vai al vecchio sito

Month giugno 2013

Domenica a Trieste per la decima Giornata Nazionale dello Sport

Trieste, 6 giugno 2013. Il Friuli Venezia Giulia celebra domenica in Piazza dell’Unità d’Italia a Trieste la decima giornata nazionale dello sport. La manifestazione coincide con il ventesimo anniversario della cittadinanza europea ed il Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, d’intesa con il Coni, ha voluto dedicare la giornata al tema dei diritti dei cittadini allo Sport in sintonia con le indicazioni europee che intitolano il 2013 “Anno Europeo dei cittadini”. «C’è un’Italia che ama lo sport e lo pratica quotidianamente. – ha detto Giovanni Malagò – Un’Italia che crede nei valori sportivi della correttezza, del merito, della condivisione con i compagni e gli avversari. Un’Italia energica, gioiosa. Vincente. Fare sport, sin da piccoli, significa entrare a far parte di questa Italia. Per questo, il Coni promuove il diritto allo sport di ogni individuo». Il Coni del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con la Delegazione Provinciale di Trieste e con il contributo del Comune di Trieste, della Scuola Regionale dello Sport del Coni e delle Federazioni, gli Enti di Promozione Sportiva e le Discipline Associate, ha voluto che la manifestazione assumesse una valenza regionale e transfrontaliera e per questo dalle 9 di domenica 9 giugno ci sarà in Piazza dell’Unità d’Italia anche una rappresentanza della comunità italiana dell’Istria e di Fiume.

Bandi corsi formazione 2013

Udine, 5 giugno 2013. Si comunica che i Bandi per i Corsi Nazionali Insegnanti Tecnici e le Circolari, relative all’Attività Didattica Regionale e Nazionale Judo 2013, sono consultabili sul sito www.fijlkam.it alla voce “attività didattica” della disciplina oltre che di seguito richiamate.

Bando di concorso per corso nazionale Allenatore

Bando di concorso per corso nazionale Istruttore

Bando di concorso per corso nazionale Maestro

Corsi regionali per ufficiali di gara

Corsi regionali per Aspirante Allenatore

Modello richiesta partecipazione Corsi ed Esami

Le domande dovranno pervenire entro il 20 giugno per Allenatori e 29 giugno per Istruttori e Maestri

Sabato a Trieste il Memorial Savron festeggia la decima edizione

Trieste, 4 giugno 2013. La lotta, intesa come sport che affonda le radici nell’Olimpiade antica, sta attraversando tempi molto difficili e l’esclusione dal programma olimpico a partire dal 2020 annunciato dal Cio, ha piazzato un colpo in grado di tramortire anche l’Alexander Karelin dei tempi migliori. Oppure, senza andare così lontano, il triestino e campione del mondo Giorgio Calza. Ed è proprio nel palasport triestino dedicato a Giorgio Calza, l’ex PalaChiarbola, che è in programma sabato 8 giugno (inizio alle 9.30) la decima edizione del Memorial Mauro Savron, torneo internazionale di lotta stile libero organizzato dal Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco “Ravalico” in collaborazione con il Comitato Regionale Lotta e con il patrocinio dell’assessorato allo sport del Comune di Trieste. Una manifestazione, quella dedicata al lottatore e Vigile del Fuoco triestino Mauro Savron, che ha saputo conquistarsi uno spazio nel calendario federale e creare relazioni internazionali al punto che le ultime due edizioni sono state vinte da Romania (2011) e Croazia (2012). Un torneo che negli anni ha saputo aprire anche alle classi giovanili ed alla lotta femminile, offrendo spazi ed opportunità ad uno sport che appartiene alla storia delle Olimpiadi e della città di Trieste. Non arrendersi mai infatti, è nel Dna di questo sport e proprio qualche giorno fa a San Pietroburgo, in occasione della riunione della commissione per il programma olimpico presieduta da Franco Carraro, la lotta è stata votata fra i tre sport  da inserire nel programma 2020, che il 7 settembre a Buenos Aires dovrebbe essere ratificato. Una inversione di rotta che ha del clamoroso e che Trieste per prima potrà festeggiare, a partire dalle 9.30 di sabato nel Palazzetto dedicato al grande lottatore triestino.

