vai al vecchio sito

Month ottobre 2014

A lezione di MGA a Trieste con Giuliano Invernizzi

Trieste, 28 ottobre 2014. Grazie alla pronta disponibilità fornita dalla Maestra Anna Devivi, 6° Dan di Karate Shotokan, lunedì 27 ottobre presso il Dojo Centrale della ASD Karate Do Trieste di Piazza Puecher a Trieste, si è svolta una particolare seduta di allenamento del Metodo Globale Autodifesa promosso dalla FIJLKAM. Alla sessione, infatti, è intervenuto come ospite d’onore il Maestro Giuliano Invernizzi 6° Dan di Judo e Fiduciario Regionale MGA della Lombardia. Invernizzi, classe 1949, insegnante tecnico dei Centri Judo Gref siti nella bergamasca, giunto con la famiglia in visita di piacere a Trieste, vanta un curriculum d’eccezione nel settore judo e una vasta organizzazione regionale riferita al MGA. Hanno partecipato alla lezione organizzata a tempo “0”, dato il breve preavviso fornito dallo stesso maestro, sia gli insegnanti e allievi della Karate Do, che alcuni tecnici con praticanti al seguito provenienti da altre società sportive facenti capo al gruppo MGA dell’area triestina. Dopo le presentazioni di rito, le premesse del Fiduciario Regionale Friuli Venezia Giulia e un gradito scambio di doni, il maestro Invernizzi è subito passato ad evidenziare l’elaborazione personale di alcuni principi riguardanti le tecniche di difesa correlate al programma tecnico MGA. Le tecniche elaborate su elementi di biomeccanica e fisiologia umana, hanno suscitato l’interesse dei presenti, poiché i gruppi di spostamenti applicati sfruttando la maggior conoscenza del corpo umano hanno dimostrato, che dopo le necessarie fasi di acquisizione, ripetizione e automatizzazione, è possibile difendersi da ipotetiche situazioni di aggressione, anche quelle più violente, agendo con minimo sforzo e soprattutto nel rispetto della vigente legislazione italiana in materia di difesa legittima. A fine sessione non sono mancate disquisizioni tecniche e confronti sui vari sistemi di combattimento e metodi di difesa personale presenti nel variegato panorama marziale. La dissertazione iniziata sul tatami della Karate Do Trieste è poi proseguita allegramente in una pizzeria locale fino a tarda serata. Giuliano Invernizzi nell’accomiatarsi dai convenuti ha espresso gratitudine per l’ottima accoglienza ricevuta, porgendo il cordiale arrivederci a prossime occasioni.

MGA Invernizzi_04

Trofeo Italia a Lugo, oro di Elisa Toniolo e Betty Vuk, cinque atlete FVG sul podio

Udine, 19 ottobre 2014. Due medaglie d’oro, una d’argento e tre di bronzo a Lugo per le under 15 FVG in occasione del 27° Trofeo internazionale Romagna Judo, prova del Circuito Italia riservato alla classe Esordienti. Le medaglie d’oro sono andate al collo di Elisa Toniolo (Ginnastica Triestina), prima nei 63 kg e di Betty Vuk (Judo Club Tolmezzo) prima nei 70 kg. Secondo posto nei 44 kg per Cristina Visentin della Ginnstica Triestina, mentre le tre medaglie di bronzo le hanno meritate Beatrice Musizza (Ginnastica Triestina) nei 44 kg, Michelle Kamano nei 57 kg ed Arianna Stacco nei 63 kg, entrambe del Dlf Yama Arashi Udine. Altre prove degne di nota sono state quelle di Francesco Pizzati (Dlf Yama Arashi) nei 60 kg, Annalisa Doriguzzi del Judo Club Tolmezzo che ha gareggiato nei 57 kg e di Asia Golosetti del Judo Club Kuroki Tarcento in gara nei 52 kg.

Risultati

Venerdì su RaiSport 2 il servizio sul Campionato Italiano a squadre a Lignano

Udine, 16 ottobre 2014. Alle 12 di venerdì 17 ottobre RaiSport 2 metterà in onda la sintesi (con il commento di Giulio Guazzini e Luigi Guido) dei Campionati Italiani a Squadre junior-senior di Judo che si sono disputati sabato 27 settembre nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro.

