vai al vecchio sito

Month marzo 2015

Campioni olimpici e mondiali fra i 500 del 31° Stage di Pasqua a Piancavallo

Udine, 31 marzo 2015. Stelle olimpiche e mondiali sono pronte a brillare sui tatami a Piancavallo in occasione della trentunesima edizione dello Stage di Pasqua in programma dal 2 al 5 aprile ed organizzato dallo Skorpion Pordenone. Ci sarà l’Italia con i suoi campioni Elio Verde, Emanuele Bruno, Andrea Regis, Antonio Ciano, Walter Facente, Domenico Di Guida guidati da Pino Maddaloni e ci sarà la Russia con Ezio Gamba a capo di uno staff composto da dieci tecnici e trentasei atleti, fra i quali si contando quattro medaglie olimpiche a Londra 2012 Arsen Galstyan, Mansur Isaev, Tagir Kahibulaev (oro), Ivan Nifontov (bronzo) e sette medaglie mondiali a Chelyabinsk 2014, Beslan Mudranov (argento 60), Mikhail Pulyaev (argento 66), Natalia Kuziutina (bronzo 52), Kamal Khan-Magomedov (bronzo 66), Ivan Nifontov (bronzo 81), Kirill Voprosov (bronzo 90), Renat Saidov (bronzo +100), ma sono almeno cinquecento gli atleti attesi per l’importante manifestazione dello Skorpion che, per la prima volta ha allestito l’enorme tatami (1.700 metri quadri) nel Palasport a Piancavallo per atleti e tecnici provenienti anche da Slovenia, Gran Bretagna e Svezia. Una nuova scommessa che, nei trentuno anni che hanno scritto la storia dello stage, sarà sostenuta da tecnici di assoluto prestigio per dirigere le numerose e diversificate sedute di lavoro, dai francesi Jean Pierre Gibert (63 anni, coach Russia) e Frederic Demontfaucon (41 anni, oro mondiale 2001 e bronzo olimpico 2000) a Lucia Morico (39 anni, bronzo olimpico 2004) ed i tecnici Riccardo Caldarelli (53, milanese) e Lorenzo Bagnoli (32, udinese), ormai da anni insostituibili negli staff di Ezio Gamba. Si tratta di un’altra grandissima opportunità per tutti gli atleti del Friuli Venezia Giulia, ma anche per giovani e giovanissimi, che potranno confrontarsi a tutti i livelli e dedicarsi anche a numerose e svariate attività, che per i più piccoli vanno dalla visita ad una malga, al bob su rotaia, arrampicata, animazione, cinema, baby dance, di altro profilo invece il workshop ‘Judo & Kata’ in programma sabato 4 aprile (inizio alle 15) coordinato dal Maestro Piero Comino con la collaborazione di Alberto e Nicola Grandi, Walter Argentin. Lo staff organizzativo dello Skorpion che per l’allestimento di questo appuntamento è impegnatissimo da mesi, è stato supportato dalla collaborazione di Promotour, TurismoFVG, Comune di Aviano e dal Comitato Regionale Fijlkam che ad alcune specifiche sessioni dello stage ha riconosciuto valenza di aggiornamento tecnico.2014 04 20 Skorpion7RID