Sedici medaglie (6 d’oro) a Verona per il Karate Do Trieste

Trieste, 3 giugno 2013. Sei medaglie d’oro, cinque d’argento e cinque di bronzo per il Karate Do Trieste in occasione degli Internazionali per club a Verona cui hanno preso parte 472 atleti di 38 società e tre nazioni. La manifestazione organizzata dall’Us Acli ha registrato il quinto posto assoluto del team triestino presente in gara con diciannove atleti, fra i quali si sono classificati al primo posto Elena Sofia Brattini, Gianpaolo Gobbo, Antonella Ulcigrai e Teresa Serra nel kata, Paolo Mengotti e Paolo Perucci nel kumite. Al secondo posto si sono classificati Christian Codarin, Francesco Armani, Francesca Zerial, Paolo Perucci, Ion Iornea nel kata e Daniele Degiorgi, Fabiana Corda, Francesca Zerial, Gianpaolo Gobbo nel kumite, mentre Filippo De Palma è salito sul terzo gradino del podio sia nel kata che nel kumite, che ha registrato anche i terzi posti di Fabrizio Serafini, Matteo Luin ed Aris Milani. Quarto posto infine per Sergio Schiavon, Carolina Zamolo e Daniele Degiorgi nel kata.

A Sud-Minami e Ovest-Nishi il Torneo delle Province a Montereale

Udine, 2 giugno 2013. Sud-Minami negli esordienti A ed Ovest-Nishi nei B sono risultati vincitori del Torneo delle Province che nell’ambito della locale Festa dello Sport si è disputato a Montereale Valcellina. La manifestazione organizzata dalla Polisportiva Montereale con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione della federazione regionale judo si è svolta con successo riscontrato dal divertimento dei giovani atleti delle società regionali che hanno composto le otto formazioni. Presenti Rino De Biasio, assessore alle attività sportive di Montereale, Maria Grazia Perrucci, vicepresidente regionale Judo con i collaboratori Milena Lovato, Michele Ciolli, Lucia Giust, Leonardo Linossi, Alessandro Brisotto, per la Polisportiva Montereale Sergio e Luca Polesel, gli ufficiali di gara Brigitte Trotot, Laura Georgescu, Lodovico Bagnoli, Gaetano Calabrò, Mauro Radin. Questi i risultati e la composizione delle squadre.

Esordienti B: Nord-Sud 2-4 (20-40); Est-Ovest 3-3 (18-30); Nord-Est 2-4 (20-40); Sud-Ovest 3-4 (30-40); Nord-Ovest 2-4 (20-40); Sud-Est 5-1 (50-10). Classifica: 1) Ovest, 6; 2) Sud, 4; 3) Est, 2; 4) Nord, 0

Esordienti A: Nord-Sud 1-4 (10-35); Est-Ovest 2-3 (15-21);  Nord-Est 2-2 (20-12);  Sud-Ovest 3-2 (30-20); Nord-Ovest 0-2 (0-12); Sud-Est 2-3 (20-27). Classifica: 1) Sud, 6; 2) Ovest, 4; 3) Est, 2; 4) Nord, 0

Quinti posti per Marchiò a Madrid e Luri Meret a Leibnitz

Udine, 1 giugno 2013. Assunta Galeone ha conquistato la medaglia d’oro nei 78 kg a Madrid, nel Continental Open (già World Cup) che le porta 100 punti nella World Ranking List e compie così un balzo in alto di 30 posizioni (era 65, ora 36). Tre le vittorie della napoletana ventisettenne, per ippon su Marta Tort Merino (Esp) e Annet Vivien Maszaros (Hun), mentre la finale con Laia Talarn Compano (Esp) è stata decisa dalle sanzioni, così come la finale per il terzo posto dei +78 kg, che si è risolta a favore di Tania Ferrera con Elisa Marchiò al quinto posto. Un bel terzo posto è stato quello ottenuto nel Continental Open maschile a Bucarest dal ventunenne Enrico Parlati nei 73 kg, alla sua prima medaglia nel circuito mondiale senior. Sei i combattimenti disputati, con quattro vittorie (Dan Fasie, Rou; Youcef Nouari, Alg; Soshin Katsumi, Ger; Batradz Kaitmazov, Rus) per approdare alla semifinale dov’è stato fermato da Miklos Ungvari (Hun) e vincere poi la medaglia di bronzo a spese di Jan Gosiewski (Gbr). Nessuna medaglia invece nell’European Cup junior a Leibnitz, ma un quinto posto nei 78 kg con Soraya Luri Meret e quattro settimi, Salvatore Mingoia (66), Alessandra Prosdocimo (63), Chiara Meucci e Melora Rosetta (78). Domenica si gareggia ancora a Bucarest e Leibnitz.

