vai al vecchio sito

Month febbraio 2014

Addio Vittorio Giusto, uomo di sport ed ispettore federale

Udine, 26 febbraio 2014. All’alba di oggi si è spento Vittorio Giusto. Maggiore delle Fiamme Gialle, già comandante del nucleo atleti, Vittorio Giusto era da tempo collaboratore federale con il ruolo di Ispettore, che ricopriva attualmente e ha sempre interpretato con competenza e professionalità. Malato da qualche mese, Vittorio Giusto ha mantenuto quello spirito che l’ha sempre caratterizzato e nulla lasciava intendere ad una fine così improvvisa e repentina, sopraggiunta nel sonno alle 4.30. L’8 marzo avrebbe compiuto 77 anni. Lascia la signora Eleana, cui la Federazione esprime il più profondo cordoglio. I funerali si svolgeranno nel Duomo di Cormons alle 14 di venerdì 28 febbraio.

Allenamenti interregionali a Conegliano e Pordenone

Nell’ambito del progetto di progressione dell’aspetto tecnico di tutte le società sportive, la Direzione Tecnica Nazionale e la Commissione Nazionale Attività Giovanile, rispettivamente per le classi Seniores e Juniores e le classi Cadetti ed Esordienti, hanno cominciato ad aggregare le regioni per gruppi e ad organizzare allenamenti supportati dai Comitati Regionali ed in collaborazione con i DD.TT. Regionali. Questi allenamenti hanno lo scopo di far crescere sia gli atleti di livello Nazionale e sia i loro tecnici, per questo motivo è particolarmente gradita la presenza dei tecnici sul tatami assieme agli atleti. In caso contrario il lavoro effettuato dai tecnici Federali rischierebbe poi di non avere seguito nelle società e di conseguenza essere meno efficace.  Dopo un primo appuntamento in dicembre con le regioni Sicilia e Calabria è stato chiesto, assieme ai CR Judo di Veneto e Trento/Bolzano di organizzare con il supporto di Roberto Meloni e la supervisione del CT Nazionale Raffaele Toniolo, i seguenti allenamenti:

• Palazoppas – Conegliano Veneto (Tv) – Lunedì 3 marzo 2014 ore 10 – 12
Allenamento aperto a tutti gli atleti della Classe Esordienti, Cadetti, Juniores e Seniores tesserati per società di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino ed Alto Adige.

• Palazen – Pordenone, Via Pirandello 35 – Lunedì 3 marzo – ore 17 – 19,
– Martedì 4 marzo – ore 10 – 12 e 17 – 19

Allenamenti, riservati esclusivamente agli atleti convocati (classificati nel 2013-2014 fino al 7° posto ex aequo ai Campionati Italiani di classe e Coppa Italia e selezione DT regionale). Le giornate scelte seppur feriali coincidono con il ponte scolastico per il carnevale, confidiamo quindi in una numerosa partecipazione.

Qualificazione per il Campionato Italiano Juniores M/F

Per problemi logistici la qualificazione per i campionati italiani Juniores erroneamente prevista sabato 8 marzo 2014 a Fagagna, è in programma domenica al termine del Criterium Giovanissimi.
9 marzo 2014 – Fasi di qualificazione per il Campionato Italiano Juniores M/F
Fagagna (Ud) – Palazzetto dello sport Via del Cristo
Con riferimento al PAAF2014 si specifica che a tutte le Finali Nazionali partecipano di diritto gli Atleti/e medagliati dell’anno precedente anche se cambiano classe.
Si qualificano: maschili 1/5; femminili tutte: le donne sono ammesse in finale esclusivamente nella categoria di peso in cui hanno gareggiato nella fase di qualificazione;
Le categorie di peso sono quelle indicate all’art. 5 PAAF 2014.
·                peso  15.30-16.30 inizio gara 17.00
·               gara riservata agli atleti/e delle classi juniores graduati cintura marrone-nera e cadetti cintura nera;
·                formula di gara con doppio recupero, durata degli incontri: 4’;
·                secondo quanto indicato nel PAAF 2014 art. 17 p.4, sono ammessi in sovrannumero alla finale, gli atleti maschi in base alla Ranking list di classe aggiornata;
E’ già attivo link per le iscrizioni on-line, quì a lato
N.B. come indicato alla Circolare 17/2014 a partire dalle qualificazioni Juniores entrerà in vigore il nuovo regolamento arbitrale.

