vai al vecchio sito

Month novembre 2014

Assoluti femminili ad Asti, sei tricolori per due (Fiamme Gialle ed Esercito)

Asti, 30 novembre 2014. È stata una questione fra Fiamme Gialle ed Esercito il campionato italiano assoluto femminile ad Asti. Tre tricolori ciascuna, con Edwige Gwend, Jennifer Pitzanti e Assunta Galeone per le Fiamme Gialle, Odette Giuffrida, Fabiola Roma ed Elisa Marchiò per l’Esercito e la classifica per società le ha premiate rispettivamente prima e seconda, davanti alle Fiamme Oro. Il titolo dei 48 kg invece, è stato vinto da Romina Passa del Nuova Florida Roma.

48: 1) Romina Passa (Nuova Florida Roma); 2) Anna Bartole (Ginnastica Triestina); 3) Francesca Milani (Banzai Cortina Roma) e Angela Giamattei (New Olimpic Center Napoli)

52: 1) Odette Giuffrida (Esercito); 2) Fabiola Pidroni (Centro Sportivo Torino); 3) Marta Iadeluca (Fiamme Oro) e Elena Moretti (Fiamme Azzurre)

57: 1) Fabiola Roma (Esercito); 2) Miriam Boi (Nuova Florida Roma); 3) Maria Centracchio (Champion Team Isernia) e Valentina Giorgis (Esercito)

63: 1) Edwige Gwend (Fiamme Gialle); 2) Giulia Vario (Kyu Shin Do Kai Parma); 3) Francesca Busto (Akiyama Settimo) e Martina Greci (Fiamme Oro)

70: 1) Jennifer Pitzanti (Fiamme Gialle); 2) Carola Paissoni (Judo Kumiai); 3) Valeria Ferrari (Fiamme Gialle) e Giorgia Stangherlin (Rei Judo Riese Pio X Treviso)

78: 1) Assunta Galeone (Fiamme Gialle); 2) Lucia Tangorre (Fiamme Oro); 3) Chiara Meucci (Dojo Equipe Bologna) e Linda Politi (Ren Shu Kan Marina)

+78: 1) Elisa Marchiò (Esercito); 2) Valentina Turla (Judo Segrate); 3) Jessica Zannoni (Judo Club San Marino) e Antonietta Sguazzo (Kodokan Lucania Brienza)

Società: 1) Fiamme Gialle, 38; 2) Esercito, 36; 3) Fiamme Oro, 28

Da Manzi (18) a Maddaloni (30), tutti i vincitori ai Tricolori ad Asti

Asti, 29 novembre 2014. Elios Manzi, Fabio Basile ed Ermes Tosolini hanno conquistato ad Asti le prime tre medaglie d’oro del campionato italiano assoluto 2014. Primo tricolore assoluto per il 18enne di Furci Siculo, Elios Manzi, da un mese in forza alle Fiamme Gialle, mentre il ventenne Fabio Basile (Esercito) è salito per la terza volta consecutiva sul gradino più alto del podio assoluto, ma è la prima volta nei 66 kg con vittoria in finale su Elio Verde. Ermes Tosolini (23) ha vinto l’oro nei 73 kg al termine di una straordinaria finale con Augusto Meloni. L’oro degli 81 kg è stato vinto da Marco Maddaloni, al quarto tricolore in tre diverse categorie di peso. Primo a Napoli 2002 nei 66 kg, primo a Genova 2005 e Pesaro 2006 nei 73 kg ed ancora primo ad Asti, e questa volta negli 81 kg. Al 22enne Fabio Miranda (Forestale) l’oro nei 90 kg, mentre Pablo Tomasetti, 24enne delle Fiamme Oro ha meritato l’oro dei 100 kg dopo due secondi posti negli ultimi due anni. Primo titolo assoluto anche per Alessio Mascetti (26 anni, Carabinieri), vincitore nei +100 kg. Nella classifica per società primo posto alle Fiamme Oro (46) davanti ad Akiyama Settimo (36) e Fiamme Gialle (32). Domenica sui tatami le categorie femminili.

60: 1) Elios Manzi (Fiamme Gialle); 2) Daniel Lombardo (Akiyama Settimo); 3) Manuel Ghiringhelli (Robur et Fides Varese) e Carmine Di Loreto (Fiamme Oro)

66: 1) Fabio Basile (Esercito); 2) Elio Verde (Fiamme Oro); 3) Matteo Medves (Dlf Yama Arashi Udine) e Matteo Piras (Akiyama Settimo)

73: 1) Ermes Tosolini (Akiyama Settimo); 2) Augusto Meloni (Fiamme Oro); 3) Giorgio Leccese (Accademia Torino) e Gabriele Melegari (Kyu Shin Do Kai Parma)

