vai al vecchio sito

Month giugno 2014

L’irresistibile curiosità di provare tutti gli sport è GameOpen a Trieste

Trieste, 7 giugno 2014. Ore nove e trenta di sabato otto giugno, partito il GameOpen con settecento atleti. È iniziata così la Giornata Regionale dello Sport a Trieste, ma non è stata una gara perchè per tutti, atleti ed aspiranti tali, è scattata l’irresistibile voglia di provare tutti gli sport che si sono messi a disposizione della città e del pubblico regionale sulla splendida spianata che si affaccia sul mare Adriatico e risponde al nome di Piazza dell’Unità d’Italia. Ed è stato un pubblico di tutte le età, sorridente e colorato per un’ampia partecipazione in una giornata di sole e sport a misura di tutti coloro avessero avuto il piacere e la curiosità di cimentarsi. E sono stati in tantissimi a farlo, in particolare giovani e giovanissimi che, oltre a chi è venuto per esibirsi, non ha saputo resistere al desiderio di provare nuove emozioni e sensazioni. Fin dal primo mattino dunque, Piazza dell’Unità d’Italia si è rapidamente riempita e dato vita al “GameOpen”, il Grande Gioco aperto a tutti per celebrare il centenario del Comitato Olimpico Nazionale, in programma in tutta Italia domenica 8. Ma Trieste, questa volta, ha giocato d’anticipo allestendo la Giornata Regionale dello Sport con il coinvolgimento di tutti, federazioni, società sportive, atleti, dirigenti, istituzioni e, soprattutto, tanti, tantissimi curiosi che non hanno resistito al desiderio di provare, ciclismo, ginnastica, hockey, canottaggio, atletica leggera, tennistavolo, vela, judo, karate, ju jitsu, aikido, kendo, taekwondo, orientamento, scacchi, wushu, kung fu, jing tao, flag fot ball, presenti anche le federazioni cronometristi, medico-sportiva ed il comitato paralimpico. Si è ballato, e non solo danza sportiva, con musica e speaker a dare il giusto ritmo ad una mattinata intrisa di sorrisi e serenità. Stanco, ma felice è Renato Milazzi, il delegato del Coni Point Trieste cui l’intera organizzazione ha fatto capo: “C’è da essere soddisfatti – ha detto – perché la partecipazione è stata davvero notevole, ma il coinvolgimento di giovani e giovanissimi nelle diverse proposte sportive è stato molto positivo, diverse le federazioni che in base alle richieste d’informazioni che sono state chiamate a dare, mi hanno riportato dei feed back positivi”.  Presenti anche i giovani dei Ricreatori comunali, la rappresentanza giovanile della Comunità Italiana dell’Istria e gli incontri amichevoli di mini volley e mini basket per una vera festa di sport, applaudita e salutata fra gli altri da Igor Dolenc vicepresidente della provincia di Trieste e Giorgio Brandolin, presidente del Coni Fvg.

CONI 1

Memorial Savron all’Austria, terzi gli udinesi Serano Gomez e Giorgione

Trieste, 7 giugno 2014. Austria più forte di tutte. E l’undicesima edizione del Memorial Mauro Savron di lotta stile libero che si è disputata a Trieste è stata conquistata dalla forte selezione nazionale austriaca, che ha centrato il successo pieno alla prima partecipazione nel torneo triestino. Nove atleti in gara e nove medaglie al collo, tre d’oro, tre d’argento, tre di bronzo e l’Austria con 63 punti ha preceduto i Vigili del Fuoco “Billi” di Pisa, 46 punti con dieci atleti ed i Vigili del Fuoco “Sorgini” di Roma, 29 punti con sei atleti. Onore sulla materassina anche per i Vigili del Fuoco “Ravalico” Trieste, organizzatori della manifestazione in collaborazione con il Comitato Regionale Lotta, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, il Comune di Trieste, con il terzo posto nel 6° campionato italiano dei Vigili del Fuoco, che è stato abbinato al Memorial e ha assegnato la fascia tricolore ai pisani del Billi che hanno preceduto i romani del Sorgini. A livello individuale buone prove dei triestini Gianmarco Corazza, quinto nei 97 kg junior-senior ed Egidio Sia, settimo nei 65 kg junior-senior e, fra i regionali, in evidenza i portacolori del Lotta Club Udine con gli junior-senior Jeannis Serano Gomez, terzo nei 61 kg, Leonardo Giorgione, terzo nei 70 kg, Darlis Contreras Berroa, quinto nei 65 kg, Michele Cancedda, quinto nei 74 kg, per un bel settimo posto assoluto fra le società. Soddisfatti Fabio Savron e Sauro Bacherotti, responsabile organizzativo e della federazione regionale lotta, per aver coronato con successo anche l’undicesima edizione della manifestazione che, nel tener viva la memoria del lottatore e vigile del fuoco Mauro Savron, vuole anche sostenere questo sport nobile che proprio a Trieste ha piantato radici profonde.

