vai al vecchio sito

Month maggio 2015

Accademia Torino prima a Crotone nella Coppa Italia femminile

Crotone, 31 maggio 2015. La Coppa Italia femminile ha confermato l’ampia distribuzione delle medaglie già riscontrata sabato nelle categorie maschili. Sono stati ventuno i club che sono ritornati dalle gare femminili a Crotone con almeno una medaglia e quattro soltanto sono stati i club plurimedagliati ed occupano nell’ordine i primi posti della classifica per società: Accademia Torino (2-1-0), Banzai Cortina Roma (0-1-3), Centro Sportivo Torino (1-1-0) e Preneste Castello (1-0-1).

48

1° GIAMATTEI ANGELA NEW OLIMPIC CENTER NAPOLI

2° DE LUIGI PATRIZIA BUDO SEMMON GAKKO

3° RITIENI ALESSIA FITNESS CLUB NUOVA FLORIDA

3° DEL ROMANO ELENA GEESINK DUE

52

1° PIDRONI FABIOLA CENTRO SPORTIVO TORINO

2° GENTILE ROSSANA JUDO MILONE CROTONE

3° CONTI REBECCA BANZAI CORTINA ROMA

3° BARTOLE ANNA SOCIETA’ GINNASTICA TRIESTINA

57

1° PICCIN CRISTINA ACCADEMIA TORINO

2° CAGGIANO GIULIA BANZAI CORTINA ROMA

3° RANZATO BEATRICE JUDO MESTRE 2001

3° RIPANDELLI FRANCESCA JUDO PRENESTE

63

1° DALLA CORTE GIORGIA JUDO PRENESTE

2° PERIN ALICE ACCADEMIA TORINO

3° BUSTO FRANCESCA AKIYAMA

3° BATTAIOTTO ELENAPOLISPORTIVA VILLANOVA

70

1° ARAGOZZINI GIULIA ACCADEMIA TORINO

2° RAVAN EVA LUNA CENTRO SPORTIVO TORINO

3° BERGAMO SARA JIGORO KANO RONCADE

3° CARTA FEDERICA BANZAI CORTINA ROMA

78

1° POLITI LINDA AYUMI ASHI J. CLUB

2° MEUCCI CHIARA DOJO EQUIPE BOLOGNA

3° ZULIANI GIULIA DOJO SACILE

3° SILVERI ILARIA BANZAI CORTINA ROMA

+78

1° SGUAZZO ANTONIETTA KDOKAN LUCANIA BRIENZA

2° SALA DEBORA SOC.GINN.SPORT.”FORTITUDO 1903

3° RUSSO FRANCESCA SPORTING CLUB JUDO LIPARI

3° TURLA VALENTINA JUDO CLUB SEGRATE

Medaglie per 24 club diversi nella Coppa Italia maschile a Crotone

Crotone, 30 maggio 2015. Ventiquattro società diverse si sono ripartite le ventotto medaglie assegnate a Crotone nella Coppa Italia junior-senior maschile. A fare l’eccezione sono state Star Club Napoli, che di medaglie ne ha vinte tre e si è aggiudicata il primato in classifica, e poi Fitness Club Nuova Florida e Titania Catania con due medaglie ciascuna, che sono valse rispettivamente secondo e terzo posto, poi altre ventuno società con una medaglia ciascuna. Un’altra eccezione l’ha fatta l’Akiyama Settimo, che questa volta è rimasta a secco, ma comunque precedendo dodici società con una medaglia. Domenica è il turno delle gare femminili.