Caterina Dreassi sul podio nell’Italian Junior Open a Follonica

Nella giornata di sabato 28 marzo presso il palasport di Follonica (GR) si è tenuto l’Italian Junior Open di Karate, manifestazione internazionale organizzata dalla Federazione Italiana Karate alla quale hanno preso parte ben 850 atleti che si sono confrontati nella gara di kumite dando vita a incontri di notevole spessore tecnico. All’evento hanno preso parte i migliori atleti del panorama italiano essendo questa manifestazione valida per la selezione nazionale degli atleti. A rappresentare la regione sono stati gli atleti del Karate Club 2003 seguiti dal tecnico Danijel Subotic. Le prime a scendere sul tatami sono state le più giovani Federica Maganuco e Melanie Corbatto, entrambe le atlete pur esprimendo importanti qualità tecniche si sono fermate ai primi incontri peccando di poca esperienza contro atlete titolate di squadre nazionali. Le due giovani Sampierine hanno però dimostrato di poter competere tranquillamente a questi livelli dimostrando importanti qualità tecniche negli incontri disputati. A stupire ancora una volta è stata la più esperta Caterina Dreassi che giunta a Follonica per difendere l’oro ottenuto nel 2014 questa volta pur vincendo di netto i primi match contro atlete di team nazionali si è dovuta arrendere per un 2-1 contro la nazionale austriaca pur meritando la meglio sulla stessa. Ha poi ottenuto la medaglia di bronzo con una netta vittoria contro l’atleta della nazionale Danese. Ancora una volta Caterina si è dimostrata la migliore delle atlete italiane tra le migliori d’Europa nella categoria Juniores +59kg. Soddisfatto lo staff tecnico per le prestazioni espresse dall’atleta e per  la superiorità dimostrata negli incontri con nette vittorie sulle contendenti. Prossimo appuntamento per il club sarà la Croatian Champions Cup gara alla quale società Sanpierina prenderà parte al completo con ben 20 atleti i quali vestiranno i colori della rappresentativa regionale. (Danijel Subotic – A.S.D. KARATE CLUB 2003)

Si è spento Dino Di Fant, domani a Codroipo i funerali

Udine, 29 marzo 2015. È mancato ieri all’età di 87 anni Dino Di Fant, il papà di Nicola, responsabile dello Shimai Dojo Fagagna e delegato Fijlkam per la provincia di Udine. A Nicola Di Fant ed a tutta la famiglia vanno le più sentite condoglianze da parte della numerosa famiglia del judo e dell’intero comitato regionale. I funerali si svolgeranno domani, lunedì 30 marzo, alle ore 16 nella Chiesa di San Valeriano a Codroipo.

European Cup Junior a Lignano, Eleonora Geri conferma da n. 1

Lignano, 29 marzo 2015. Eleonora Geri ha centrato il primo posto nell’European Cup Junior a Lignano Sabbiadoro. Partita nei +78 kg come testa di serie n. 1, la fiorentina 18enne ha sconfitto subito Vasylyna Kyrychenko, ucraina e testa di serie n. 2, ma che un errore nel nome ha sorteggiato senza il privilegio. La Geri ha poi vinto anche con Szigetvari (Hun) e Zaleczna (Pol) e si è confermata la n. 1. Per l’Italia sul podio anche Davide Pozzi, terzo nei 100 kg. Azerbaijan primo nel medagliere (4-1-3), seconda l’Italia (2-3-3), mentre i trofei Tarcento sono andati ad Azerbaijan (maschile), Slovenia (femminile), Skorpion Pordenone (team FVG), Argentina (Amicizia). Così il coach azzurro Luigi Guido: “Il livello della gara è stato molto interessante, con squadre come Gran Bretagna e Azerbaijan presenti con fior di campioni. Qualche categoria in particolare poi, mi è piaciuta molto e fra i nostri ho visto diversi ragazzi che sono già altezza della situazione e hanno ancora due-tre anni da junior, mi aspetto in questo senso un campionato italiano molto divertente. Gli atleti italiani hanno dimostrato di essere sempre pronti, per qualcuno è necessaria ulteriore esperienza e, se le condizioni economiche lo consentono, invito tutti a continuare a farla a livello internazionale”.