 

I primi 50 anni dei trofei a Spilimbergo, e la storia contiuna…

Udine, 14 ottobre 2014. Il Judo Club Fenati Spilimbergo ha consegnato il Memorial Tiberi ed il Trofeo Città del Mosaico ai legittimi vincitori delle edizioni 2014, rispettivamente il Leanyvari (Ungheria) ed il Bezigrad (Slovenia). E per le due manifestazioni ospitate nel palazzetto dello sport di Spilimbergo è stato un altro successo, con 392 atleti in gara e cinque nazioni rappresentate da Croazia, Ungheria, Romania, Slovenia ed Italia. “Pensare che ad una settimana dalla gara gli iscritti erano soltanto 150…” racconta stanca, ma soddisfatta Maria Grazia Perrucci, capo e factotum dell’organizzazione targata Fenati, ma anche vicepresidente del settore judo Fijlkam Fvg. “Con Elisabetta Fratini impegnata in Kazakistan nel Grand Prix ad Astana – prosegue la Perrucci – nonostante ci tenessimo costantemente in contatto, la gestione delle gare è stata molto impegnativa, ma in casa Fenati la solidarietà e la collaborazione sono nel Dna e tutto, alla fine, è andato per il meglio”. Comprese le piccole chicche, quei momenti di attenzione alla storia ed al riconoscimento per le persone che si impegnano, mentre sui tatami le gare continuavano a macinare incontri su incontri. “Sì, è vero. – ha aggiunto la Perrucci – Abbiamo voluto ringraziare Bruno Carmeni, maestro di judo 73enne che nel 1964, nelle stesse settimane in cui il Città del Mosaico disputava l’edizione numero 1, gareggiò nelle Olimpiadi a Tokio, primo fra i judoka italiani assieme a Nicola Tempesta. E la presenza di Carmeni domenica a Spilimbergo è stata per noi un bellissimo regalo che abbiamo voluto ricambiare con affetto. Un altro pensiero l’abbiamo riservato a Tiziano Tieppo e Mirko Tambozzo, due arbitri regionali recentemente promossi in categoria nazionale, ed è stato un modo per farci sentire vicini alle soddisfazioni ed ai sacrifici di tutti, nel più ampio spirito di condivisione”. Ed il comportamento in gara degli atleti regionali è stato particolarmente soddisfacente, con un riscontro di 45 medaglie, 9 d’oro, 13 d’argento, 23 di bronzo, davvero un bel bottino! “Ma soprattutto è stato bello che, come cinquant’anni fa, le società della regione hanno voluto esserci ancora vicine. Grazie a tutte!”. E la storia continua…

2014-10-12 12.37.09

Ginnastica Triestina seconda a Capodistria, atleti di 5 club FVG sul podio

Udine, 14 ottobre 2014. Duecentosette atleti di 35 club hanno gareggiato a Capodistria nella dodicesima edizione della Pokal Kopra, manifestazione organizzata dal Judo Klub 15 Maj Marezige. Al primo posto del medagliere si sono piazzati gli sloveni del Branik Broker, seguiti a ruota dalla Ginnastica Triestina che ha conquistato dieci medaglie come gli sloveni, ma con meno primi posti. Tre le medaglie d’oro per i triestini con Emanuele Dante, primo in due classi d’età e Veronica Toniolo, quattro medaglie d’argento con Manuel Smolars, Beatrice Musizza, Noah Balestra e Giulia De Luca, tre medaglie di bronzo con Erik De Luca, Marco Corte, Alberto Calcara. Sul gradino più alto del podio sloveno sono saliti anche i triestini Jasmine Millo del Dlf ed Alessio Torres del Judo Club A&R, che ha festeggiato anche i terzi posti di Claudia e Vanessa Giorgini. Un buon piazzamento nel medagliere l’ha meritato anche il Judo Tamai che con i primi posti di Asia Lorenzon e Giulia Boscaia ed il terzo posto di Nicolò Rossit si è classificato decimo, davanti al Villanova undicesimo con una medaglia d’oro di Davide Babuin, due d’argento con Kenny Bedel e Yasmine Dene, quattro di bronzo con Giovanni Boscaia, Greta Fracas, Axel Andrijczuk e Nicolae Bologa.