81: 1) Marco Maddaloni (Fiamme Azzurre); 2) Luca Poeta (Fiamme Oro); 3) Dario Boni (Libertas Firenze) e Raffaele D’Alessandro (Fiamme Oro)

90: 1) Fabio Miranda (Forestale); 2) Giovanni Carollo (Carabinieri); 3) Nicholas Mungai (Akiyama Settimo) e Giuliano Loporchio (Fiamme Gialle)

100: 1) Pablo Tomasetti (Fiamme Oro); 2) Vincenzo D’Arco (Fiamme Gialle); 3) Federico Cavanna (Mandraccio Genova) e Luca Ardizio (Forestale)

+100: 1) Alessio Mascetti (Carabinieri); 2) Valerio Menale (Nuova Florida Roma); 3) Andres Felipe Moreno (Fiamme Gialle) e Daniele Mangiapia (Fiamme Azzurre)

Società: 1) Fiamme Oro, 46; 2) Akiyama Settimo, 36; 3) Fiamme Gialle, 32

Refereeing seminar

Udine, 27 novembre 2014. Come anticipato in occasione dell’aggiornamento arbitri 2014 a Spilimbergo dell’11 ottobre u.s. con Nusa Lampe, il CR promuove una sessione di ripasso con le clips del “Eju refereeing seminar 2014 (Antalya, 16-17 giugno)” al DLF Yama Arashi Udine, venerdì 28 novembre nella palestra in via Marangoni a Udine, dalle 19.30 alle 21.00. L’incontro è dedicato agli arbitri, ma aperto anche ad insegnanti tecnici ed atleti interessati. Si partecipa in judogi, e per motivi organizzativi è richiesta conferma di partecipazione al 335-6175595. Questo vuole essere un primo appuntamento, che vorremmo poter ripetere, per consentire una crescita comune ed un sereno confronto. Buon lavoro, Maria Grazia e lo staff Fijlkam Judo FVG

Il Criterium attende tutti a Trieste per la Tappa di Natale

Udine, 26 novembre 2014. Cinque appuntamenti, milleottocentosettantotto presenze complessive, per una media di 375 giovanissimi che in ciascuna tappa si ritrovano, si confrontano e si divertono. Questi i dati del Criterium Giovanissimi 2014 che, al termine della quinta prova, ha elaborato le classifiche complessive sulle quali si attende la verifica da parte delle Società. Per la Tappa di Natale in programma a Trieste il 21 dicembre (iscrizioni entro il 17) la partecipazione è aperta a tutti, perchè il Criterium Giovanissimi è, prima di tutto, inclusione, divertimento, stimolo. In occasione della tappa natalizia ci saranno anche le premiazioni e tante sorprese.

EuroCup Istre a Parenzo, ancora oro per Caterina Dreassi

Udine, 24 novembre 2014. Un’altra medaglia d’oro per Caterina Dreassi è arrivata da Parenzo in occasione della 16^ edizione dell’EuroCup Istre con 500 atleti provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Slovacchia, Austria, Germania e Bosnia Erzegovina. Con 14 atleti in gara il Karate Club 2003 di San Pier d’Isonzo ha conquistato otto medaglie, di cui 4 d’oro, 3 d’argento e una di bronzo. Caterina Dreassi ha ribadito la sua eccellente condizione che, anche in quest’occasione l’ha portata sul podio più alto dominando in tutti i match disputati. L’auspicio migliore in vista dei Campionati Italiani Juniores in programma domenica 30 novembre a Velletri, che dopo l’argento fra le cadette, potrebbe portarla ad un prestigioso bis in due classi d’età nello stesso anno. Le altre medaglie d’oro sono state conquistate da Kevin Bertoli, Valentina De Donatis e Melissa Strosco, mentre quelle d’argento sono andate al collo di Lorenzo De Donatis, Sara Furlanetto e Federica Maganuco e la medaglia di bronzo è stata vinta da Martina Varone.

-1730377817DEEF8FA -2445375575DD3EC3D  -18765230964F328B5 -20560917344D81BF8 -22835016568FD7687 -23103714148E269CA -1752004695001A642 -1811642453705D5FD