60

1° GHIRINGHELLI MANUEL ROBUR ET FIDES

2° LANZAFAME ANGELO TITANIA CLUB JUDO AIKIDO

3° PERUGINI MARCO JUDO GROSSETO

3° PETROSINO MARIO STAR JUDO CLUB

66

1° CHIANESE ANTONIO JUDO CERACCHINI

2° PISANO LUCA FITNESS CLUB NUOVA FLORI

3° BOSSETTINI GABRIELE JUDO CLUB KOIZUMI SCICLI

3° ALIBERTI SALVATORE NEW OLIMPIC JUDO CENTER

73

1° STRAZZERI MARIO DYNAMIC CENTER GRAVINA

2° LASCIALFARI MATTEO KODOKAN JUDO FRATTA

3° RIPANDELLI DAVIDE JUDO PRENESTE-G.CASTELL

3° SERCIA ALESSANDRO ATHLON TRAPANI

81

1° D’ARCO SALVATORE STAR JUDO CLUB

2° PALUMBO GAETANO STAR JUDO CLUB

3° SETTI PIERLUIGI KYU SHIN DO KAI PARMA

3° FRUSTACI DIEGO BANZAI CORTINA ROMA

90

1° TODINI LORENZO KODOKAN S.ANGELO

2° PAPPALARDO DOMENICO TITANIA CLUB JUDO AIKIDO

3° ZANELLA ARES DOJO EQUIPE BOLOGNA

3° BENEDETTI ALBERTO JUDO CLUB DOJO JIGORO KANO

100

1° CAVANNA FEDERICO MANDRACCIO GENOVA

2° MALLIA OTIS JUDO BERGAMO

3° BRUZZESI GIANLUCA JUDO MESTRE 2001

3° RIVA MATTIA O.K. CLUB JUDO E JUJITSU

+100

1° MENALE VALERIO FITNESS CLUB NUOVA FLORIDA

2° BATTISTONI FILIPPO JUDO KODOKAN SAMURAI SPELLO

3° FIORETTI FRANCESCO 11AN0160 JUDO CLUB CAMERANO

3° D’APICE LUCA C.S.MARASSI JUDO

A Crotone per la Coppa Italia, a Cluj Napoca per l’Open ed a Coimbra la Cadet Cup

Udine, 28 maggio 2015. Quattrocentosessanta atleti saranno impegnati sabato e domenica a Crotone per la finale della Coppa Italia junior-senior. Si tratta di 308 atleti nelle categorie maschili e 152 in quelle femminili (elenco atleti), ma non è tutto perché ventuno atleti saranno in Romania per l’European Open a Cluj Napoca (elenco atleti), mentre altri quarantotto saranno in Portogallo per la Cadet European Cup a Coimbra (elenco atleti).

Doppio argento per Marika Sato e Fabio Polo agli Europei di kata a Herstal

Udine, 25 maggio 2015. Marika Sato e Fabio Polo, coppia del Judo Kuroki Tarcento, ha conquistato a Herstal (Belgio) due medaglie d’argento in occasione del campionato d’Europa di kata. La manifestazione, che ha registrato la partecipazione di 107 coppie di diciotto nazioni, ha assegnato quindici titoli europei, tre per ciascuno dei cinque ‘kata’ in gara. Ogni kata infatti, è suddiviso in due gruppi (in base all’età) che determinano entrambi una classifica premiata con le medaglie, ma poi le migliori tre coppie dei due gruppi si confrontano nell’Open, che assegna a sua volta titolo e medaglie. Marika Sato e Fabio Polo, fra i più apprezzati specialisti nel ‘Kodokan Goshin Jutsu’ hanno meritato la medaglia d’argento nel gruppo 1 (under 47) con lo stesso punteggio di Romuald Herman e Geofrey Van Heck, coppia belga cui è andato il primo posto per un dettaglio. Qualificata per l’Open, la coppia tarcentina ha migliorato prestazione e punteggio lasciando Herman e Van Heck al quinto posto con dieci punti in meno, superata soltanto dai vincitori del gruppo 2, gli azzurri Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini, già vicecampioni del mondo. “In un campionato europeo dominato dall’Italia è stata per me una doppia soddisfazione – ha detto Stefano Stefanel – come responsabile nazionale dei kata e come tecnico del Judo Kuroki per il doppio argento di Marika e Fabio”. In Belgio anche Giuliano Casco, che del Kuroki è il presidente, e da arbitro di kata ha incassato il secondo gettone europeo.

