vai al vecchio sito

Month febbraio 2015

Ventotto alfieri azzurri nel PalaPellicone per l’European Judo Open Men

Udine, 12 febbraio 2015. Ventotto azzurri in corsa per un sogno. L’appuntamento è nel PalaPellicone a Ostia per l’European Judo Open Men in programma sabato 14 e domenica 15 febbraio, quando sui tatami allestiti dalla FIJLKAM guidata da Domenico Falcone saranno chiamati a confrontarsi molti atleti in corsa per la qualificazione alle Olimpiadi a Rio de Janeiro 2016. Ad inseguire i cento punti validi per la IJF World Ranking List (assegnati al primo classificato in ciascuna categoria di peso) saranno almeno duecento atleti provenienti da una trentina di nazioni e fra questi sono ventotto gli atleti (quattro per categoria di peso, massimo consentito per il paese ospitante) convocati per rappresentare la nazionale italiana. Si tratta di una squadra giovane e intraprendente anche se può fare affidamento su chi, come il trentenne napoletano Marco Maddaloni, già naviga in zona pass olimpico, che su altri atleti giovanissimi quali Matteo Medves (20 anni), Ermes Tosolini (23), Valerio Menale (22), Andres Felipe Moreno (18), Alessandro Graziano (17), che sono all’esordio nella nazionale maggiore. Carmine Di Loreto (21), Luca Poeta (28) ed Alessio Mascetti (26) sono invece i tre azzurri in gara che sono saliti sul podio di Ostia (tutti e tre sul terzo gradino) nella precedente edizione maschile, si chiamava ancora World Cup e si disputò il 29-30 settembre 2012. Nei due anni successivi invece, con il nome trasformato in European Open, le gare sono state riservate in entrambi i casi alle categorie femminili portando sette medaglie nel 2013 (oro Moscatt e Forciniti, argento Gwend, Galeone, Marchiò, bronzo Lo Giudice, Giorgis) e due nel 2014 (argento Odette Giuffrida e bronzo Edwige Gwend). Gli ingredienti per andare ancora a segno nel PalaPellicone ci sono tutti, la capacità di trasformare i sogni in realtà è nelle mani dei ventotto alfieri azzurri e del pubblico romano nel sostenerli.

La squadra

60

Fabio Andreoli, Carmine Maria Di Loreto, Manuel Ghiringhelli, Daniel Lombardo

66

Emanuele Bruno, Diego Cressi, Matteo Medves, Matteo Piras

73

Antonio Esposito, Marco Maddaloni, Augusto Meloni, Ermes Tosolini

81

Massimiliano Carollo, Raffaele D’Alessandro, Matteo Marconcini, Luca Poeta

90

Giovanni Carollo, Giuliano Loporchio, Fabio Miranda, Nicholas Mungai

100

Luca Ardizio, Vincenzo D’Arco, Domenico Di Guida, Pablo Tomasetti

+100

Alessandro Graziano, Alessio Mascetti, Valerio Menale, Andres Felipe Moreno

Il programma

Sabato 14 febbraio: -60 kg / -66 kg / -73 kg

Ore 10: inizio eliminatorie

Ore 16: Final block

Domenica 15 febbraio: -81 kg / -90 kg / -100 kg / +100 kg

Ore 10: inizio eliminatorie

Ore 16: Final block

Nel week end otto azzurre ad Oberwart e 64 cadetti a Zagabria

Udine, 12 febbraio 2015. Otto azzurre ad Oberwart per l’European Open Women in programma sabato 14 e domenica 15 febbraio, in concomitanza con il World Ranking Event maschile nel PalaPellicone a Ostia. Si tratta di Giamattei Angela (48), Giorgis Valentina (57), Righetti Anna (57), Lo Giudice Martina (57), Cantoni Giulia (70), Ferrari Valeria (70), Tangorre Lucia (78) e Marchiò Elisa (+78). Ma non è tutto, perché nello stesso fine settimana saranno impegnati anche i cadetti attesi all’importante appuntamento dell’European Cup a Zagabria, tappa dell’IJF World Cadet Tour, con 64 atleti italiani in gara monitorati dalla commissione giovanile composta da Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo. Questo l’elenco degli iscritti: Andrej Ferro, Biagio D’Angelo, Vittorio Fregnan (50), Fabrizio Magozzi, Aaron Mancori, Cesare Zelli, Tiziano Falcone, Luca Carlino, Alessandro Aramu, Diego Rea, (55), Fabio Colella, Manuel Lombardo, Nicolo Gambino, Matteo Pribaz, Luca Boerio, Luca Caggiano, Valerio Saglioccolo (60), Riccardo Zema, Matteo Lazzarini, Paolo Kevin Aliberti, Luigi Brudetti, Giovanni Esposito, Mattia Miceli (66), Mattia Prosdocimo, Matteo Rasini, Christian Parlati, Antonio Apruzzesi, Alessio Marini, Davide Nuzzo (73), Alessandro Praiotto, Andrea Fusco (81), Stefano Berbatti, Stefano Melis, Francesco Pragliola (90), Sara Trina (40), Sofia Petitto, Cristina Visentin (44), Giulia Santini, Veronica Farina, Rossella Boccola, Martina Zamponi (48), Chiara Giovinazzo, Giulia Gusai, Martina Scisciola, Ludovica Lentini, Sofia Barboni, Federica Luciano, Alessia Benvegnù (52), Ilaria Palumbo, Alessandra Fiorenza, Fabiana Carbone, Giovanna Fusco, Annamaria Narducci, Denise Lorenzoni, Flavia Favorini (57), Nadia Simeoli, Ombretta Volpe, Chiara Lisoni, Nicole D’Isanto, Elisa Toniolo (63), Alice Bellandi, Sara Moretto, Ilaria Qualizza (70), Vanessa Origgi (+70).

