vai al vecchio sito

Month dicembre 2013

Tricolori a squadre, Akiyama e Fiamme Gialle fra i senior, Akiyama e Mestre 2001 fra i cadetti

Udine, 9 dicembre 2013. Akiyama Settimo Torinese campione d’Italia. Al titolo maschile conquistato sabato, si è aggiunto anche quello dei cadetti, nel campionato italiano a squadre nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro. Tre a due è stato l’esito di una finale equilibrata e bellissima, decisa dalle vittorie dei torinesi Carlino, Lombardo e Avallone, cui hanno risposto Esposito e Merolla. Sul podio per le medaglie di bronzo lo Star Napoli (3-2 sul Village Ravenna con le vittorie di Brudetti, Petrosino e Magazzeno) e la Besanese (3-2 sul Kodokan Sant’Angelo con le vittorie di Corsini, Merino e Pozzi). CADETTE. Le cadette del Mestre 2001 sono salite sul gradino più alto del podio a Lignano nella seconda giornata del campionato italiano a squadre. Quattro vittorie ottenute su Sport e Movimento, Dlf Yama Arashi, Kuroki e Pro Recco in finale, hanno assegnato il tricolore alle ragazze guidate da Manuela Tadini, che hanno preceduto l’ottimo Pro Recco (che ha sconfitto Asti, Banzai e Kumiai) e condiviso il podio con Kumiai Torino (3-2 su Sport e Movimento) e Banzai Cortina Roma (3-2 sul Kuroki), terze. SENIOR donne. Per il secondo anno consecutivo lo scudetto femminile a squadre è stato vinto dalle Fiamme Gialle. Undici le squadre al via nel Palagetur a Lignano per il Campionato Italiano a squadre senior, ma le ragazze guidate da Massimo Sulli nei quattro incontri disputati hanno sfiorato un en plein eccezionale, con tutti i combattimenti vinti. È stata la slovena Nina Milosevic, che in finale ha fermato Edwige Gwend, a portare il punto all’Akiyama e lasciare alle Fiamme Gialle con 19 vittorie su 20 ed una vittoria che non è mai stata in discussione. “A nome delle Fiamme Gialle – ha detto Felice Mariani – dedichiamo questa vittoria a Matteo Pellicone”. Sul podio, per la medaglia di bronzo, sono salite le ragazze delle Fiamme Oro e del Fitness Club Nuova Florida Roma. Uomini. L’Akiyama Settimo Torinese è campione d’Italia a squadre per la seconda volta. Dopo la vittoria a Frosinone nel 2010 è arrivato anche il bis a Lignano Sabbiadoro nel campionato italiano a squadre maschile 2013. Al termine di una finale al cardiopalma e dopo essere stati sotto per 0-2 (vittoria di Verde su Piras e Parlati su Tosolini), i torinesi sono riusciti a recuperare con Jezek su Poeta e Burello su Capezzuto, per mettere poi a segno il punto della vittoria con l’olandese Mol su Marmo. A Tobias Mol è stato riconosciuto il premio di miglior atleta della gara. Sul podio per la medaglia di bronzo sono saliti anche il Ceracchini Cagliari (4-1 sulle Fiamme Gialle) ed il Judo Camerano (3-2 all’Isao Okano Club 97).

Risultati completi

Accordo Esercito-Karate, c’è anche il Fenati Spilimbergo

Udine, 6 dicembre 2013. La Sezione Karate del Judo Club Fenati di Spilimbergo ha aderito all’iniziativa “Fijlkam-Esercito italiano” e, in seguito a diverse richieste da parte delle caserme della provincia di Pordenone e del Veneto, ha avviato le lezioni. Lo scorso mercoledì 4 dicembre è stato il turno dei militari della Caserma di Maniago, con un gruppo di 17 elementi ed il feedback è stato subito positivo, tanto da parte dei tecnici del Fenati che da quella dei partecipanti. I prossimi appuntamenti in progrmma sono stati fissati ancora con la Caserma di Maniago, quindi Tauriano e Orcenico.