Non solo una gara di judo a Vittorio Veneto

Udine, 25 maggio 2015. La città di Vittorio Veneto ed il suo Judo Club hanno commemorato con una gara di judo la ricorrenza centenaria dell’inizio della Grande Guerra. L’iniziativa, forse unica in ambito sportivo e caratterizzata dalla frase ‘La guerra divide lo sport unisce’, è rientrata nel programma di celebrazioni effettuate in Italia a tutti i livelli, ma il progetto iniziale del Maestro Giampietro Vascellari è stato forzosamente modificato in corsa e, ad eccezione di Francia ed Italia, le altre nazioni invitate (Austria, Germania, Gran Bretagna, Russia, Ungheria) sono state rappresentate dalle squadre regionali di Veneto (2), Friuli Venezia Giulia (2), Emilia Romagna e Lombardia. Di fatto, le squadre che hanno onorato l’impegno sono state allestite nei giorni precedenti la gara ed a tutti, atleti, tecnici, dirigenti regionali e nazionali, che hanno risposto con serietà e disponibilità consentendo la realizzazione di questo progetto, va espressa gratitudine e riconoscenza. L’Italia, come spesso accade nelle emergenze, è stata affidata a Laura Di Toma e ha schierato tre atleti, Vendramini, De Luca e Todini. La squadra del Friuli Venezia Giulia, composta da Giacomello, Ciardo, Villatora, Martinuzzi, Trevisiol e rappresentante l’Austria, si è classificata al quinto posto, mentre l’altro team FVG (Ungheria) è stato composto da Nevola, Ceroi, Tirel, Fratti, Perissinotto ed i coach sono stati Valentino Piccinini e Maurizio Finotto.

L’Italia brilla a Herstal negli Europei di kata

Herstal, 23 maggio 2015. Italia e Belgio si sono aggiudicate tre medaglie d’oro ciascuna a Herstal (Bel) nella prima giornata del Campionato d’Europa di Kata che ha registrato centosette coppie in gara ed assegnato trenta medaglie. Cinque i kata in competizione, ciascuno frazionato in due gruppi (divisi per età) e la corazzata azzurra è salita sul gradino più alto del podio nel Katame no kata con Andrea Fregnan-Stefano Moregola (gruppo 1) e Stefano Proietti-Alessandro Varazi (gruppo 2), nel Goshin Jutsu con Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini (gruppo 2), ma ha incassato anche cinque secondi ed un terzo posto. Domenica si assegnano le medaglie nell’Open con le tre migliori coppie dei gruppi 1 e 2 a confronto e quelle dell’European Cup per Randori no kata e Judo Show.

Nage no kata

Gruppo 1

  • 1  GILON Jean-Philippe – GILON Nicolas (BEL)
  • 2  TOMMASI Diego – GAINELLI Alberto (ITA)
  • 3  WESSELINK Roel – VAN DEN DOEL Simon (NED)

Gruppo 2

  • 1  SURLA Iulian – FLEISZ Aurelian (ROU)
  • 2  COLLINI Mauro – RONDININI Tommaso (ITA)
  • 3  CAMACHO Raul – CAMACHO Roberto (ESP)

Katame no kata

Gruppo 1

  • 1  FREGNAN Andrea – MOREGOLA Stefano (ITA)
  • 2  GOICOECHANDIA Juan P. – VILLAR Roberto (ESP)
  • 3  REQUENA Daniel – MEDRANO Alfredo (ESP)

Gruppo 2

  • 1  PROIETTI Stefano – VARAZI Alessandro (ITA)
  • 2  SELLA Valter – RIZZI Sergio (ITA)
  • 3  HOMBURG Helen – LEGGER Inez (NED)

Kime no kata

Gruppo 1

  • 1  VAN WORTEL Jasper – STAMMERS Sander (NED)
  • 2  BEGA Stephane – MARQUES Gregory (FRA)
  • 3  JEUFFROY Michel – JEUFFROY Laurent (FRA)

Gruppo 2

  • 1  DE MAERTELEIRE Dirk – INGHELBRECHTS Christophe (BEL)
  • 2  BLAS Fernando – CHUNG Uchan (ESP)
  • 3  ROMANO Rocco – CASTANO Gaetano (ITA)

Juno kata

Gruppo 1

  • 1  ZAHARIA Alina – CHERU Alina (ROU)
  • 2  BUGO Laura – CHECCHI Carlotta (ITA)
  • 3  BENEY Fabrice – BENEY Antonella (SUI)

Gruppo 2

  • 1  DAX-ROMSWINKEL Wolfgang – LOOSEN Ursula (GER)
  • 2  WIRTZ Emmanuel – VOINDROT Armelle (FRA)
  • 3  GARCIA Manuel – PICAZO Vicente (ESP)