RISULTATI

Sabato a Trieste la Giornata Regionale dello Sport “Game Open”

Trieste, 6 giugno 2014. Si chiama “GameOpen” ed è il nome che attribuito alle celebrazioni per il centenario del Comitato Olimpico Nazionale in programma domenica 8 giugno in più di cento piazze italiane. Il Friuli Venezia Giulia però, ha anticipato l’appuntamento a sabato 7 a Trieste, in Piazza dell’Unità d’Italia che, dalle 9.30 sarà invasa da settecento atleti di ventidue federazioni sportive per una giornata di divertimento e salute dedicata agli sportivi, alle famiglie, ai giovani ed agli anziani. La tradizionale Giornata Nazionale dello Sport che, in quest’occasione, assume un significato particolare. “I tecnici e gli insegnanti presenti educheranno alla pratica sportiva promuovendo con il gioco l’attività motoria nella splendida cornice di Piazza dell’Unità d’Italia – è il commento di Renato Milazzi, delegato Coni Point Trieste – concessa per l’occasione dal Comune di Trieste. L’obiettivo che ci si propone è di facilitare i giovanissimi a confrontarsi con se stessi e con gli altri con lealtà, coraggio, impegno, spirito di appartenenza e collaborazione”. Sono state coinvolte le Federazioni, gli Enti di Promozione, le Discipline Associate e tutte le Associazioni e Società Sportive che hanno risposto all’invito agevolando i giovani a provare e sperimentare sul campo le varie discipline sportive. Per la prima volta saranno presenti anche i giovani iscritti ai Ricreatori comunali, istituzione di antica tradizione triestina, sorti nei primi anni del Novecento e caratterizzati da un’impostazione rionale e laica dedita alla formazione dei giovani. Attualmente ne sono in funzione 13. Parteciperà anche, su invito del Coni FVG, una rappresentanza giovanile della Comunità Italiana dell’Istria, ma il programma prevede anche degli incontri amichevoli di mini volley e mini basket organizzati sui campi di gioco opportunamente predisposti nel centro della piazza, tra le varie rappresentative dei Ricreatori, delle Comunità Italiane dell’Istria e Croazia e giovani atleti under 12 affiliati alle Società Sportive. Il programma delle varie attività si concluderà alle 13.

Giornata speciale a Trieste con l’11° Memorial Mauro Savron di lotta stile libero

Trieste, 4 giugno 2014. C’è aria di festa sabato 7 giugno a Trieste. Si tratta infatti, del giorno in cui Piazza dell’Unità d’Italia è riservata alla Giornata dello Sport per il Friuli Venezia Giulia, anticipando il “Game Open” (Giornata Nazionale dello Sport) in programma domenica in tutta l’Italia, dedicato alla celebrazione per i 100 anni del Coni. È una giornata particolare dunque, ed è anche la giornata dell’11° Memorial Mauro Savron, torneo internazionale di lotta libera maschile e femminile, abbinato in quest’occasione al Campionato Italiano dei Gruppi Sportivi Vigili del Fuoco. La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco “Ravalico” in collaborazione con il Comitato Regionale Lotta, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, patrocinata dall’assessorato allo sport del Comune di Trieste, è in programma nel “Giorgio Calza”, palasport dedicato alla memoria del più grande lottatore triestino di sempre (1900-1970), che metterà a confronto i migliori lottatori della Polisportiva Affori di Milano, vincitrice dell’edizione 2013, Mediolanum, Atletico Bologna, Magreta Modena, Pisa, Firenze, Lucca, Roma, i Gruppi Sportivi Vigili del Fuoco e, per la prima volta, l’Austria, per una sessantina di atleti. Sabato le gare iniziano alle 9.30.

