vai al vecchio sito

Month dicembre 2013

Pubblicate le circolari n. 14-15-16 dei Consigli di Settore Lotta, Judo, karate

Udine, 20 dicembre 2013. Si pubblicano le Circolari relative all’ultima riunione dei Consigli di Settore che si sono svolte il 15 novembre per la Lotta, il 22 per il Judo ed il 28 per il Karate. Da parte dell’Area Funzionamento che le ha trasmesse è gradita l’occasione per inviare i più cordiali saluti e per formulare i migliori auguri per le prossime Festività Natalizie.
Circolare n. 14 Lotta

Circolare n. 15 Judo

Circolare n. 16 Karate

Assemblea Nazionale Straordinaria Elettiva

Udine, 19 dicembre 2013.  Sabato 1 febbraio 2014 si celebrerà la 39^ Assemblea Nazionale Straordinaria Elettiva per eleggere Presidente e Consiglio federale. Tutte le Società aventi diritto a voto possono sostenere le candidature a Presidente, consigliere dirigente, consigliere atleta, consigliere insegnante tecnico per il settore di competenza compilando l’apposito modulo, tenendo presente che la firma dev’essere convalidata dal Presidente del Comitato Regionale o da un Pubblico Ufficiale autorizzato. La Segreteria del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia effettuerà un unico invio postale per tutti gli appoggi alle candidature pervenuti e convalidati il giorno lunedì 30 dicembre. Maggiori informazioni e dettagli negli allegati ed in occasione della riunione con le società indetta per il giorno sabato 4 gennaio 2014 a Lignano.

Premiazioni, promozioni e qualifiche in Friuli Venezia Giulia

Udine, 18 dicembre 2013. Dicembre è tempo d’esami. Almeno per quanto riguarda il judo, che sabato e domenica scorsi ha registrato lo svolgimento degli esami nazionali a Ostia per il quarto dan cui hanno preso parte due candidati del Friuli Venezia Giulia, ma anche gli esami regionali a Trieste cui si sono sottoposti i candidati al secondo dan ed alle qualifiche di arbitro, presidente di giuria ed aspirante allenatore. Lo studio e l’applicazione hanno premiato tutti i candidati, che hanno avuto modo di stemperare la tensione che precede qualsiasi esame in un esito positivo. A Ostia Piero De Petris (Sekai Budo Pordenone) e Carlo Palmucci (Shiro Saigo Udine) hanno acquisito il quarto dan, a Trieste Enrico Dante e Gianluca Russo (Ginnastica Triestina) hanno acquisito il secondo dan, mentre gli udinesi Lorenzo Bagnoli ed Alessandro Cugini hanno acquisito la qualifica di arbitro, Elisa Biasutto (Judo Azzanese), Alessandro Cossutti (Dlf Yama Arashi Udine), Cristina Coianiz (Kuroki Tarcento) hanno acquisito la qualifica di presidente di giuria, mentre Debora Martincigh (Dlf Yama Arashi Udine) è entrata nei quadri tecnici con la qualifica di aspirante allenatore. A fronte di numerosi nuovi ingressi nei quadri federali ci sono stati anche due arbitri che sono stati salutati e ringraziati per le loro importanti carriere proprio in occasione delle premiazioni del Trofeo Città di Trieste, l’arbitro benemerito Sebastiano Billardello e l’internazionale Aleksandar Hrast. Siciliano di nascita, ma udinese da quasi mezzo secolo il primo, croato legato da lunga amicizia con la nostra regione il secondo, entrambi hanno completato il percorso dedicato all’arbitraggio attivo. In occasione del Criterium Giovanissimi inoltre, che ha disputato la finale regionale sempre a Trieste con l’organizzazione di Sakura, Team Judo e Yawara Trieste, sono stati premiati i migliori dieci atleti per ciascuna classe sulla base dei migliori risultati delle quattro prove e sono stati premiati con un judogi offerto dalla Decasport i migliori in assoluto (Grande Slam) di ogni classe.