Goshin Jutsu

Gruppo 1

  • 1  HERMAN Romuald – VAN HECK Geofrey (BEL)
  • 2  SATO Marika – POLO Fabio (ITA)
  • 3  MAQUIN Olivier – TRUONG Eric (FRA)

Gruppo 2

  • 1  VOLPI Ubaldo – CALDERINI Maurizio (ITA)
  • 2  ENGELEN Yves – TERWINGHE Didier (BEL)
  • 3  JAUME Claude – BENARD Brice (FRA)

A Herstal gli Europei di kata, in gara anche Sato-Polo e Dotta-Durigon

Udine, 21 maggio 2015. Centosette coppie di diciotto nazioni si contenderanno sabato 23 e domenica 24 maggio a Herstal (Bel) le medaglie in palio per il 14° Campionato d’Europa di Kata. Con diciotto coppie in gara, l’Italia è la nazione più rappresentata, seguita da Francia (13), Olanda (12), Belgio e Spagna (11), ma un team azzurro sarà presente anche nel torneo di Judo Show (4 team in gara) che, assieme al Nage-No-Kata 3G (7 coppie in gara), si contenderanno l’European Cup. Sabato il programma assegna le medaglie ai gruppi 1 e 2 (divisi per età), mentre domenica 24 si assegnano i titoli Open, cui concorrono i primi tre dei due gruppi e le medaglie dell’European Cup. Questa la composizione della delegazione italiana. Capo-delegazione: Stefano Stefanel; arbitri: Luigi Crescini, Giuliano Casco, Cristina Vetturini, Carlo Camparo. Kodokan goshin jutsu: Marika Sato-Fabio Polo, Elena Cazzola-Elisa Tanda (U47); Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini, Marco Dotta-Marco Durigon (O47); Ju no kata: Laura Bugo-Carlotta Checchi (U44); Antonio Mavilia-Marco Russo, Giovanni Tarabelli-Angelica Tarabelli (O44); Katame no kata: Andrea Fregnan-Stefano Moregola, Francesco Bruno-Piero Corcioni (U44); Valter Sella-Sergio Rizzi, Stefano Proietti-Alessandro Varazi (O44); Kime no kata: Giuseppe Guerrisi-Arianna Pozzi, Katia Scapazzoni-Sofia Roncone (U44); Rocco Romano-Gaetano Castanò, Andrea Giani Contini-Giuseppe Distefano (O44); Nage no kata: Diego Tommasi-Alberto Gainelli (Under 34); Mauro Collini-Tommaso Rondinini, Luigi Rizzo-Edoardo Rizzo (Over 34); Judo Show: Ilaria Placidi, Nicola Placidi, Fabrizio Nulvesu, Alberto Salaris, Lorenzo Serra.

Giochi Europei a Baku, annunciate le squadre azzurre e c’è anche Marchiò

Roma, 19 maggio 2015. E’ stata annunciata questa mattina, nel corso della Giunta Nazionale del CONI, la composizione della squadra azzurra in vista della prima edizione dei Giochi Europei, in programma a Baku dal 12 al 28 giugno. L’Italia sarà rappresentata da 295 atleti (168 uomini e 127 donne), protagonisti in 23 discipline. Sarà Giulia Quintavalle a sventolare il tricolore: l’oro ai Giochi di Pechino 2008 sarà la prima portabandiera nella storia del judo azzurro. Insieme a lei – in Azerbajian – ci saranno altri 4 olimpionici: Niccolò Campriani nel tiro a segno, Jessica Rossi e Chiara Cainero nel tiro a volo, Mauro Nespoli nel tiro con l’arco, per un totale di 14 medagliati olimpici presenti in squadra (Marco Aurelio Fontana nel ciclismo, Andreea Stefanescu e Marta Pagnini nella ginnastica ritmica, Vincenzo Picardi e Vincenzo Mangiacapre nel pugilato, Luca Tesconi nel tiro a segno, Deborah Gelisio, Giovanni Pellielo e Massimo Fabbrizi nel tiro a volo). Queste le squadre della Fijlkam. Judo: Emanuele Bruno, Antonio Ciano, Domenico Di Guida, Carmine Di Loreto, Walter Facente, Marco Maddaloni, Alessio Mascetti, Andrea Regis, Elio Verde, Giulia Cantoni, Assunta Galeone, Odette Giuffrida, Edwige Gwend, Elisa Marchiò, Valentina Moscatt, Jennifer Pitzanti, Giulia Quintavalle. Karate: Luigi Busà, Mattia Busato, Nello Maestri, Luca Maresca.Lotta: Davide Cascavilla, Fabio Parisi, Ciro Russo, Daigoro Timoncini (Greco Romana), Frank Chamizo Marquez, Angelo Costa, Carmelo Lumia, Tudor Vasile Zuz, Dalma Caneva, Silvia Felice, Patrizia Liuzzi, Carola Rainero (Libera).

