vai al vecchio sito

Month settembre 2014

Sette coppie azzurre a Malaga per il 6° Mondiale di kata

Ostia, 17 settembre 2014. Sabato 20 e domenica 21 settembre a Malaga appuntamento con la sesta edizione dell’IJF Judo Kata World Championships che, per la prima volta, sarà seguito dal Kata training camp affidato agli Experts IJF e Kodokan. Il team azzurro è composto da sette coppie, si tratta di Mauro Collini-Tommaso Rondinini (Judo Club Brisighella) per il Nage no kata, Andrea Fregnan-Stefano Moregola (Eurobody Portoviro) e Stefano Proietti-Alessandro Varazi (Dojo Ushijima Perugia) per il Katame no kata, Alessanro Gavin-Giovanni Enriore (Kata Club Piemonte) per il Ju no kata, Andrea Giani Contini-Giuseppe Distefano (Doshin Firenze) per il Kime no kata, Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini (Kdk Anzio-Zero Nove Roma) e Marco Dotta-Marco Durigon (Judo Kiai Portogruaro) per il Kodokan goshin jitsu. Saranno impegnati anche gli arbitri Mondiali Giosuè Erissini, Antonio Ferrante e GianPiero Gobbi, la delegazione invece sarà guidata da Monica Piredda e Stefano Stefanel.

Festa a sorpresa per i 60 anni di Laura Di Toma

Udine, 6 settembre 2014. Festa a sorpresa per Laura Di Toma, una delle più grandi interpreti del judo italiano e della scena internazionale femminile, che ha compiuto 60 anni! Campionesse e compagne di squadra, un pezzo di storia del judo italiano femminile ha raggiunto l’attuale coach della nazionale giovanile a Bologna per festeggiarla nel giorno del suo compleanno (5 settembre). Da Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Trentino Alto Adige si sono ritrovate Margherita De Cal, Maria Teresa Motta, Liana Peruch, Cinzia Cavazzuti, Donata Burgatta, Giorgina Zanette, Laura Zimbaro, Annalisa Colautti, Elisabetta Fratini, Maria Grazia Perrucci, Patrizia Boscolo, Elisabetta Sartore.

 

 

A Barcis per il Torneo di Sumo anche da Egitto e Tajikistan

Udine, 4 settembre 2014. Sumo a Barcis atto sesto. Si tratta della manifestazione in programma domenica 7 settembre ai Campi Sportivi di Barcis, che prevede il doppio appuntamento con la sesta edizione della Coppa Europa a squadre e del Trofeo individuale Comune di Barcis. L’organizzazione curata dalla partnership fra Sport Barcis e Judo Club Fenati Spilimbergo registra con soddisfazione il superamento di quel target europeo che ha caratterizzato le prime edizioni, e lo fa con la terza partecipazione consecutiva della rappresentativa del Tajikistan, cui si aggiunge in quest’occasione la prima presenza dell’Egitto. Hanno confermato la presenza anche diversi club dalla Germania e dall’Austria. “Per quanto riguarda l’Italia – ha detto Paola Boz, già campionessa di sumo e responsabile dell’organizzazione – sono numerosi i club presenti, in particolare quelli FVG come Fenati Spilimbergo, Skorpion Pordenone, Judo Gawa Pordenone, Shimai Dojo Fagagna, ma ci sarà anche la forte rappresentativa della Sicilia ed altre conferme stanno giungendo in queste ore. La presenza dei club nazionali infatti è stata stimolata dal fatto che il Campionato Italiano, che si terrà a Pordenone, è in programma in ottobre ed il confronto con i campioni stranieri risulta particolarmente interessante”. L’opportunità di confronto per tutti i “sumotori” inoltre, è estesa anche all’allenamento che è stato organizzato per le 15.30 di sabato a Barcis e che oltre ad essere un ottimo “warm-up” per la gara del giorno successivo, può essere anche un’occasione di studio tecnico.

Notizie dai club, Judo Club Tolmezzo sul podio in Romania

Udine, 3 settembre 2014. L’attività del secondo semestre è ripresa alla grande anche se non ci siamo praticamente mai fermati. Abbiamo partecipato allo stage di Ampezzo organizzato dallo Sport Team Udine e a quello di Lignano organizzato dalla federazione italiana in previsione di andare in Romania a Drobeta. Accompagnati dal maestro Lorenzo e dalla maestra Anna Miniggio, dal 28 agosto al 1 settembre abbiamo ricambiato la visita del club locale partecipando al loro 29° trofeo internazionale. Abbiamo percorso 2358 km (14 ore di furgone), ma ci siamo confrontati con 10 nazioni, presenti 800 atleti in gara e noi con sei atleti e un totale di 29 incontri ci siamo piazzati così: Betty Vuk al primo posto nei +63, Gaia Mari kal terzo posto nei 36, Annalisa Breatta Doriguzzi e Lara Mari nei 57, mentre Giorgia Biscosi nei 52 e Luca Venturini negli 81 si sono classificati settimi. Questa trasferta di quattro giorni è stata totalmente pagata con il 5×1000. Nella foto Betty Vuk 1^ classificata e il gruppo degli atleti partecipanti.

08 29 B

Bronzo ai mondiali junior di sumo per Eleni Pjollaj

Udine, 1 settembre 2014. Medaglia di bronzo a Taiwan per Eleni Pjollaj, atleta del Judo e Sumo Gawa Pordenone, che si è classificata al terzo posto nel 4th Women Junior Sumo World Championships. Trenta le nazioni che hanno partecipato all’Annual Sumo World Tournament, riunione che comprende i campionati asiatici ed i tornei iridati juniores e assoluto, oltre Eleni Pjollaj, quindicenne di origini albanesi residente ad Aosta, il Team Gawa Pordenone ha portato sul “dohyo” mondiale anche Raffaele Bordignon ed Eros Bozzer, diciassettenne di Cordenons che si è classificato al nono posto. La delegazione nazionale che ha gareggiato a Taiwan, è stata completata dall’atleta napoletana Martina Palermo ed è stata guidata dal pordenonese Giovanni Parutta, direttore tecnico nazionale di sumo oltre che tecnico del Gawa assieme a Gianni Finati, Roberto Turbian, Andrea Epiro e Fiorella Marcolina.