Le classifiche.

Madrid -48 kg: 1. FIGUEROA PENA, Julia ESP; 2. PARETO, Paula ARG; 3. JURA, Anne-Sophie BEL; 3. RENICKS, Kimberley GBR; -52 kg: 1. COHEN, Gili ISR; 2. GOMEZ R, Laura ESP; 3. NAREKS, Petra SLO; 3. SCHWARTZ, Roni ISR; -57 kg: 1. RECEVEAUX, Helene FRA; 2. EQUIOSAIN ZARAGUETA, Jaione ESP; 3. DAVIS, Nekoda GBR; 3. MINAGAWA, Camila ISR; -63 kg: 1. BELLARD, Anne Laure FRA; 2. MOHAMED-SEGHIR, Halima POL; 3. CACHOLA, Ana POR; 3. PUKHOVA, Alina RUS; -70 kg: 1. BERNABEU AVOMO, Maria ESP; 2. SZABO, Franciska HUN; 3. MARZOK, Iljana GER; 3. POGACNIK, Anka SLO; -78 kg: 1. GALEONE, Assunta ITA; 2. TALARN COMPANO, Laia ESP; 3. KACHOROVSKAYA, Alena RUS; 3. MESZAROS, Anett Vivien HUN; +78 kg: 1. MKHITARYAN, Anaid RUS; 2. ASSELAH, Sonia ALG; 3. FERRERA, Tania ITA; 3. SOKOLOVA, Nataly RUS.

Bucarest -60 kg: 1. GERCHEV, Yanislav BUL; 2. ENGLMAIER, Tobias GER; 3. BURJAN, Laszlo HUN; 3. CARVALHO, Nuno POR; -66 kg: 1. FLICKER, Tal ISR; 2. SPIRIN, Ivan RUS; 3. BURNS, Nathon GBR; 3. LAZEA, Remus Mircea ROU; -73 kg: 1. IARTCEV, Denis RUS; 2. UNGVARI, Miklos HUN; 3. ALVES, Andre POR; 3. PARLATI, Enrico ITA.

Leibnitz -55 kg: 1. SEIDUALY, Assylzhan KAZ; 2. MUSSURMANOV, Zhaksylyk KAZ; 3. BARTHA, Akos HUN; 3. BATISSE, Thibault FRA; -60 kg: 1. BAIMAKHANBETOV, Meirlan KAZ; 2. QUERTINMONT, Adrien BEL; 3. WALA, Adrian POL; 3. WAWRZYCZEK, Patryk POL; -66 kg: 1. CIGANOVIC, Ilija SRB; 2. ALDYNAZAROV, Dauren KAZ; 3. GOMBOC, Adrian SLO; 3. YERMEKBAY, Orazaly KAZ; -73 kg: 1. GAZAEV, Magomedramazan RUS; 2. AGIBAYEV, Kairat KAZ; 3. CHOUCHI, Sami BEL; 3. TKHAGALEGOV, Bashir RUS; -63 kg: 1. GERCSAK, Szabina HUN; 2. DZHIGAROS, Diana RUS; 3. VELEMA, Do NED; 3. YEATS-BROWN, Katie-Jemima GBR; -70 kg: 1. VAN DIJKE, Sanne Lisa NED; 2. MANSOUR, Lola BEL; 3. MAYERSOHN, Yarden ISR; 3. SCHAUSEIL, Natalia GER; -78 kg: 1. MATIC, Brigita CRO; 2. DAVYDKINA, Valeriya RUS; 3. PRIDANNIKOVA, Anna RUS; 3. VAN AGGELEN, Babette NED; +78 kg: 1. ZABIC, Milica SRB; 2. LE GUILLOUX, Gwendoline FRA; 3. CAROLY, Roudelie FRA; 3. MYERS, Jodie GBR