Elenco completo dei 295 azzurri

Sabato a Udine il Convegno nazionale ‘Il Talento, scienza e pratica’

Udine, 18 maggio 2015. Stefano Bonaccorso, responsabile di lungo corso della Scuola Calcio dell’Atalanta, Gianfranco Chessa, scopritore e allenatore di Alessia Trost, e poi la lunga esperienza con le nazionali giovanili di pallavolo di Marco Mencarelli e quella di Max Di Mito, l’allenatore di Federica Pellegrini alle Olimpiadi ad Atene, quando mise al collo la più giovane medaglia del nuoto italiano ad un’olimpiade, ed oggi allenatore di Alice Mizzau, ma anche docenti universitari quali Claudio Robazza, Antonio La Torre e Laura Bortoli, autori di articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali e, loro stessi, tecnici di rappresentative nazionali o di atleti di altissimo livello. Sono questi i personaggi che interverranno per parlare di “Talento” nel convegno nazionale in programma a Udine (nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Mediche e Biologiche in piazzale Kolbe n. 1) sabato 23 maggio. L’iniziativa promossa dalla Scuola dello Sport del Coni FVG e dal suo direttore scientifico Giovanni Messina, con il patrocinio del Corso di Laurea in Scienze Motorie e del Corso di Laurea Magistrale in Scienza dello Sport, Università degli Studi di Udine, intende discutere del Talento e dare risposte sotto il profilo della scienza e della pratica. Chi è il Talento? Quando lo si può identificare? Gli allenatori conoscono le strategie per svilupparlo? Esperti di sport di squadra e di sport individuali porteranno un contributo importante alle molteplici sensibilità di capire “se, quanto e come” i mondi della ricerca e del lavoro sul campo si integrano e si influenzano. La partecipazione al Convegno comporterà Crediti Formativi per gli studenti del Corso di Laurea in Scienze Motorie e del Corso di Laurea Magistrale in Scienza dello Sport dell’Università degli Studi di Udine e Crediti Formativi per i Tecnici FIDAL. Iscrizioni entro giovedì 21 sul sito del Coni FVG .