Tre medaglie per l’Italia di kata nel Memorial Clause

Tre medaglie per l’Italia di kata a Bruxelles, nel Memorial Clause, primo EJU Kata Tournament del 2014, che ha visto la partecipazione di 80 coppie da 14 nazioni. Ubaldo Volpi e Maurizio Calderini hanno conquistato l’oro nel kodokan goshin-jitsu, con una superiorità netta di oltre 30 punti sulla seconda coppia classificata. Positivo l’argento di Valter Sella-Sergio Rizzi nel katame no kata: i piemontesi sono stati battuti solo dagli spagnoli campioni d’Europa Goicoechandia-Villar. Argento anche per Giacomo De Cerce e Pierluca Padovan nel Kime no kata, secondi dietro la coppia olandese Van Wortel-Stammers: ma il risultato è apparso stretto per gli azzurri. Sempre nel kime, hanno concluso la gara ai piedi del podio Andrea Giani Contini e Giuseppe Destefano. Nel frattempo, sempre a Bruxelles, Dino Cremonini (già arbitro Eju di Katame No Kata e Kodokan Goshin Jutsu) e Giampaolo Agnetti hanno acquisito la qualifica di arbitro Eju di kime no kata. Insieme al vice presidente EJU Franco Capelletti erano presenti in Belgio gli arbitri Luigi Crescini (capo-delegazione), Giuliano Casco, Antonio Ferrante, Carlo Camparo, Cristina Vetturini.

Classifiche:

Kodokan Goshin Jutsu: 1) Ubaldo Volpi–Maurizio Calderini (ITA) 2) Yves Engelen–Didier Terwighe (BEL), 3) Jussi Nikander – Jouni Lahtinen (FIN).  8) Livio Grillo–Alberto Nota (ITA) 9) Gianluca Della Valentina–Michele Capparella (ITA) 14) Cesare Amorosi – Luca Mainardi (ITA)

Nage No Kata. 1) Jean Philippe Gillon–Nicolas Gillon (BEL), 2) Raul Camacho–Roberto Camacho (ESP), 3) Alexander Schleicher–Tim Seikal (GER) 6) Mauro Collini–Tommaso Rondinini (ITA) 9) Edoardo Rizzo–Luigi Rizzo (ITA) 10) Michele Marogna–Michele Barbieri (ITA)

Katame No Kata: 1) Juan Pedro Goicoechandia–Roberto Villar (ESP), 2° Valter Sella–Sergio Rizzi (ITA) 3) Stephane Cano–Frederic Rouhet (FRA) 5) Massimo Cester–Daniele Da Riol (ITA) 11) Francesco Bruno–Pietro Corcioni (ITA) 13) Marinella Bubnich–Davide Mauri (ITA)

Kime No Kata: 1) Jasper Van Wortel–Sander Stammers (NED), 2) Giacomo De Cerce–Pierluca Padovan (ITA) 3) Andrè Parent–Philippe Tabuteau (FRA) 4) Andrea Giani Contini–Giuseppe Destefano (ITA) 8) Lucio Luceri–Luigi Zito (ITA)

Ju No Kata: 1) Wolfgang Dax-Romswinkel-Ulla Loosen (GER), 2) Emmanuel Wirtz – Amelie Voindrot (FRA), 3° Nicole Bitsch–Lilian Limpers (NED), 5) Marco Calugi–Martina Calugi (ITA) 6) Antonino Saporito–Cristofer Fasolin (ITA) 7) Antonio Mavilia–Marco Russo (ITA) 13) Laura Bugo–Carlotta Checchi (ITA)

Risultati completi

Tricolori cadetti, quarto titolo per Soraya Luri Meret, sul podio anche Roitero (argento), Medves e Ciardo (bronzo)