Centoquindici giovanissimi promuovono il 2° Stage FIJLKAM Fvg

Udine, 3 giugno 2014. Centoquindici giovanissimi di tredici società hanno dato vita a due giornate di judo, sumo, giochi e soprattutto, tanto divertimento sereno e spensierato. Un’occasione offerta dal secondo Stage giovanile Judo Fijlkam Fvg che il Comitato regionale ha organizzato in collaborazione con lo Shimai Dojo Fagagna nella palestra comunale a Ciconicco in cui, i direttori dell’orchestra motoria sono stati Roberto Feletto e Fabio Martinuzzi, due tecnici giovani che hanno saputo cogliere al volo l’opportunità di gestire lo stage giovanile della federazione regionale mettendo a disposizione la loro energia. L’entusiasmo e le motivazioni dei due allenatori, Feletto allo Skorpion, Martinuzzi al Dojo Sacile, entrambi laureati in Scienze Motorie, sono state funzionali ad un programma che ha offerto numerosissimi spunti, dallo speed ladder alla coordinazione, dal gioco-randori, alle tecniche di difesa. E poi animazione, giochi, svago e amicizia, con la novità dell’intervista ai campioni in cui i giovanissimi atleti hanno proposto le loro curiosità alla disponibilità di Petra Nareks e Lorenzo Bagnoli. Questi i club che hanno condiviso la festa, Sankaku Celje (Slo), Cus Venezia, dalla provincia di Pordenone Skorpion, Dojo Sacile, Polisportiva Montereale, da quella di Udine Judo Club Tolmezzo, Shimai Dojo, Dlf Yama Arashi e da Trieste, Ginnastica Triestina, Muggesana, Dlf, Sakura, Spartan.

Copia di DSCN6512 Copia di DSCN6517 Copia di DSCN6522

 

Coppa Italia d’oro per l’udinese Tosolini, Bartole argento, Scano bronzo

Follonica, 1 giugno 2014. La Coppa Italia è d’oro per l’udinese Ermes Tosolini che si è classificato al primo posto dei 73 kg a Follonica. Oltre il successo di Tosolini, che gareggia con l’Akiyama Settimo, gli atleti del Friuli Venezia Giulia sono saliti sul podio della Coppa Italia junior-senior anche con Anna Bartole della Ginnastica Triestina, seconda nei 48 kg e Laura Scano del Dlf Yama Arashi Udine, terza nei 63 kg. Con 432 atleti in gara la Coppa Italia junior-senior è un obiettivo attraente per molti che, oltre chi è riuscito a salire sul podio, sono riusciti a mettersi in evidenza come nei casi del quinto posto di Asha Bressan (Dojo Sacile) nei 52 kg, il settimo ad Axel Tamaro (Ginnastica Triestina) nei 73 kg e Lucrezia Salvador (Dojo Sacile) nei 78 kg, il nono di Andrea Luri (Kuroki) e Gianluca Gustin (Ginnastica Triestina) nei 100 kg. Decimo posto per cinque, Gino Gianmarco Stefanel (Kuroki, 66), Elisa Finotto (Dojo Udine, 52), Jessica Tosoratti (57) ed Elisa Cittaro (Dlf Yama Arashi, 63), Lucia Giust (Dojo Sacile, 63), tredicesimo David Mascarello (Dlf Yama Arashi, 81), diciassettesimo Leonardo Puppini (Skorpion, 66), Elena Battaiotto (Villanova, 57), più lontani invece Enrico Sartor (Skorpion, 66), Davide Toffoli (Villanova, 73) e Mattia Monsutti (Kuroki, 73). A Leibnitz nell’European Cup Junior cui hanno partecipato 596 atleti di 35 nazioni Matteo Medves (Dlf Yama Arashi Udine) nei 66 kg ha superato Axel Berthelot (Fra) e poi è stato eliminato da Sukhrob Tursunov (Uzb), mentre Soraya Luri Meret (Kuroki) nei 70 kg è stata eliminata da Gulnoza Matniyazova (Uzb). Settimo posto nei +78 kg invece per la triestina Elisa Marchiò nell’European Open a Madrid con 369 atleti di 46 nazioni. Dopo aver vinto con Urska Urek (Slo), Marchiò è stata sconfitta da Rebecca Ramanich (Fra) e Yelyzaveta Kalanina (Ukr).

RISULTATI COMPLETI

Campionato Triveneto di Kata

Udine, 1 giugno 2014. Pubblicate le classifiche e la foto-gallery del Campionato Triveneto di kata che si è svolto sabato 31 maggio a Montebelluna.

CLASSIFICHE