-63 kg

  1. YEATSBROWN, Katiejemima GBR
  2. LAFFEUILLADE, Gimena ARG
  3. EME, Clemence FRA e RENSHALL, Lucy GBR

-70 kg

  1. POLLERES, Michaela AUT
  2. BLIETZ, Johanna GER
  3. BROLIH, Patricija SLO e DOLLINGER, Lisa GER

-78 kg

  1. WAGNER, Anna Maria GER
  2. APOTEKAR, Klara SLO
  3. DONATH, Laura GER e TOTH, Fanni HUN

+78 kg

  1. GERI, Eleonora ITA
  2. ZALECZNA, Anna POL
  3. KYRYCHENKO, Vasylyna UKR e SZIGETVARI, Mercedesz HUN

-81 kg

  1. ISMAYILOV, Rufat AZE
  2. MCWATT, Stuart GBR
  3. DRUZETA, Dominik CRO e KORDELY, Peter HUN

-90 kg

  1. DADASHOV, Firudin AZE
  2. KUCZERA, Piotr POL
  3. KOZLOWSKI, Rafal POL e OHAT, Zalan HUN

-100 kg

  1. SHUKUROV, Jalil AZE
  2. DJORDA, Slobodan SRB
  3. POZZI, Davide ITA e RUDINSZKY, Adam HUN

+100 kg

  1. CULUM, Zarko SRB
  2. SADIKOVIC, Harun BIH
  3. OBEDIN, Viazeslav ISR e POLAJZER, Rok SLO

Esposito, cadetto d’oro nell’European Cup Junior a Lignano

Lignano, 28 marzo 2015. Brilla il primo posto di Giovanni Esposito nell’European Cup Junior a Lignano Sabbiadoro, torneo con 416 atleti da 25 nazioni. Napoletano, 17 anni, Esposito si è imposto nei 66 kg con bella autorità nel primo appuntamento internazionale nella classe juniores portando la medaglia più pregiata all’Italia che ha incassato anche tre secondi posti con Elisa Adrasti (44), Andrea Carlino (55), Leonardo Casaglia (73) e due terzi con Romina Passa ed Alessia Ritieni (48). Con sei medaglie (2 oro, 1 argento, 3 bronzo) l’Azerbaijan è salito subito in vetta al medagliere seguito dalla Romania (2-0-1).

-44 kg

  1. GARCIA TORRES, Rocio ESP
  2. ADRASTI, Elisa ITA
  3. TAMASI, Szandra HUN

-48 kg

  1. PUPP, Reka HUN
  2. STANGAR, Marusa SLO
  3. PASSA, Romina ITA
  4. RITIENI, Alessia ITA

-52 kg

  1. STANGAR, Anja SLO
  2. ORSINI, Marie FRA
  3. BEISCHMIDT, Ines GER
  4. NAIRNE, Lele GBR

-57 kg

  1. DOBRE, Stefania Adelina ROU
  2. LIVESEY, Bekky GBR
  3. CALLER, Jodie GBR
  4. STOLL, Amelie GER

-55 kg

  1. MAHARRAMOV, Sadig AZE
  2. CARLINO, Andrea ITA
  3. GURBANLI, Natig AZE
  4. MONORI, Daniel HUN

-60 kg

  1. MAMMADOV, Davud AZE
  2. TAGIZADA, Rufat AZE
  3. MACDONALD, Neil GBR
  4. ZAMANOV, Elbrus AZE

-66 kg

  1. ESPOSITO, Giovanni ITA
  2. RASKIN, Dmytro ISR
  3. HAM, Eric GBR
  4. HEYDAROV, Hidayat AZE

-73 kg

  1. SZOCS, Elemer ROU
  2. CASAGLIA, Leonardo ITA
  3. CERCEA, Marcel ROU
  4. HOJAK, Martin SLO

Torneo Regioni Kata e Coppa Italia, aggiornamenti e chiarimenti su Randori no kata

Ostia, 27 marzo 2015. Si trasmette comunicazione Kata, inoltre si ricorda che la presentazione delle domande per sostenere gli esami di arbitro regionale e nazionale di Kata, nonchè di Docente federale di Kata, si chiuderanno il 31/03/2015 riferimenti A tutti gli interessati: In allegato alla presente si trasmette la Circolare corretta relativa al Torneo delle Regioni e Coppa Italia di Kata in programma a Spoleto in data 11 Aprile 2015. In riferimento alla gara di “Randori No Kata”, si specifica che trattasi di due gare distinte; si svolgerà gara del Nage No kata  (primi tre  gruppi )  con relativa classifica e gara del Katame No kata  (primo gruppo)  con relativa classifica. Le prime 4 coppie classificate del Nage No Kata e Katamen No Kata della gara di Randori No Kata  si qualificherann per la European Cup. Chi partecipa a Torneo Regioni e Coppa Italia può anche partecipare alla gara di Randori No Kata.