Ostia, 23 febbraio 2014. La tarcentina Soraya Luri Meret (Kuroki) ha conquistato il titolo italiano cadette dei 70 kg nel PalaPellicone a Ostia. Per l’atleta del Kuroki Tarcento si tratta del quarto tricolore della pur giovane carriera, ma l’applauso per gli atleti del Friuli Venezia Giulia si estende anche a Francesca Roitero (Skorpion Pordenone), seconda nei +70 kg, Giada Medves (Dlf Yama Arashi Udine), terza nei 57 kg ed Alberto Ciardo (Dojo Sacile), terzo nei 66 kg. Quattro medaglie ai Tricolori U18 per il FVG rappresentano un risultato importante in una gara che ha registrato la partecipazione di 790 atleti con punte di ben 97 atleti in una sola categoria. La medaglia non è arrivata soltanto per un soffio per altri cinque atleti regionali, Denise Lorenzoni ed Elisabeth Deponte (Ginnastica Triestina), Mariasole Momentè (Azzanese), Nicola Mortal (Dlf Yama Arashi Udine) e Jacopo Feruglio (Shimai Dojo Fagagna), che si sono classificati al quinto posto.

All results

Tricolori cadetti, Akiyama, Star e Nippon si spartiscono undici medaglie

Ostia, 22 febbraio 2014. Il PalaPellicone a Ostia ha assegnato i primi nove tricolori della classe under 18, quelli della categorie maschili che hanno registrato la partecipazione di 403 atleti. Sul gradino più alto del podio delle società è salito l’Akiyama Settimo Torinese (2-1-1) con 40 punti, guardato a vista dalle napoletane Star Judo Club (0-2-2) con 32 e Nippon Club (1-0-2) con 24, quindi il Fitness Club Nuova Florida (0-1-1) ed a seguire le società con una medaglia. Fra le curiosità la finale dei 50 kg disputata fra due atleti dell’Akiyama ed il podio tutto napoletano dei 60 kg con quattro atleti di due club. Domenica è il turno delle donne e fra le varie iniziative intraprese per fare fronte alla quantità straordinaria di atlete, l’apertura del peso ufficiale è stata anticipata alle 7.30 e durerà 90 minuti. Le classifiche.

46: 1) Liborio Basiricò (Bushido Trapani); 2) Francesco Nasti Gymnagar Futura Napoli); 3) Alessandro Massardo (Budo Semmon Gakko) e Biagio D’Angelo (Star Napoli)

50: 1) Andrea Carlino (Akiyama Settimo); 2) Flavio Carrea (Akiyama Settimo); 3) Cesare Zelli (Fitness Club Nuova Florida) e Nicolò Malara (Centro Torino)

55: 1) Manuel Lombardo (Akiyama Settimo); 2) Davide Corsini (Judo Le Sorgive); 3) Luca Caggiano (Banzai Cortina Roma) e Angelo Pantano (Airon Judo 90 Furci Siculo)

60: 1) Giovanni Esposito (Nippon Napoli); 2) Luigi Brudetti (Star Club Napoli); 3) Marco Di Capua (Nippon Napoli) e Mario Petrosino (Star Club Napoli)

66: 1) Gabriele Sulli (Judo Frusinate); 2) Razvan Adrian Ciolan (Fitness Club Nuova Florida); 3) Demis Portelli (Geesink Team) e Alberto Ciardo (Dojo Sacile)

73: 1) Leonardo Casaglia (Judo Grosseto); 2) Andrea Dal Zennaro (Budo Yama Arashi Venezia); 3) Andrea Fusco (Nippon Napoli) e Davide Spicuglia (Accademia Torino)

81: 1) Francesco Blasi (Kyai Ostuni); 2) Gennaro Cangiano (Star Judo Club Napoli); 3) Stefano Berbatti (Akiyama Settimo) e Emanuele Buzzacarin (Cus Siena)

90: 1) Massimo Mancini (Samurai Spello); 2) Lorenzo Lucci (Kyu Shin Ryu Prato); 3) Otto Imala (Athlon Varese) e Lorenzo Rossi (Jigoro Kano Milano)