Risultati

Nove atleti d’oro per il FVG a Spilimbergo nel Tiberi e Mosaico

Udine, 12 ottobre 2014. Nove medaglie d’oro per il Friuli Venezia Giulia a Spilimbergo dove si sono disputate la trentaquattresima edizione del Memorial Adriana Tiberi e quella storica del cinquantenario del Trofeo Città del Mosaico, manifestazioni organizzate dal Judo Club Fenati. Duecentotredici le atlete in gara nel Tiberi, altri centosettantanove nel Mosaico con cinque nazioni rappresentate da Croazia, Ungheria, Romania, Slovenia ed Italia, per il successo nelle classifiche per società rispettivamente del Leanyvari (Ungheria) e del Bezigrad (Slovenia), ma è stato eccellente il comportamento in gara degli atleti regionali che si sono messi al collo ben otto medaglie d’oro nel Tiberi con Arianna Stacco, Giada Medves, Jessica Tosoratti, Elisa Cittaro del Dlf Yama Arashi, Luca Pigozzo del S.Vito, Betty Vuk del Tolmezzo, Marta Palombini della Muggesana, Soraya Luri Meret del Kuroki, mentre Nicola Mortal (Dlf Yama Arashi) ha conquistato l’oro nel Città del Mosaico. Tredici le medaglie d’argento con Francesco Cargnelutti, Emma Monsutti (Kuroki), Carlotta Finotto, Elisa Finotto (Dojo Udine), Federico Logatto (Sport Team Udine), Michelle Kamano (Dlf Yama Arashi), Francesca Roitero (Skorpion), Elisa Forte (Azzanese), Jenny Pisoni (Sgt) nel Tiberi e Alberto Ciardo (Dojo Sacile), Sebastiano Villatora (A&R), Mirko Marcuz (Skorpion), Gino Gianmarco Stefanel (Kuroki) nel Mosaico. Numerosi anche i terzi posti, ben dodici nel Tiberi con Kail Basset, Lucia Giust, Lucrezia Salvador (Dojo Sacile), Mattia Zarabara, Lara Mari (Tolmezzo), Martina Loiacono, Daniela Monteleone (Dlf Yama Arashi), Alex Londero (Kuroki), Ivan Grando (Skorpion), Michelle Rossolato (Montereale), Mariasole Momentè (Azzanese), Alessia Ovsec (Muggesana) e undici nel Mosaico con Lorenzo Coceancigh, Matteo Turco (Yama Arashi), Andrea Luri (Kuroki), Simone Quattrin, Leonardo Puppini (Skorpion), Luca Moras, Giovanni Tesolin (Azzanese), Matteo Pribaz, Stefano Mestroni (Team Trieste), Ludovico Bressan, Paolo Tedisco (Spartan). Risultati questi, che si sono tradotti anche nei piazzamenti nelle classifiche per società con il quarto posto del Dlf Yama Arashi Udine, il nono del Kuroki Tarcento, dodicesimo del Dojo Sacile, tredicesimo del Judo Club Tolmezzo nel Tiberi, ma anche il quarto posto dello Skorpion, il sesto del Dlf Yama Arashi, l’ottavo dello Spartan ed il decimo del Kuroki Tarcento nel Trofeo Città del Mosaico che ha festeggiato al meglio l’edizione dei cinquant’anni dalla prima edizione datata 1964.