Oro per Vendramini e Tomasetti nel Grand Prix junior-senior a Conegliano, Sato-Polo primi a Catania

Udine, 8 febbraio 2015. L’oro di Marco Vendramini e Pablo Tomasetti, il bronzo di Agnese Piccoli e Soraya Luri Meret hanno dato il colore alle quattro medaglie conquistate dagli atleti del Friuli Venezia Giulia a Conegliano in occasione del Trofeo internazionale Judo Vittorio Veneto, prima prova del Grand Prix nazionale junior-senior cui hanno partecipato 365 atleti di 144 club. Il pordenonese dello Skorpion Marco Vendramini si è imposto nei 66 kg, mentre il campione italiano assoluto Pablo Tomasetti (Fiamme Oro) si è confermato il più forte nei 100 kg, ma sul podio sono salite anche Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento), terza nei 70 kg ed Agnese Piccoli (Dlf Yama Arashi Udine), terza nei 63 kg a 327 giorni dall’infortunio al ginocchio ed una dedica: “Un pensiero va anche al mio super tifoso Luciano (Lovato, ndr), questa medaglia è per te!”. Buoni piazzamenti nella prova Grand Prix a Conegliano per Leonardo Puppini (Skorpion), Jenny Pisoni (Dlf Yama Arashi), Lucrezia Salvador (Dojo Sacile), classificati al quinto posto, ma altre medaglie sono state conquistate anche nel torneo riservato alla classe cadetti con il primo posto di Beatrice Molmenti (Dojo Sacile) nei 48 kg ed Emanuele Dante (Sgt) nei 50 kg, il secondo posto di Cristina Visentin, Alessia Benvegnù, Riccardo Moratti (Sgt) e Francesco Contessi (Judokay Gemona) ed il terzo posto di Lara Mari (Tolmezzo), Arianna Stacco, Lorenzo Coceancigh (Dlf Yama Arashi), Maria Sole Momentè, Giovanni Tesolin (Azzanese), Mohamed Lahboub (Fenati). A Catania invece, la coppia del Kuroki composta da Marika Sato e Fabio Polo (Kodokan goshin jutsu) si è classificata prima nella Coppa Sicilia di kata, seconda prova Grand Prix.

Da Conegliano a Catania passando per Taranto, tre circuiti attivi sabato e domenica

Udine, 6 febbraio 2015. Sono tre i circuiti attivi nel fine settimana e vanno dal primo appuntamento con il Grand Prix junior/senior a Conegliano, alla prima prova del Trofeo Italia per esordienti B a Taranto, mentre il Grand Prix di kata disputa la sua seconda prova e lo fa in occasione della quinta Coppa Sicilia. Oceanica, anche quest’anno, la partecipazione al Trofeo Internazionale Vittorio Veneto con duemila atleti da oltre venti nazioni e più di 500 sono gli iscritti alla gara junior-senior valida per il Grand Prix in programma sabato nella Zoppas Arena a Conegliano. Le gare si svolgeranno su otto tatami assistiti dal care-system e saranno trasmesse in diretta streaming. Oltre seicento invece gli atleti iscritti al Trofeo Mr. Judo Puglia – 22° Città di Taranto in programma nel PalaMazzola a Taranto con numerosissime rappresentative tra le quali spiccano quella delle forti regioni di Campania, Lazio, Sicilia, Piemonte, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche e, ovviamente, Puglia. Le gare riservate agli esordienti B si svolgeranno tutte nella giornata di domenica. Il Centro Interregionale Fijlkam a Catania ospiterà sabato le coppie impegnate nella seconda prova del circuito riservato ai kata, con l’inizio delle esibizioni alle 11.30 di sabato.

Il saluto a Luciano Lovato (dalle 12 in obitorio per l’ultimo sguardo)

Come purtroppo avrete saputo Luciano Lovato, Membro d’Onore del Comitato Regionale Fijlkam FVG e Presidente del DLF Yama Arshi Ud, ma soprattutto uomo di Judo, ci ha prematuramente lasciati.

I funerali si svolgeranno giovedì 5 febbraio, alle 15.30 nella chiesa di Beivars.

Udine – loc. Beivars, via Bologna 25

Con grande affetto siamo vicini a Milena, Enzo ed alla famiglia Lovato; ben poco si può contro un così grande dolore, soltanto continuare a fare del nostro meglio per questo piccolo/grande mondo del Judo a cui Luciano ha dedicato tanta energia ed entusiasmo.

Maria Grazia

Dalle 12 in obitorio per l’ultimo sguardo a Luciano

Udine, 4 febbraio 2015. A partire dalle 12 di giovedì 5 febbraio, nell’obitorio di Udine in via Chiusaforte, la bara di Luciano rimarrà aperta per consentire a chi lo desiderasse di rivolgergli uno sguardo ed un saluto. Alle 15.30 nella Chiesa di Beivars sarà celebrato il funerale.

Stage FVG per il 4° dan

Udine, 1 febbraio 2015. Sabato 31 gennaio, si è svolto a Pradamano, presso la palestra di Maurizio e Ivan Finotto il primo dei 2 stage per il passaggio al 4° dan ed il tema trattato è stato il Kodokan Goshin Jitsu. Il prossimo incontro sarà sabato 14 febbraio dalle ore 15 alle 17.30 nella stessa palestra.