+90: 1) Alessandro Graziano (Team Romagna); 2) Oliver Grasso (Dynamic Center Gravina); 3) Luca Villanova (Sports Team Treviso) e Marco Truffo (Sport e Movimento Torino)

Tricolori-record per gli U18 a Ostia, Fvg in gara con 43 atleti

Udine, 20 febbraio 2014. Ottocentosettanta atleti per un campionato italiano che si annuncia fra i più affollati di sempre. Sabato e domenica nel PalaPellicone a Ostia si assegnano le fasce tricolori della classe cadetti (Under 18) e per la prima volta le categorie femminili potrebbero essere più affollate di quelle maschili. Il condizionale è d’obbligo fino alla verifica delle operazioni di peso, ma i numeri determinati dalle qualificazioni regionali sono chiari: 460 donne in gara domenica, a fronte di 410 uomini che saranno impegnati il sabato per una vera e propria maratona di due giorni in grado di mettere a dura prova chiunque. Il Friuli Venezia Giulia fa la sua parte e sarà rappresentato da 43 atleti, 17 maschi e 26 femmine, 46: Emanuele Dante (Ginnastica Triestina), 50: Matteo Pribaz (Team Judo Trieste), 55: Alessio Fabbro (Shimai Dojo Fagagna), Giovanni Crevatin (Team Judo Trieste), 60: Nicola Mortal, Giacomo Cugini (Dlf Yama Arashi), Erik Rossi (Judokay Gemona), 66: Alberto Ciardo (Dojo Sacile), Jacopo Feruglio (Shimai Dojo Fagagna), 73: Luca Moras (Azzanese), Alija Bajraktar (Villanova), Francesco Contessi (Judokay Gemona), Federico Agnoletti (Dlf Yama Arashi), 81: Mohammed Lahboub (Fenati Spilimbergo), Alessandro Cracina (Kuroki Tarcento), 90: Sebastiano Villatora (A&R Trieste), +90: Enrico Zanetti (Judo Gawa Pordenone), 48: Carlotta Finotto (Dojo Udine), Beatrice Molmenti (Dojo Sacile), 52: Denise Lorenzoni, Alessia Benvegnù (Ginnastica Triestina), Bianca Acampora, Valentina Varutti (Shimai Dojo Fagagna), Greta Fracas (Villanova), Giorgia Rossi (Dlf Yama Arashi), 57: Serena Callegari, Giada Medves (Dlf Yama Arashi), Elisabeth Deponte (Ginnastica Triestina), Alessia Finotto (Dojo Udine), Lara Mari (Judo Tolmezzo), Valeria Popolizio (Azzanese), 63: Sonia Bolla (Dojo Udine), Isabella Comuzzi, Piera Costa (Sport Team Udine), Mariasole Momentè (Azzanese), Marta Palombini (Muggesana), Elisa Terenzani (Dlf Yama Arashi), Gloria Venchiarutti (Kuroki Tarcento), Elisa Cardila (Isao Okano Monfalcone), 70: Elisa Forte (Azzanese), Soraya Luri Meret (Kuroki Tarcento), +70: Alessia Ovsec (Muggesana), Francesca Roitero (Skorpion).

Elenco iscritti

Le classifiche della prima prova Criterium a Casarsa

Udine, 16 febbraio 2014. Centododici medaglie d’oro sono state assegnate a Casarsa della Delizia in occasione della prima prova del Criterium Giovanissimi del Friuli Venezia Giulia, che ha registrato la partecipazione di quattrocentodue atleti appartenenti a venticinque società. Sei le classi d’età che si sono avvicendate sui tatami per il primo appuntamento 2014 del circuito promosso dalla Fijlkam Fvg dai più grandi nati nel 2003 ai più piccoli del 2008. Tantissimi i vincitori, con un bilancio complessivo delle medaglie d’oro conquistate molto equilibrato fra i giovanissimi delle province di Udine, Pordenone e Trieste. Sette i primi posti per la provincia di Gorizia, mentre Gloria Diana Serafini del 2004 è stata la migliore del Cus Venezia di Margherita De Cal, che apprezza e partecipa da tempo al circuito Fvg. Classifiche complete.

