vai al vecchio sito

Day 13 giugno 2013

European Cup senior in Slovenia per Bartole, Marchiò, Tosolini e Tomasetti; la squadra azzurra per i Giochi del Mediterraneo in Turchia

Udine, 13 giugno 2013. Le triestine Anna Bartole ed Elisa Marchiò sono chiamate nuovamente ad un appuntamento internazionale di rilievo. Dopo le Continental Open che la Bartole ha disputato a Lisbona la settimana scorsa ed in quella precedente la Marchiò ha disputato a Madrid, sabato 15 e domenica 16 giugno sono nuovamente impegnate, ma questa volta nel circuito europeo per l’European Cup Top Ranking Senior di Celje (Slovenia), per l’occasione ospitata nel centro termale a Podcetrtek. Come di consueto Anna Bartole (Ginnastica Triestina) gareggerà nei 48 kg ed Elisa Marchiò (C.S. Esercito) nei +78 kg. Della folta pattuglia italiana impegnata in Slovenia fanno parte anche l’udinese Ermes Tosolini (Akiyama Settimo Torinese) ed il pordenonese Pablo Tomasetti (Fiamme Oro). Questo l’elenco completo degli italiani in gara: Anna Bartole, Patrizia De Luigi, Elen Merelli, Lucilla Zappa (48), Isabella Crescini (52), Monica Iacorossi, Martina Lo Giudice, Valeria Raimondi, Alessia Regis, Anna Righetti (57), Cinzia Bonfante, Giada Chioso, Martina Epifani, Valentina Giorgis, Marianna Marinosci, Michela Petterle (63), Sara Bergamo, Francesca Busto, Giulia Cantoni, Jennifer Pitzanti, Margherita Truglia, Debora Vendrame (70), Luna Coppola, Assunta Galeone, Chiara Meucci, Lucia Tangorre (78), Elisa Marchiò (+78), Andrea Ferretti, Daniel Lombardo (60), Emanuele Bruno, Diego Cressi, Matteo Piras, Daniele Ricci (66), Augusto Meloni, Alfredo Mezzadra, Andrea Regis, Gesualdo Scollo, Pierluigi Setti, Ermes Tosolini (73), Prisco Casertano, Matteo Marconcini, Federico Mella, Luca Poeta (81), Alberto Benedetti, Giuliano Loporchio, Nicholas Mungai (90), Pablo Tomasetti (100), Fabio Dell’Anna, Luca Marmo (+100). Questo il programma di gara, Sabato Donne: -48, -52, -57 kg e Uomini: -60, -66, -73 kg, Domenica, Donne: -63, -70, -78, +78 kg e Uomini: -81, -90, -100, +100 kg. La prossima settimana (da venerdì 21 a domenica 23), iniziano invece le gare di judo ai Giochi del Mediterraneo a Mersin (Turchia) e con i 14 titoli in palio, è fra gli sport più generosi nell’assegnazione delle medaglie (56) e, soprattutto, con una concorrenza particolarmente agguerrita. Se in altri sport la lotta per il podio si limita a un lotto di nazioni ristretto, nel judo le nazioni partecipanti sono quasi tutte molto competitive, a cominciare dalla Francia, anche se schiererà una squadra di dodici elementi e senza i numeri uno, alla Turchia determinata a fare bella figura davanti al proprio pubblico e poi Spagna, Grecia, i Paesi africani e dell’ex Jugoslavia che in tutti i casi hanno preso grande confidenza con le vittorie importanti. L’Italia sarà presente con 14 atleti, dal giovanissimo Fabio Basile (-60 kg), 18 anni, che ha già ottenuto importanti risultati nelle massime competizioni giovanili, a Elio Verde (-66 kg), già oro nei 60 kg a Pescara 2009 e poi Enrico Parlati (-73 kg), Massimiliano Carollo (-81 kg), Walter Facente (-90 kg), Vincenzo D’Arco (-100 kg), Alessio Mascetti (+100 kg). Tra le donne la più qualificata è Edwige Gwend (-63 kg), che ha già dato ampiamente prova di valere i massimi livelli internazionali, così come Elena Moretti, che proprio ai Giochi del Mediterraneo 2009 vinse l’oro, mentre Assunta Galeone ha vinto l’oro due settimane fa nella Continental Open a Madrid a conferma di essere nella condizione ideale, così come le altre compagne di squadra, che è così composta. Donne: Valentina Moscatt (-48 kg) Elena Moretti (-52 kg), Martina Lo Giudice (-57 kg), Edwige Gwend (-63 kg), Jennifer Pitzanti (-70 kg), Assunta Galeone (-78 kg), Tania Ferrera (+78 kg). Uomini: Fabio Basile (-60 kg), Elio Verde (-66 kg), Enrico Parlati (-73 kg), Massimiliano Carollo (-81 kg), Walter Facente (-90 kg), Vincenzo D’Arco (-100 kg), Alessio Mascetti (+100 kg).