L’Istarski Borac ha vinto il 18° Trofeo Biancoceleste, ancora seconda la Sgt

Trieste, 15 dicembre 2013. L’Istarski Borac Pola si è aggiudicato il 18° Trofeo Biancoceleste che, assieme al 36° Trofeo Città di Trieste di sabato, ha completato lo “special event” organizzato dalla Ginnastica Triestina e le celebrazioni che hanno caratterizzato i primi 150 anni di vita della Società biancoceleste. Ma la festa per Ginnastica Triestina si è estesa anche ai risultati ottenuti in entrambe le giornate di gara ed alle sette medaglie (cinque d’oro) conquistate sabato nel Città di Trieste, se ne sono aggiunte ben dieci nel Biancoceleste, di cui altre cinque d’oro, due d’argento e tre di bronzo che sono valse il secondo posto nella classifica per società, davanti alla romena Sportiv Scolar Unirea, al Judo Club Biokovo e, ottima quinta, la Muggesana, che ha incassato due primi e due secondi posti. Si sono messe in luce anche il Dlf Trieste con un primo posto ed il Team Trieste con un terzo, mentre l’A&R si è dovuto accontentare di due quinti posti. Trieste dunque, si è fatta valere ancora una volta nelle classi esordienti dopo che due settimane fa ai campionati italiani a Ostia ha conquistato due medaglie d’oro (Visentin, Lorenzoni), una d’argento (Ovsec), una di bronzo (Toniolo) ed il primo posto nella classifica per società (Sgt). Otto le medaglie d’oro triestine al Biancoceleste con cinque atleti della Ginnastica, Emanuele Dante (45), Riccardo Moratti (50), Cristina Visentin (40), Alessia Benvegnù (52), Denise Lorenzoni (57), due della Muggesana, Alessio Piacentini (45), Alessia Ovsec (+63) e Jasmine Millo (+57) del Dlf. I triestini saliti sul secondo gradino del podio sono stati quattro, Elisa Toniolo (63), Erik De Luca (55) della Ginnastica, Desirè Sterle (+63), Alberto Nesladek (60) della Muggesana e cinque quelli saliti sulla terza piazza, Leonardo Dante (45), Christopher Deponte (45), Alberto Calcara (45), Devid Toneato (60) e Chiara Sardo (quarta nei 52) del Team Trieste. Molto soddisfatto lo staff della Ginnastica Triestina per aver coronato brillantemente lo sforzo organizzativo: “Non è stato semplice quest’anno – ha detto Raffaele Toniolo, direttore tecnico della nazionale italiana di judo – perché siamo costretti a posticipare la data della manifestazione a causa degli impegni internazionali cui sono stato chiamato, e se da una parte abbiamo perso un discreto numero di partecipanti, dall’altra abbiamo comunque potuto riscontrare un buon livello tecnico e siamo felici di aver offerto a tutti i club che hanno aderito un’ottima opportunità di confronto”.

I partecipanti alla finale del Criterium domenica a Trieste

Udine, 14 dicembre 2013. Si pubblica l’elenco dei partecipanti alla finale del Criterium Giovanissimi in programma domenica 15 dicembre a Trieste in seguito a rinunce e ripescaggi.

Città di Trieste e Biancoceleste, uno “special event” per coronare il 150° della Sgt

Udine, 13 dicembre 2013. Sabato e domenica nel Palazzetto dello Sport “Azzurri d’Italia” si disputano il 36° Trofeo Città di Trieste ed il 18° Trofeo Biancoceleste, una sorta di “special event” per concludere le celebrazioni per il 150° anniversario della fondazione della Società Ginnastica Triestina. Sono stati il presidente del sodalizio, Federico Pastor ed il responsabile tecnico della sezione judo, Monica Barbieri, che hanno presentato la manifestazione internazionale in occasione della conferenza stampa organizzata nella sede della Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse in via Roma a Trieste. “È stato un anno ricco ed intenso – ha detto Pastor – in cui abbiamo voluto ricordare degnamente una ricorrenza nobile che ci pone al secondo posto delle società sportive più vecchie d’Italia, preceduti dalla Reale Società Ginnastica di Torino, fondata nel 1844”. Delle gare di judo invece, ha parlato Monica Barbieri, che ha posto l’accento sulla partecipazione di alto profilo tecnico ed internazionale determinati dalle squadre provenienti da Ungheria, Slovenia, Croazia, Austria, Romania, oltre ai numerosi club di Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna. “L’alto livello degli atleti in gara è un elemento ricorrente ai due tornei triestini – ha detto Monica Barbieri – e spesso la classifica è stata vinta da formazioni straniere, mentre l’ultimo trofeo rimasto in casa-Ginnastica è stato quello del 2011, che è stato complessivamente il nono successo del club nella manifestazione che organizza. Quest’anno i favoriti sono ancora gli ungheresi dell’Atomeromu Paks – ha aggiunto – già vincitori nel 2010 e nel 2012, quando vinsero anche il Biancoceleste”. Anche quest’anno saranno assegnate la Coppa Patrizia Boccoli, alla migliore squadra femminile e la Coppa Fulvio Galante, a quella maschile, per ricordare due judoka biancocelesti le cui famiglie sono rimaste vicine alla società e particolarmente legate alla manifestazione. La Ginnastica triestina, che non nasconde l’ambizione di salire sul podio per società, schiererà tutti i migliori fra i quali ci sono ovviamente le tre atlete che dieci giorni fa sono salite sul podio tricolore under 15, Cristina Visentin e Denise Lorenzoni per la medaglie d’oro ed Elisa Toniolo per quella di bronzo. Le gare inizieranno sabato alle 14 e domenica alle 13.30, in quanto dalle 9 nel Palazzetto Giorgio Calza a Chiarbola è in programma la finale regionale del Criterium Giovanissimi.

