoria Esordienti B +63 kg ed il quinto posto nella categoria delle cadette -47 kg.

Op. I 2015 1 (29)

39° Trofeo Città di Pordenone, 18 medaglie d’oro a Udine, 15 a Pordenone, 10 a Trieste

Udine, 10 maggio 2015. È stata la provincia di Udine a farla da padrona in occasione del trentanovesimo Trofeo Città di Pordenone, manifestazione organizzata dalla società Sekai Budo che ha registrato la partecipazione di trecentotre atleti di sessantuno club provenienti da numerose regioni italiane, oltre che da Croazia e Austria. Sono state ben diciotto le medaglie d’oro che sono andate al collo degli atleti dei club della provincia di Udine a fronte delle quindici meritate dagli atleti pordenonesi, dieci che hanno preso la via per Trieste ed altre dieci che se ne sono andate fuori regione, quattro in Veneto, due in Croazia ed in Emilia Romagna, una in Trentino ed in Lombardia. Un successo, quello udinese, che è stato sottolineato anche dalla classifica per società vinta dal Dlf Yama Arashi Udine con dieci primi posti e 166 punti, che ha preceduto Villanova (sette primi posti e 99 punti), Ginnastica Triestina (2-92), Dojo Sacile (2-78), ma ottimi piazzamenti li hanno ottenuti anche Skorpion (2-48), Dojo Udine (2-48), Sport Team Udine (3-46), nell’ordine sesto, settimo e ottavo. Le medaglie d’oro udinesi se le sono aggiudicate Federico Franzil, Greta Castellan, Ilaria Lunardo (Sport Team), Fabio Parin (Shimai Dojo), Gaia De Nardo (Judokay Gemona), Carlotta Finotto, Elisa Finotto (Dojo Udine), Leonardo Zomero, Francesco Cargnelutti, Lorenzo Moimas, Nicole Versolatto, Sofia Cittaro, Lorenzo Coceancigh, Simone Belfio, Jenny Pisoni, Giada Medves, Agnese Piccoli (Dlf Yama Arashi), Mattia Monsutti (Kuroki-Yama Arashi), Pordenone invece ha applaudito le vittorie di Adrien Frisan (Montereale), Gabriel Rossitto, Giulia Zuliani (Dojo Sacile), Nicolae Bologa, Francesco Sanapo, Giovanni Boscaia, Kenny Bedel, Marvin Bedel, Angelo Agostini, David Cacitti (Villanova), Giulia Boscaia (Tamai), Mohammed Lahboub (Fenati), Mariasole Momentè, Elisa Forte (Azzanese), Roberto Feletto (Skorpion). Sempre nell’ambito della manifestazione del Sekai Budo, un altro successo udinese è arrivato dal torneo di ju jitsu per rappresentative provinciali che Udine, composta da Luca Martinis, Pierluigi Dosualdo, Davide Antonazzi e Francesco Bruni, ha vinto precedendo Trieste (Mauro Polese, Giuseppe Bellafiore, Giacomo Giunta, Filippo Canale), Pordenone (Arianna Novello, Luca Zoratto, Raffaele Starace) e Gorizia (Andrea Di Marco, Marino Gregori, Davide Baldo). Trofeo di kata infine, giunto alla quattordicesima edizione, al Judo Vittorio Veneto, che ha preceduto Kiai Portogruaro e Villanova.

Udine prima nel torneo delle province di Ju Jitsu, Vittorio Veneto prima nel 14° Torneo di kata

Pordenone, 19 maggio 2015. La rappresentativa provinciale di Udine si è aggiudicata il torneo delle province che si è disputato a Pordenone. Di seguito i risultati, assieme a quelli del torneo di kata.

Gorizia

Andrea Di Marco (Iai), Marino Gregori, Davide Baldo (cho bo kumitachi)

Pordenone

Arianna Novello (Bo), Luca Zoratto, Raffaele Starace (cho bo kumitachi)

Trieste

Mauro Polese (iai), Pino Bellafiore (bo), Giacomo Giunta, Filippo Canale (cho bo kumitachi)

Udine

Luca Martinis (iai), Pierluigi Dosualdo (bo), Davide Antonazzi, Francesco Bruni (cho bo kumitachi)

 

Semifinali

Gorizia-Udine 0-3

Trieste-Pordenone 3-0

 

Finale

Udine–Trieste 3-0

 