– Risultati Tiberi

– Risultati Mosaico

In 400 a Spilimbergo per i 50 anni del Trofeo Città del Mosaico

Udine, 10 ottobre 2014. Ottobre 1964, a Tokio si assegnarono le prime medaglie olimpiche nelle gare di judo. Tre settimane più tardi, a Spilimbergo si assegnarono le prime medaglie del Trofeo di judo “Città del Mosaico”. C’è un filo sottile che collega i due eventi, ma a cinquant’anni di distanza non è più soltanto una coincidenza, perché domenica a Spilimbergo, in occasione del Trofeo organizzato dal Judo Club Fenati Spilimbergo, sarà presente anche Bruno Carmeni, maestro di judo 73enne che nel 1964 fu a Tokio, da atleta, a difendere la maglia azzurra. Con Nicola Tempesta, i primi judoka italiani alle Olimpiadi. “Tokio 1964, fatti e misfatti” è il libro che Bruno Carmeni ha completato proprio per celebrare i cinquant’anni trascorsi e nonostante la presentazione ufficiale sia fissata per la domenica successiva, il 19 a Conegliano, ha accettato con entusiasmo l’invito del Fenati, legando definitivamente due eventi nati insieme, 50 anni fa. La gara di domenica, a partire dalle 9 nel palazzetto dello sport in via degli Abeti a Spilimbergo, saranno impegnati quattrocento atleti provenienti da Ungheria, Slovenia e Italia che si disputeranno il Trofeo Città del Mosaico con le classi maschili ed il Memorial Adriana Tiberi con le classi femminili. Per festeggiare il Judo Club Fenati Spilimbergo e per contendersi i suoi due trofei saranno presenti praticamente tutti i club FVG, da Skorpion Pordenone, Dojo Sacile, Judo San Vito per la provincia di Pordenone, a Kuroki Tarcento, Dlf Yama Arashi Udine, Shimai Dojo Fagagna, Sport Team Udine, Judokay Gemona, Dojo Udine, Judo Tolmezzo per la provincia di Udine, Spartan Trieste, Team Judo Trieste, Ginnastica Triestina, A&R Trieste, Muggesana per la provincia Trieste.

Aggiornamento MGA FVG ospitato dal Fenati Spilimbergo

Udine, 5 ottobre 2014. Si è svolta sabato 4 ottobre nella palestra del Judo Club Fenati Spilimbergo la seconda sessione del corso di aggiornamento regionale per insegnanti tecnici abilitati MGA. La sessione ha proposto le linee guida anticipate nella riunione dei Fiduciari Regionali MGA e poi presentate al Corso Nazionale di Aggiornamento 2014 per gli Insegnanti Tecnici abilitati al 3° livello MGA il 20-21 giugno a Ostia.Particolare attenzione è stata posta sulla documentazione necessaria ai tecnici abilitati che intendono accreditarsi per la promozione di iniziative e progetti MGA presso istituzioni scolastiche, enti locali, ecc. A tal proposito è stato ricordato che nell’area dedicata MGA il web FIJLKAM nazionale è possibile reperire moduli, documenti, brochure tecniche. Per gli aspiranti allenatori inoltre, è ora possibile accedere al corso per l’acquisizione del secondo livello dopo aver maturato l’anzianità di due anni nel livello precedente. La responsabilità degli insegnanti tecnici federali nell’ambito della promozione, della pratica e dell’applicazione del Metodo Globale Autodifesa è stata sottolineata e sensibilizzata per evitare di trasmettere messaggi alterati su un argomento delicato quale è la difesa personale. Il tempo opportuno è stato dedicato inoltre alle esercitazioni tecniche, sono state ripetute prese e leve con l’aggiunta di alcune varianti.

Bartole e Marchiò a Glasgow, Tosolini a Lisbona, Grand Prix junior-senior a Torino

Udine, 4 ottobre 2014. Tre atleti regionali sono impegnati nel week end nei tornei validi per la qualificazione olimpica. Si tratta dell’udinese Ermes Tosolini che, assieme ad altri quindici atleti, gareggia sabato e domenica a Lisbona nell’European Open maschile e delle triestine Anna Bartole ed Elisa Marchiò che fanno parte della squadra composta da nove atlete che disputa sabato l’European Open femminile a Glasgow. Appuntamento domenica a Torino invece per il “Trofeo della Mole” Città di Torino, terza di quattro prove del Grand Prix junior-senior, che vedrà impegnati numerosi atleti regionali.