Programma dell’attività agonistica federale 2014

Ostia, 12 dicembre 2013. Spett. Comitati Regionali, con la presente comunichiamo che il Calendario Gare Judo 2014 ed il Programma dell’Attività Agonistica Federale 2014 sono stati pubblicati e sono, da oggi, disponibili nel sito Federale. Per consultarli basta accedere alle pagina della disciplina judo e cliccare sulla voce “Programma dell’Attività Federale” nel menu a tendina. Vi invitiamo a divulgare la presente comunicazione alle Società Sportive della propria Regione.
Cordiali saluti.
FIJLKAM – Area Sportiva Judo

Programma attività agonistica federale 2014

Regolamento partecipazione European Cup, Tornei IJF WRL, Stage Internazionali 2014 – Criteri di selezione Squadra Nazionale

Roma, 10 dicembre 2013. A seguito delle decisioni assunte dal Consiglio di Settore nella riunione del 22 novembre scorso ed in attesa della prossima pubblicazione della relativa Circolare, riteniamo utile anticipare i contenuti che si riferiscono ad alcuni argomenti che rivestono particolare rilevanza in vista dell’avvio della stagione agonistica 2014.
Pertanto, alleghiamo alla presente:
1.  Regolamento di partecipazione ai Tornei European Cup Seniores, Juniores e Cadetti 2014
2.  Regolamento di partecipazione ai Tornei 2014 validi per la IJF Ranking List
3.  Regolamento di partecipazione agli Stage Internazionali 2014
4.  Criteri di selezione per le gare di Grand Prix, Grand Slam, Campionati Europei e Mondiali
Ringraziando per l’attenzione, cogliamo l’occasione per inviare le più vive cordialità.
Il Segretario Generale
Domenico Falcone

LINK DIRETTO

Veccia (1°), Maganuco e Corbatto (terze) sul podio del Gran Premio Giovanissimi a Ostia

2013 12 08 Maganuco Subotic CorbattoUdine, 9 dicembre 2013. Il triestino Andrea Veccia ha conquistato la medaglia d’oro a Ostia in occasione del Gran Premio Giovanissimi di karate riservato agli Esordienti A, mentre Federica Maganuco e Melanie Corbatto si sono messe al collo la medaglia di bronzo per il Karate Club 2003 di San Pier d’Isonzo. La vittoria, per il portacolori dell’Area Shotokan Trieste, è stata ottenuta nel kumite (combattimento), categoria al limite degli 83 kg e si è lasciato alle spalle Jonathan Napoleano del Musokan Caserta ed al terzo posto, Alessandro Carpico del Fujiyama Velletri e Leonardo Dei del Shotokan Firenze. Per il club triestino guidato da Fulvio Delise, che ha ottenuto anche il settimo posto nei 55 kg con Cristiano Delise, la soddisfazione è stata coronata dal quarto posto nella classifica per società del kumite alle spalle di Shirai Salerno, Shizoku Avellino e Master Rapid Brescia, ma davanti ad altre 97 società. Federica Maganuco e Melanie Corbatto hanno meritato il terzo posto rispettivamente nei 37 e 60 kg ed è un’altra bella soddisfazione per Miodrag Subotic, direttore tecnico del Karate Club 2003, che ha scalato anche la classifica per società femminile del kumite fino al quarto posto, lasciandosi alle spalle altri settanta club. Per Federica Maganuco è stata la conferma del terzo posto già ottenuto nel 2012 e, nonostante la sconfitta iniziale con Alessia Nardi, fiorentina che si è aggiudicata il titolo, nei recuperi l’isontina è stata implacabile esprimendo eleganza e tecnica. Anche Melanie Corbatto è stata sconfitta da una fiorentina, Eva Pieri, che poi ha vinto il titolo, ma è accaduto dopo tre vittorie e per salire sul podio ha poi superato soltanto un’altra sfida con la padovana Sofia Rampazzo. Da segnalare infine l’undicesimo posto di Andrea Beltramini del Bushido Dojo Udine.