Il commiato di Matteo Pellicone

Cari tesserati della Federazione,  amici della Lotta, della Pesistica, del Judo, del Karate, delle Arti Marziali,  carissimi tutti: è a Voi che rivolgo, nel momento che lascio la Presidenza  federale, un sentito, immenso, affettuoso “ Grazie !”
Ho trascorso nel nostro mondo fatto di impegno, di lealtà, di regole da osservare, di obiettivi da raggiungere e di volta in volta superare, oltre  55 anni, prima come atleta ed interpretando, successivamente, i ruoli e le funzioni di tecnico, di membro del Consiglio Federale, di Vicepresidente e di Presidente.
Nel momento della mia elezione alla Presidenza, che risale al 29 marzo 1981, feci con voi un patto: “ se non avevo fatto promesse alla vigilia – dissi nella mia prima dichiarazione – ora ve ne faccio una: prendo impegno solenne di lavorare sodo perché la nostra Federazione raggiunga i massimi vertici in campo internazionale”.
Ad altri spetta il compito ed anche il dovere di certificare i progressi ed i risultati raggiunti: da parte mia posso solo affermare che ho rivolto il massimo delle mie attenzioni e speso tutte le mie energie per onorare il patto preso con me stesso e con i miei compagni di viaggio, in una avventura che personalmente mi ha completamente gratificato.
Rinnovo il ringraziamento iniziale alle varie anime federali: partendo dalla base  su cui si costruisce ogni edificio (le Società e tutti coloro che operano sul territorio) per giungere ai vertici dirigenziali e tecnici.
A loro consegno una eredità di passione, di risultati, di realizzazioni organizzative e strutturali che sicuramente riusciranno a conservare e ad accrescere. Sono certo che la nostra Federazione saprà rinnovarsi nella tradizione, onorando la sua storia, le sue conquiste, la sua serietà.
Buon lavoro a tutti.

Matteo Pellicone

Tricolori a squadre, sabato in diretta streaming

Udine, 5 dicembre 2013. È stata prevista la diretta streaming per assistere al campionato italiano a squadre di judo in programma sabato nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro. La manifestazione, che vedrà impegnate 21 formazioni senior maschili e 11 femminili, sarà visibile sia sul canale Fijlkam che Youtube, servizio che non sarà attivo invece domenica, quando sarà il turno delle squadre cadetti (29 maschili e 14 femminili).

Così il podio nel 2012

Senior M: 1) Carabinieri; 2) Akiyama Settimo; 3) Fiamme Oro e Forestale

Senior F: 1) Fiamme Gialle; 2) Fiamme Azzurre; 3) Isao Okano Club 97 e Akiyama Settimo

Cadetti F: 1) Vittorio Veneto; 2) Kodokan Cecina; 3) Kuroki Tarcento e Cassa Risparmio Asti

Cadetti M: 1) Besanese; 2) Team Romagna; 3) Star Club Napoli e Kodokan S.Angelo

Udine, 5 dicembre 2013. Settantacinque squadre a confronto per quattro scudetti tricolori, è questa la sfida in programma sabato e domenica nel Palagetur a Lignano. Il campionato italiano a squadre senior e cadetti, organizzato dall’abbinata Judo Kuroki Tarcento-Sport Team Udine, è stato presentato venerdì scorso a Udine ed è stata sottolineata l’ampia partecipazione complessiva, con 21 squadre senior maschili, 11 femminili e, nei cadetti, 29 maschili e 14 femminili, ma soprattutto la presenza di ben cinque formazioni friulane. Per il Kuroki Tarcento si tratta dell’occasione per presentarsi per l’ennesima volta nel campionato maschile senior, ma anche per difendere il terzo posto ottenuto l’anno scorso con la squadra cadette, ma ci saranno anche la squadra cadetti della Polisportiva Villanova e due squadre femminili del Dlf Yama Arashi Udine, la senior e quella delle cadette. Sabato le gare iniziano alle 9.30 con le senior donne ed alle 13 con i senior maschi, mentre domenica è il turno dei cadetti con le squadre femminili al via alle 9.30 e quelle maschili alle 12.30.

Svolti gli esami d’idoneità a Spilimbergo

Udine, 2 dicembre 2013. Sabato 30 novembre a Spilimbergo si sono svolti gli esami di idoneità per gradi, aspiranti allenatori e riammissione ai quadri tecnici. Visualizza QUI‘ il comunicato con l’esito degli esami.

2013 12 01 Esami4

2013 12 01 Esami1

Tricolori under 15 a Ostia, Trieste in trionfo con le “mule”, lo spilimberghese Lahboub sul podio maschile

Ostia, 1 dicembre 2013. La Ginnastica Triestina è salita sul tetto d’Italia. È accaduto a Ostia in occasione del Campionato Italiano Esordienti B, dove le Under 15 allenate da Monica Barbieri hanno conquistato ben due titoli italiani con Cristina Visentin nei 40 kg e Denise Lorenzoni nei 52 kg, una medaglia di bronzo nei 63 kg con Elisa Toniolo ed il primato nella classifica per società femminile. Ma non è tutto, perché a Ostia si è messa in luce anche la Muggesana che ha meritato gli onori del podio tricolore con la medaglia d’argento nei +70 kg di Alessia Ovsec, che assieme al settimo posto nei 63 kg di Desirè Sterle ha portato il club muggesano guidato da Gerardo Donato alla decima piazza della classifica per società.  Mohamed Lahboub del Fenati Spilimbergo invece, si è classificato al terzo posto negli 81 kg e la sua è stata l’unica medaglia regionale delle categorie maschili.

TUTTI I RISULTATI