Tutti i risultati della terza prova Criterium Giovanissimi a Ciconicco

Udine, 17 maggio 2015. Completata anche la terza tappa del Criterium Giovanissimi che si è svolta a Ciconicco di Fagagna con la partecipazione di 427 atleti ed un’organizzazione puntuale che, per la prima volta, ha aggiornato immagini e risultati in diretta. Al primo posto si sono classificati in 143, ventiquattro nella classe 2004: Alessandro Bortuzzo (Fenati), Carlo Bertoia (San Vito), Uliana Astrid Rosa (A&R), Nicholas Attivissimo, Diego Castillo (Dlf Yama Arashi), Alessandro Marcolini (Tolmezzo), Daniele Babuin, Samuel Serodine, Andrea Cigalotto, Mattia Menegatti, Riccardo Pasut, Giorgia Fabri (Villanova), Leonardo Collenz (Skorpion), Alessandro Ceschiutti, Francesco Nocent, Riccardo Ceschiutti (Sport Team), Andrea Treppo (Kuroki), Alessio De Luca, Tina Corte (Ginnastica Triestina), Aurora Fasolato, Leonardo Zavan (Cus Venezia), Anna Benfatto (Shimai Dojo), Sofia Piani (Isao Okano Monfalcone), Giulia Bernetti (Ken Otani); ventuno primi posti della classe 2005: Samuel Santarsiero (Muggesana), Lucas Medau (Ginnastica Triestina), Iole Alzetta, Ludovico Mazzega, Mathilde Frisan, Giulia Rossolato (Montereale), Emily Bertolutti, Alessio Farmi (Kuroki), Giovanni Iogna Prat, Edoardo De Michiel (Fenati), Francesco Pasqui (Tolmezzo), Mario Antonio Santoro (Sakura Trieste), Enrico Domenighini, Samuele Pontelli (Shimai Dojo), Dianora Martinis, Lorenzo Roncastri (Dlf Yama Arashi), Stefano De Carlo, Salvatore De Carlo (Isao Okano Monfalcone), Irina Moraru (Dlf Trieste), Itan Zanin, Carolina Elisa Zilioli (Tamai); trentasette primi posti della classe 2006: Giada Parin, Lara Buzzin, Alex Quagliaro, Jacopo Colusso, Elia Benfatto, Mary Copetto (Shimai Dojo), Filippo Gollino (Judokay Gemona), Luca Longo, Rossella Ruberti (A&R), Dario Casula, Davide Ostinelli (Ginnastica Goriziana), Laura Ceppi (Muggesana), Simone Manna (Skorpion), Alessio Esposito, Simone Vidotti, Leonardo Maria Azzini, Jan Manzin, Kirill Rabotina, Brian Antony Borcea, Jacopo Zuliani, Emiliano Tomasin, Alan Omanovic (Dlf Yama Arashi), Angelo Tracanelli, Paolo Millin (Fenati), Nicolas Cadenaro, Mirko Tudisco (Isao Okano Monfalcone), Federico Craighero, Denis Pezzetta, Kevin Bertoni, Aleksandar Tomic, Andrea Pitis (Kuroki), Giorgia Franco (Shobukan), Tiziano Danesin, Mila Stebel (Dlf Trieste), Ilija Stanojlovic (Ginnastica Triestina), Matteo Corazza (Dojo Sacile), Giovanna Carolo (Cus Venezia); ventotto primi posti nella classe 2007: Simon De Monte, Thomas Colaoni (Kuroki), Francesco Demarco, Edoardo Dal Ferro, Giovanni Surdu, David Slavica (Ginnastica Triestina), Martina Millo, Marco Coretti, Victoria Carrozzo (A&R), Marco Buzzinelli (Ginnastica Goriziana), Gaia Rizzi, Elia Pischiutti (Judokay Gemona), Matteo Carpani, Gabriele Antonio Santoro (Sakura Trieste), Davide Andrea Candido, Christian Toffolo, Edoardo Normani, Lucrezia Leita, Caterina Zuccolo (Dlf Yama Arashi), Leonardo Copat, Andrei Marandoiu (Skorpion), Giovanni Di Fiore, Lorenzo Lionetti (Muggesana), Diana Moraru (Dlf Trieste), Simone Tarsi (Ken Otani), Francesco Pio Tamburello (Dojo Sacile), Benedetta Biscosi (Tolmezzo), Davide Di Piazza (Shimai Dojo); ventitre primi posti nella classe 2008: Chiara Rizzi (Judokay Gemona), Elisa Ciliberti (A&R), Federico Zanier, Enrico Coslovich, Nicolò Dilena, Manuel De Marco, Morgana Stocchi (Muggesana), Francesco Mazzon, Michelangelo Pinzan (Skorpion), Mattia Toffoletti, Davide Barbarino (Kuroki), Thomas Stivella, Gabriel Delluniversità, Daniel Manià (Ginnastica Triestina), Mattia Vincenzo D’Aloia, Manuel Bertolini (Dlf Trieste), Francesco Della Pietra, Giacomo Buiatti, Tommaso Mallardi (Dlf Yama Arashi), Jacopo Toso (Cus Venezia), Riccardo Confettura (Ginnastica Goriziana), Leonardo Mazzega (Montereale), Matilde Butelli (Ken Otani); dieci primi posti nella classe 2009: Nicholas Copetti, Davide Grossetti (Judokay Gemona), Enrico Cisilino, Leonardo Zuccheri (Dlf Yama Arashi), Bojana Grujic (Fenati), Alessio Cazzola, Roberto Cazzola (Ginnastica Triestina), Elisa Di Giulio (Sakura Trieste), Mattia Caporrella (Cus Venezia), Ares Svetina (A&R).

Classifica completa 2004

Classifica completa 2005

Classifica completa 2006

Classifica completa 2007

Classifica completa 2008

Classifica completa 2009