Classifica

1) Udine

2) Trieste

3) Pordenone

4) Gorizia

Il Trofeo Città di Pordenone soffia sulla 39^ candelina ed apre al Ju Jitsu

Udine, 7 maggio 2015. La Città di Pordenone è pronta ad accogliere diverse centinaia di atleti che sabato e domenica si cimenteranno nelle gare organizzate nella palestra dell’Istituto Flora, in via Peruzza, dal Sekai Budo, storico club di judo del Friuli Venezia Giulia. Nonostante la manifestazione celebri la sua trentanovesima edizione, la gara continua a rinnovarsi e proporre modalità sempre diverse ed accattivanti. Al più classico dei tornei di judo regionali, il Trofeo Città di Pordenone appunto, previsto per domenica a partire dalle 9.30 con quattrocento atleti, il programma di sabato si è allargato anche al ju jitsu ed oltre al torneo di kata, che disputa la quattordicesima edizione ed attende alla prova una ventina di coppie, proporrà in quest’occasione uno stage di ju jitsu dedicato all’uso delle armi tradizionali (in legno) e culminerà con un torneo cui concorreranno le rappresentative provinciali del Friuli Venezia Giulia. Mauro Basso, vulcanico presidente del Sekai Budo Pordenone, oltre ad essere Maestro di Judo e di Ju Jitsu, è anche fiduciario regionale per questa disciplina ed anche in questa veste ha voluto coinvolgere il Trofeo Città di Pordenone, per promuovere ed offrire un momento di confronto. Il veneziano Daniele Mainenti, che con tre titoli mondiali, sei europei ed otto tricolori consecutivi, è uno dei grandi del kata azzurro, sarà il testimonial della manifestazione, alla quale ha aderito anche la rappresentativa nazionale di San Marino. Nella scorsa edizione i pordenonesi colsero l’occasione per mettersi in evidenza ed alle medaglie d’oro nel kata di Massimo Cester e Daniele Dariol (Skorpion) nel Katame, Marco Durigon e Massimo Cester nel Kime, Antonio Rossi ed Elisa Biasutto nel Juno, seguirono ben quindici primi posti nel torneo vero e proprio, ottenuti dagli atleti da otto club della provincia. Un grande successo che, sabato e domenica prossimi, si potrebbe ripetere, se non migliorare addirittura.

Tre medaglie FVG ai Tricolori Master a Quiliano

Trieste, 4 maggio 2015. Il Friuli Venezia Giulia ha conquistato due medaglie d’argento ed una di bronzo, che sono andate al collo di Mauro Bonetti, Giuseppe Formenton e Claudio Tonus, in occasione del terzo campionato italiano master di karate disputato a Quiliano. La manifestazione, che ha registrato la presenza di 212 partecipanti, è stata anche un momento di confronto e verifica in prospettiva dei campionati europei in programma a Nizza in ottobre. I Master FVG hanno confermato anche in quest’occasione di essere fra i migliori e fra questi hanno brillato Mauro Bonetti del Karate Do Trieste, secondo nel kumite 67 kg classe MD, Giuseppe Formenton del Bushido Dojo Udine, secondo nel kata MF, Claudio Tonus del Fenati Spilimbergo, terzo nel kumite 94 kg MC. Ottimi piazzamenti sono stati ottenuti anche da Fabrizio Serafini (Karate Do Trieste) e Franco Porrini (Fenati Spilimbergo), classificati al quinto posto ed Andrea Plani (Karate Do Trieste), settimo.

Marta Palombini è campionessa d’Italia U21, Vendramini argento e Roitero bronzo

Udine, 3 maggio 2015. Marta Palombini ha conquistato a Conversano il titolo italiano juniores di judo. Un ottimo risultato quello della diciassettenne portacolori della Muggesana che si è imposta nella categoria dei 63 kg con l’autorità del campione di razza, superando nell’ordine Karin Berzi (Bu Sen Luino), Rossana Sterlicchio (Judo Andria), Chiara Lisoni (Kyu Shin Do Kai Parma), Chiara Cacchione (Banzai Cortina Roma) ed in finale Giulia Corrieri (Banzai Cortina). Tutte vittorie ottenute prima del limite, con la sola eccezione del match con la Lisoni. “Abbiamo lavorato duramente per questo risultato – ha detto Gerardo Donato, tecnico responsabile della Muggesana – ed ora che l’abbiamo ottenuto siamo felicissimi, questa medaglia d’oro è un premio, ma anche uno stimolo incredibile”. Con il titolo italiano conquistato da Marta Palombini, il Friuli Venezia Giulia ha incassato anche una splendida doppietta di medaglie dello Skorpion Pordenone con l’argento di Marco Vendramini nei 66 kg ed il bronzo di Francesca Roitero nei +78 kg, cui si aggiungono i quinti posti di Giada Medves (Dlf Yama Arashi Udine) nei 57 kg e Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento) nei 70 kg, Lucrezia Salvador (Dojo Sacile), Leonardo Puppini (Skorpion), classificati settimi, Nicola Mortal e Serena Callegari (Dlf Yama Arashi), con il nono posto.