Le medaglie FVG nel Nagaoka e mini Nagaoka a Lubiana

Udine, 24 novembre 2014. Diciannove atleti regionali hanno gareggiato domenica a Lubiana in occasione della 51ma edizione del Trofeo Nagaoka. La Ginnastica Triestina con dodici atleti ha conquistato dieci medaglie (4 oro, 3 argento, 3 bronzo), il Kuroki Tarcento con quattro atleti ne ha conquistate due d’argento, entrambe con Soraya Luri Meret, il Team Judo Trieste ha conquistato la medaglia di bronzo con l’unico atleta in gara, Matteo Pribaz ed infine lo Shimai Dojo Fagagna ha gareggiato con due atleti. La sola Ginnastica triestina invece, ha gareggiato nel mini Nagaoka che si è disputato sabato ottenendo i seguenti risultati. UNDER 12: Vittorie per Veronica Toniolo e Joseph Deponte entrambi vincenti sempre per ippon in tre incontri. Medaglia di bronzo per Alessio De Luca sconfitto una volta e poi vincitore due volte prima del limite. Quinti classificati con una vittoria e due sconfitte: Tina Corte, Arianna Romanin, Simone Corongiu. Questi due ultimi sono tesserati per Sakura Trieste. UNDER 14: Medaglia d’argento per Giulia Italia De Luca al limite dei 36 Kg. Bronzi per Noah Balestra nei 38 Kg. con due vittorie e una sconfitta e per Marco Corte nei 42 Kg. con tre vittorie e una sconfitta. UNDER 16: Vittorie per Beatrice Musizza al limite dei 44 Kg., Emanuele Dante nei 50 Kg. con tre vittorie sempre per ippon, Erik De Luca nei 60 Kg. con quattro vittorie che in finale ha battuto di misura al GS il compagno di squadra Riccardo Moratti che in precedenza aveva vinto tre incontri.

 

Risultati completi

Linea diretta dai club

Asia Golosetti si è qualificata per la Finale nazionale del Campionato Italiano esordienti vincendo la qualificazione di Tarcento. Seguita in gara da Eric de la Paz, la Golosetti ha vinto l’incontro per qualificarsi contro Sofia Cittaro del Dlf Yama Arashi Udine con cui aveva perso di recente. Una bella prova per Asia alla sua prima finale nazionale e vincitrice di volontà. Persa per un soffio la qualificazione da Marco Orlando, che pur vincendo tre incontri ha ceduto e di misura in quello decisivo. In giornata no invece Alex Londero, fermatosi al quinto posto. Per loro appuntamento solo rimandato alla finale del prossimo anno.

Prova maiuscola di Soraya Luri Meret nel 51° Trofeo Nagaoka a Lubiana. Per lei due medaglie d’argento negli Under 23 e negli assoluti, preceduta in entrambe le gare da Patricja Brolih, atleta più volte medagliata in Europa. Ottima la prova della Luri Meret che ha strapazzato Petra Opresnik, altra atleta da podio europeo. “Una gara importante – ha detto coach Stefanel – in cui Soraya non ha combattuto tra le cadette, pur potendolo fare, preferendo le categorie superiori in funzione del prossimo passaggio a juniores. E’ stato importante che abbia voluto combattere due volte con la Brolih e nel secondo incontro ha perso poco prima della fine, segno di grande maturità. Eccellente poi la vittoria sulla Opresnik, dominata nettamente: la slovena è un’atleta con cui aveva sofferto in Europa Cup”. Da Lubiana sono arrivati poi quattro quinti posti: quello di Alessio Marini molto sorprendente al termine di una bella gara che avrebbe anche potuto andare meglio; i due di Boris Gubiani sia negli under 23 sia nei seniores, frutto di cedimenti fisici a pochi passi dalla medaglia e quello di Gino Gianmarco Stefanel che ha battuto lo sloveno Rok Plesnik recente medaglia in Europa Cup e protagonista agli Europei under 23 e che poi in finale è stato battuto da un arbitraggio molto casalingo.

Grande prova infine dei giovanissimi nella tappa del Criterium organizzata a Tarcento sotto la direzione di Alessandro Costante. Al via un nutrito numero di piccoli judoka, tutti entusiasti ed impegnati. Primi posti per Giovanni Craighero (2008), Giacomo Bertossi, Francesco Pace, Thomas Colaoni, Camilla Polito e Manuel Monego (2007), Giulia Cantoni, Kevin Bertosssi, Simone Mendeler e Andrea Pitis (2006), Daniel Perabò (2003). Sul secondo gradino del podio sono saliti Matteo Cucchiaro (2003), Alessio Farmi, Ilaria Cosenza e Massimiliano Polito (2005), Pietro Breda (2007). Bronzo per Federico Craighero e Cheyenne Manzocco (2006), Matteo Monzali, Riccardo Merluzzi, Emily Bertolutti (2005), Andrea Treppo, Jacopo Bardus e Luna Zanel (2004). Fuori dal podio ma autori di una splendida gara Denise Gottardo e Alessandro Polito. (da kuroki@libero.it h 21.37 del 23/11)