Il grazie dei Granatieri di Sardegna al Karate Do Trieste

Trieste, 25 marzo 2015. Cos’hanno in comune la brigata più antica d’Europa fondata nel lontano 1659 ed un’associazione sportiva dilettantistica di matrice tipicamente marziale? All’apparenza solo la relazione con l’espressione combattimento. In realtà il legame è profondo e determinato da una molteplicità di valori che entrambe esprimono sia pur in ambiti e contesti sociali diversi. Il forte legame con la storia, le tradizioni, le regole di disciplina, il rispetto profondo delle gerarchie, il patriottismo, il senso di appartenenza, l’onore, il rispetto. Sono tutti valori e comuni sentimenti che le due realtà associative nel loro operare quotidiano mettono in opera e tentano di trasmettere. Martedì 24 marzo 2015 a Trieste nella sede di piazza Puecher della KARATE DO TRIESTE asd queste due realtà si sono ritrovate insieme per consacrare con un’evento formale la feconda collaborazione tra i due enti: – Da una parte schierati in kimono tradizionale gli atleti dell’associazione sportiva orgogliosi di sbandierare il simbolo della storica scuola di Karate triestina fondata e diretta dal Maestro Anna Devivi; – Dall’altra gli uomini in alta uniforme a tenere alti vessillo, colonnella e la storica bandiera dell’ASSOCIAZIONE NAZIONALE GRANATIERI DI SARDEGNA guidati per l’occasione dal Presidente Nazionale, GENERALE GRANATIERE FRANCESCO BONAVENTURA. Motivo dell’incontro la cerimonia di consegna in donazione all’associazione sportiva Karate Do Trieste di uno strumento preziosissimo di pronto soccorso che recenti disposizioni di legge hanno reso obbligatori in ogni impianto sportivo: un DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO CERTIFICATO ANCHE PER UTILIZZO PEDIATRICO. Nel motivare la donazione il Generale Bonaventura, ha voluto rimarcare i comuni valori ed enfatizzare l’attività svolta dalla scuola del Maestro Devivi anche in ambito educativo/sociale. In particolare ringraziando per l’attività gratuita svolta dal 2013 all’interno delle caserme del Friuli Venezia Giulia dove, in attuazione della convenzione della federazione del CONI la FIJLKAM con lo STATO MAGGIORE dell’ESERCITO, i tecnici della Karate Do Trieste hanno realizzato cicli di lezioni tecnico/pratiche di difesa personale/karate. Nell’occasione della cerimonia si sono poste anche le basi per un progetto di collaborazione continuativa tra le due entità che avrà come prossima tappa l’organizzazione di una manifestazione agonistica di Karate – Trofeo Granatieri di Sardegna – che si terrà nel mese di maggio a Trieste sulle splendide terrazze dell’Ausonia.

 

IMG-20150325-WA0006-1

 

 

 

 

 

 

 

IMG-20150325-WA0005

Buon compleanno Maestro Gaio

Trieste, 25 marzo 2015. Buon compleanno Maestro! Palmiro Gaio festeggia oggi l’81° compleanno ed il Comitato Regionale FIJLKAM, del quale è Presidente Onorario, a nome di tutti i suoi atleti, tecnici, dirigenti, simpatizzanti e sostenitori gli rivolge il più grande e sentito messaggio di auguri. Nella foto, che risale a trentunanni fa, il Maestro Gaio (all’epoca Commissario Tecnico Regionale) è il primo a sinistra.

Abilitati a Trieste al 1° e 2° livello MGA

Udine, 23 marzo 2015. Completato con la quinta sessione e gli esami finali il corso di abilitazione MGA per 1° e 2° livello che è stato coordinato e diretto dal Fiduciario regionale Claudio Valentini. La sessione conclusiva è stata ospitata nella sede del Dlf a Trieste ed alla presenza del Presidente Onorario del Comitato Regionale FIJLKAM FVG Palmiro Gaio, la commissione d’esame composta da Claudio Valentini, Fulvio Delise, Edoardo Reganzin ha espresso l’idoneità al 1° livello per Alessandro Aliani, Erik Frigo e per il 2° livello per Pierluigi D’Osualdo, Adriano Flego, Renato Gerin, Simone Meazzo, Fabiano Passadore, Mauro Polese, Claudio Stornello, Luisa Tonetto.

Prossimi appuntamenti FVG

Si segnalano i prossimi appuntamenti FVG:
28-29/03/2015 Junior European Judo Cup – 33° Trofeo Tarcento – Lignano (Ud) e a seguire EJU Training Camp – Lignano (Ud)

02/04-05/04 – Stage di Pasqua Skorpion – Piancavallo (Pn) in allegato il programma dettagliato e gli orari per lo stage agonisti a cui sarà presente la nazionale Russa e lo stage giovanile