vai al vecchio sito

Month febbraio 2014

Prima tappa Criterium, attive le iscrizioni

Udine, 8 febbraio 2014. Sono attive le iscrizioni on-line (vedi banner a lato) per la prima tappa del Criterium in programma domenica 16 febbraio nel palazzetto dello sport a Casarsa della Delizia (vedi Circolare n. 4).
Si ricorda che vanno inseriti:
NOME E COGNOME
SOCIETA’ DI APPARTENENZA
ANNO DI NASCITA
GRADO DI CINTURA, quello tradizionale o bicolore effettivamente acquisito in palestra;
SESSO
PESO: in judogi, giacca compresa, per i nati 2004 e più giovani; come da regolamento fijlkam per i nati nel 2003;
NOTE: indicare se l’atleta è principiante; segnalare eventuali problemi o richieste da parte dell’atleta (“solo con femmine”, ”solo con maschi”, etc…). Le iscrizioni verranno chiuse mercoledì 12, nottetempo.

Risultati delle gare a Tarcento, tutti i qualificati U18

Udine, 2 febbraio 2014. Nell’apposita sezione riservata ai risultati Judo possono essere consultati i tabelloni di gara e le classifiche della qualificazione per il campionato italiano cadetti e del Gran Premio interregionale Esordienti A. Questo l’elenco degli atleti qualificati alla finale tricolore in programma a Ostia il 22-23 febbraio:

U18 qualificati (17 M, 26 F)

46: Emanuele Dante (Ginnastica Triestina); 50: Matteo Pribaz (Team Judo Trieste); 55: Alessio Fabbro (Shimai Dojo Fagagna), Giovanni Crevatin (Team Judo Trieste); 60: Nicola Mortal, Giacomo Cugini (Dlf Yama Arashi), Erik Rossi (Judokay Gemona); 66: Alberto Ciardo (Dojo Sacile), Jacopo Feruglio (Shimai Dojo Fagagna); 73: Luca Moras (Azzanese), Alija Bajraktar (Villanova), Francesco Contessi (Judokay Gemona), Federico Agnoletti (Dlf Yama Arashi); 81: Mohammed Lahboub (Fenati Spilimbergo), Alessandro Cracina (Kuroki Tarcento); 90: Sebastiano Villatora (A&R Trieste); +90: Enrico Zanetti (Judo Gawa Pordenone); 48: Carlotta Finotto (Dojo Udine), Beatrice Molmenti (Dojo Sacile); 52: Denise Lorenzoni, Alessia Benvegnù (Ginnastica Triestina), Bianca Acampora, Valentina Varutti (Shimai Dojo Fagagna), Greta Fracas (Villanova), Giorgia Rossi (Dlf Yama Arashi); 57: Serena Callegari, Giada Medves (Dlf Yama Arashi), Elisabeth Deponte (Ginnastica Triestina), Alessia Finotto (Dojo Udine), Lara Mari (Judo Tolmezzo), Valeria Popolizio (Azzanese); 63: Sonia Bolla (Dojo Udine), Isabella Comuzzi, Piera Costa (Sport Team Udine), Mariasole Momentè (Azzanese), Marta Palombini (Muggesana), Elisa Terenzani (Dlf Yama Arashi), Gloria Venchiarutti (Kuroki Tarcento), Elisa Cardila (Isao Okano Monfalcone); 70: Elisa Forte (Azzanese), Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento); +70: Alessia Ovsec (Muggesana), Francesca Roitero (Skorpion)

– Qualificazione Cadetti: TABELLONICLASSIFICHE

– Gran Premio Esordienti A: TABELLONICLASSIFICHECLASS. SOC.

– Valli del Torre: TABELLONICLASSIFICHECLASS. SOC.

Judo su Rai Sport 1 alle 19.45 di domenica 2 febbraio

Roma 2 febbraio. Judo su RAI Sport 1, alle 19.45 di domenica 2 febbraio sarà trasmessa una sintesi dei Campionati italiani a squadre di Lignano Sabbiadoro. Luigi Guido affiancherà, per il commento tecnico Giulio Guazzini. Interverrà il neo Presidente Domenico Falcone con un ricordo di Matteo Pellicone.

Plebiscito per Domenico Falcone Presidente FIJLKAM

Ostia, 2 febbraio 2014. La 39a Assemblea Straordinaria Nazionale Elettiva, riunita nel PalaFIJLKAM di Ostia, ha eletto Domenico Falcone alla guida della Federazione conferendogli la carica di Presidente federale con il 97% delle preferenze. Ha ottenuto 42.488 voti su 43.839 suffragi validi. Sono state presenti in Assemblea 982 Società votanti su 1315 aventi diritto. Confermato il Consiglio federale uscente che indirizzerà le attività fino alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Gradito ospite dell’Assemblea il Segretario Generale del CONI, Dott. Roberto Fabbricini. Questo il Consiglio Federale, Judo: Franco Capelletti (1450), Stefano Stefanel (777), Giovanni Strazzeri (270), Luigi Nasti (724); Lotta: Gianni Morsiani, Luciano Alberti, Marco Arfè, Franco Sorbello; Karate: Sergio Donati, Roberto D’Alessandro, Salvatore Nastro, Pietro Zaupa. “E’ stato doveroso aprire i lavori assembleari rivolgendo il pensiero a Matteo Pellicone – commenta il neo Presidente Domenico Falcone – che è il nostro “nume tutelare”; sono felice che l’Assemblea abbia deliberato di intitolargli il nostro palazzetto che da oggi sarà “PalaPellicone”. Voglio ringraziare tutti per aver saputo cogliere il suo insegnamento di unità pur nella diversità; rimanendo uniti potremo proseguire il cammino iniziato lo scorso anno e lavorare laddove ci sarà bisogno di apportare i necessari cambiamenti. La collaborazione e l’interscambio tra tutte le componenti federali, centrali e periferiche sarà essenziale, “fare rete” è la nostra priorità.”