vai al vecchio sito

Day 4 aprile 2015

Oltre 500 atleti a Piancavallo per lo Stage Skorpion, un’opportunità per tutti

Udine, 4 aprile 2015. È stato un vero e proprio abbraccio quello che Piancavallo ha riservato al trentunesimo Stage internazionale di judo dello Skorpion Pordenone, manifestazione nata a Caorle, cresciuta a Lignano per approdare finalmente nella frazione in quota di Aviano. ‘Un’opportunità per il territorio, ma non solo’ l’ha definita Sergio Bolzonello, vicepresidente della giunta regionale e assessore alle attività produttive, intervenuto alla cerimonia di apertura per salutare l’impegno dello Skorpion che, in quest’occasione è stato ripagato dalla presenza di numerosi campioni straordinari, dalla squadra azzurra guidata da Pino Maddaloni, alla Russia che in pochi anni di lavoro Ezio Gamba ha trasformato in leader mondiale e la fortissima Slovenia guidata da Marian Fabian. Oltre cinquecento gli atleti che sono accorsi dall’Italia, ma anche da Gran Bretagna e Svezia, per confrontarsi con i campioni, ma anche per seguire le lezioni tecniche di tecnici di spessore assoluto come il francese Jean Pierre Gibert, coach in Russia, Frederic Demontfaucon, già oro mondiale e bronzo olimpico, l’azzurra Lucia Morico, bronzo olimpico ad Atene, Riccardo Caldarelli e Lorenzo Bagnoli, fidatissimi dello staff italiano di Ezio Gamba. Per lo Skorpion è stata un’altra esperienza organizzativa importantissima, ma per Luca Feletto, Luca Copat, Enea Sellan e Co. il pensiero è già rivolto al 2016, per fare ancora meglio.

Copia di 20150404 Bolzonello apertura