La scomparsa di Matteo Pellicone

mini_PELLICONE_MatteoRoma, 9 dicembre 2013 – Con profondo dolore la Federazione comunica che il Presidente Matteo Pellicone ci ha lasciato nelle prime ore della mattina. La sua scomparsa lascia un grande vuoto nel mondo dello Sport che ha avuto nella sua figura, umanamente appassionata e sportivamente competente, un grande punto di riferimento.
Sarà possibile rivolgergli un ultimo saluto presso la sala Consiglio del Centro Olimpico di Ostia, nella quale sarà allestita la camera ardente. La sala sarà aperta al pubblico martedì 10 dalle ore 12.00 alle ore 17.00 e mercoledì 11 dalle ore 10.00 alle ore 17.00.
I funerali si terranno giovedì 12 dicembre presso la chiesa Regina Pacis di Ostia alle ore 14.00.

Parrocchia S.Maria Regina Pacis – Piazza Regina Pacis, 13  – 00122 Ostia Lido

 

Il Comunicato federale

Con profondo dolore la FIJLKAM, Federazione Italiana Judo, Lotta, Karate, Arti Marziali, comunica che il Presidente Matteo Pellicone ci ha lasciato nelle prime ore della mattina. La sua scomparsa lascia un grande vuoto nel mondo dello Sport, che ha avuto nella sua figura, umanamente appassionata e sportivamente competente, un grande punto di riferimento.

Matteo Pellicone si era dimesso da Presidente della Fijlkam lo scorso 29 novembre.

Per sua volontà, la camera ardente sarà allestita presso la sala Consiglio del Centro Olimpico di Ostia per rivolgere al compianto Presidente un ultimo saluto. La sala sarà aperta al pubblico martedì 10 dalle ore 12.00 alle ore 17.00 e mercoledì 11 dalle ore 10.00 alle ore 17.00.
I funerali si terranno giovedì 12 dicembre presso la chiesa Regina Pacis di Ostia alle ore 14.00.

Nato a Reggio Calabria l’11 gennaio del 1935 si era laureato in Economia e Commercio ed esercitava l’attività di commercialista. Aveva praticato diversi sport fin da giovane per poi dedicarsi alla lotta greco-romana di cui era stato campione universitario. Nel 1961 dopo aver ricoperto incarichi a livello regionale, era stato eletto per la prima volta nel consiglio federale del settore lotta della FILPJ. Nel 1980 era entrato a far parte del Bureau della Fédération International Lutte Amateur (FILA) di cui poi divenne vicepresidente, confermato anche nell’ultima assemblea elettiva del 2010.

Il 29 marzo 1981 era stato eletto Presidente della Federazione Italiana Lotta Pesi Judo. Sotto la sua guida la Federazione, oltre ai numerosi successi ottenuti in competizioni olimpiche (2 ori 3 argenti, 6 bronzi nel Judo; 3 ori 1 argento nella Lotta, 1 oro nei Pesi) e internazionali, aveva avviato una serie di importanti modifiche strutturali e organizzative. E’ stato sotto la sua presidenza che ha preso corpo il progetto e poi la costruzione del centro tecnico federale di Ostia la struttura polisportiva divenuta la casa di tutte le discipline di combattimento. Confermato ad ogni rinnovo delle cariche federali aveva sempre avuto all’interno del suo mondo un vasto consenso e una rinnovata fiducia. Nella 38ª ed ultima assemblea elettiva della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali il 9 dicembre 2012 aveva ottenuto il 98% delle preferenze..

Fautore dell’ingresso delle gare femminili nel programma olimpico – le donne nel Judo sono entrate dal 1988 a Seul mentre le lottatrici hanno fatto il loro ingresso ad Atene nel 2004 – si è battuto fino all’ultimo e con successo per far rientrare la Lotta nel programma olimpico dopo la decisione della possibile sospensione presa dall’Esecutivo del CIO a Losanna il 12 febbraio 2013 poi modificata dalla Sessione a Buenos Aires l’8 settembre scorso.