Assegnati a Tarcento diciassette pass per i Tricolori U15 a Ostia

Udine, 23 novembre 2014. Diciassette i pass tricolori che sono stati assegnati a Tarcento nella gara di qualificazione per il campionato italiano Esordienti B (under 15) in programma a Ostia il 6-7 dicembre. Ben dieci i pass incassati dalla provincia di Udine con Francesco Cargnelutti (50), Emma Monsutti (40) ed Asia Golosetti (52) del Kuroki Tarcento, Federico Logatto (55), Sara Furlani (57) dello Sport Team Udine, Filippo Laudani (40) e Francesco Pizzati (60) del Dlf Yama Arashi Udine, Jacopo Giurano (60) dello Shimai Dojo Fagagna, Mattia Zarabara (+81) del Judo Club Tolmezzo e Gaia De Nardo (+70) del Judokay Gemona. Cinque i promossi alla finale per la provincia di Pordenone per merito di Riccardo Lagni (45) dello Skorpion Pordenone, Kenny Bedel (66) e Francesco Sanapo (73) del Villanova, Luca Pigozzo (81) del Judo Club San Vito ed Asia Lorenzon (48) del Tamai Judo, mentre due pass sono stati conquistati dalla provincia di Trieste con Alessio Piacentini (55) e Desirè Sterle (70) della Muggesana. Alla finale a Ostia saranno presenti anche Cristina Visentin, Beatrice Musizza (44), Elisa Toniolo (63) della Ginnastica Triestina, Michelle Kamano (57), Arianna Stacco (63) del Dlf Yama Arashi Udine e Betty Vuk (70) del Judo Tolmezzo, che non hanno gareggiato a Tarcento in quanto qualificate di diritto dalla ranking list nazionale.

Caterina Dreassi oro nella Venice Cup

Udine, 19 novembre 2014. Venice Cup a Caorle con 1500 atleti, 22 nazioni partecipanti, 180 club, 75 arbitri ed ufficiali di gara presenti su 12 tatami e due palazzetti di gara. Caterina Dreassi del Karate Club 2003 si è affermata nella manifestazione veneta vincendo i primi due match per ko tecnico (vittoria prima del limite per differenza di 8 punti) si è scontrata con l’atleta della nazionale Italiana Martina Calà sconfitta per 3 a 2; in seguito si è imposta con la Croata Hana Zivkovic per 2 a 0, ha così conquistato l’accesso alla finale contro l’altra Nazionale Ilaria Zangrando per 1 a 0 in un bellissimo match. Un risultato di 22 punti fatti e 2 subiti sottolineano la prestazione dell’atleta sanpierina. I tecnici federali, preso atto della prestazione di Caterina, hanno deciso di convocarla per il raduno di preparazione ai campionati Europei in programma in febbraio 2015. Da sottolineare anche le prestazioni dei più giovani atleti della scuderia: Marco Mutton, Federica Maganuco e Melanie Corbatto che pur non riuscendo oggi a salire sul podio hanno tutti espresso buoni incontri.

Esperienza a Clermond Ferrand per cinque cadetti FVG

Udine, 17 novembre 2014. “Gara lunga e difficile, ma grande esperienza. Sebastiano Villatora quinto (due incontri vinti e due persi), Giovanni Crevatin settimo (quattro incontri vinti e due persi), Matteo Pribaz nono (tre incontri vinti e due persi), Luca Moras dodicesimo (due incontri vinti e due persi), mentre Elisa Forte ha perso il primo incontro”. Queste informazioni sono giunte da Clermont-Ferrand, dove Alberto Crevatin e Marcello Tence hanno seguito cinque atleti FVG nel Trophee Adidas France – Tournoi Label A FFJDA Cadets de Judo, cui hanno preso parte 720 atleti e fra questi Giovanni Crevatin (55), Matteo Pribaz (60) del Team Trieste, Luca Moras (73) ed Elisa Forte (63) dell’Azzanese e Sebastiano Villatora (90) dello Spartan. Così il percorso di ciascuno. Crevatin -55: 1) Khaldone + ippon, 2) Tixier + ippon, 3) Giallurachis – ippon, 4) Menager + ippon, 5) Bianchi + ippon, 6) Veron – ippon; Pribaz -60: 1) Cafe + shido, 2) Priolet + w+w, 3) Rossignol + ippon, 4) Guillet – ippon, 5) Favre – ippon; Moras -73: 1) Viel + ippon, 2) Gibelin + ippon, 3) Lesafre – yuko, 4) Bouleau – ippon; Villatora -90: 1) Idrassiofane + 2 shido, 2) Ariano + ippon, 3) Thome – ippon, 4) Franceschetti + w+w. “Con lo Stage di oggi, diretto dal Maestro Patrice Palhec, finisce la nostra permanenza a Clermont Ferrand. – ha detto Alberto Crevatin – È stato un piacevolissimo fine settimana all’insegna del judo. L’ospitalità di Melaine e Sylvain e dei loro atleti è stata esemplare e di questa trasferta, che ci ha arricchito sul tatami e fuori rimarrà uno splendido ricordo per tutti noi”.

10712920_1566441073570676_2567970336335740533_n10805541_1566441046904012_1876305893161107058_n