Criterium a Casarsa per 400 giovanissimi di 25 società

Udine, 14 febbraio 2014. Quattrocento giovanissimi di venticinque società saranno impegnati domenica 16 febbraio a Casarsa nell’appuntamento inaugurale del Criterium regionale di judo 2014. È la prima volta che la manifestazione federale giovanile anticipa la prima tappa del circuito al mese di febbraio ed è subito un “boom” di partecipazione con otto società dalla provincia di Trieste, sette da quelle di Udine e Pordenone, due dalla provincia di Gorizia ed una dalla provincia di Venezia. La manifestazione si svolgerà nel palazzetto dello sport a Casarsa della Delizia con inizio alle 9 per la classe 2003 ed a seguire il 2004 alle 10.30, 2005 alle 12, 2006 alle 13.30 per concludere con il 2007-8 alle 15.

Modifiche al programma attività agonistica federale 2014 del settore Karate

Ostia, 11 febbario 2014. In base alle modifiche del Programma dell’ Attività Agonistica Federale 2014, già pubblicato sul sito federale in data 18/12/2013 e aggiornato in data 17/01/2014, vi preghiamo di prestare particolare attenzione a quanto di seguito riportato:

Art. 3. – QUALIFICAZIONI PER LE FINALI NAZIONALI

1.    Gli Atleti/e di Interesse Nazionale (cioè quelli/e classificati/e fino ai 5’ posti ai Campionati Italiani individuali di classe e assoluti dell’anno precedente) e gli Atleti classificati fino ai 3’ posti al Gran Premio Giovanissimi sono ammessi/e in soprannumero direttamente alla Finale Nazionale della classe di appartenenza (nell’ anno in corso), dietro regolare iscrizione (V. successivo Punto 6).
Qualora un Atleta della classe Juniores si classifichi fino ai 5’ posti al Campionato Italiano della classe superiore alla propria (Juniores → Assoluti), è ammesso in soprannumero direttamente alla Finale Nazionale del Campionato Italiano Assoluto, dietro regolare iscrizione (V. successivo Punto 6).

2.    Gli Atleti/e impegnati/e in attività federali in concomitanza con lo svolgimento delle Fasi Regionali di Qualificazione, sono ammessi in soprannumero alle Finali Nazionali su segnalazione del Direttore Tecnico Nazionale o del Presidente della Commissione Nazionale Attività Giovanile che devono darne comunicazione scritta alla Federazione, Area Sportiva/Settore Karate, indicando la categoria di peso nella quale gli Atleti devono gareggiare.

3.    Gli Atleti/e e le Squadre appartenenti ai Gruppi Sportivi Militari ed ai Corpi dello Stato, “purché effettivamente arruolati”, sono ammessi/e in soprannumero direttamente alla Finale Nazionale dei Campionati Italiani Assoluti Individuali e dei Campionati Italiani Assoluti a Squadre Sociali, dietro regolare iscrizione (V. successivo Punto 6).

Art. 8. – GRADI

1.           Al Campionato Italiano Individuale Assoluto (Individuale – Kumite e Kata – Maschile e Femminile) sono ammessi esclusivamente gli Atleti  graduati – all’atto del tesseramento per l’anno in corso – come cintura nera.
Ai Campionati Italiani Individuali di Classe ed Universitario, ai Campionati Italiani a Squadre Sociali ed a Rappresentative Regionali ed al Gran Premio Giovanissimi Fascia Esordienti “A”  sono ammessi anche gli Atleti  graduati – all’atto del tesseramento per l’anno in corso – come cintura marrone.

Art. 17. – CAMPIONATO ITALIANO JUNIORES

1.      Al Campionato Italiano Juniores (Individuale – Kumite e Kata – Maschile e Femminile) possono partecipare gli Atleti appartenenti alle classi “Juniores”, graduati come cintura “marrone” o “nera”, e “Cadetti” (limitatamente all’anno 1997), graduati come cintura nera.

Cordiali saluti.
FIJLKAM – Area Sportiva Karate