vai al vecchio sito

Day 19 maggio 2013

CNU femminili al Cus Foro Italico

Cassino, 19 maggio 2013. Il Cus Foro Italico ha vinto la classifica femminile nel campionato nazionale universitario, precedendo Cus Torino e Cus Chieti, mentre la gara a squadre maschile ha registrato il successo del Cus Catania, vincente in finale sul Cus Perugia ed al terzo posto Cus Milano e Cus Torino.

Le gare di judo nel Palazzetto “Osvaldo Soriano” presso il Polo Didattico di Attina si sono così concluse, ma il CNU 2013 prosegue con le altre discipline.

Così oggi sul podio.

48

1° GIAMATTEI ANGELA DEL SANNIO BN

2° BARTOLE ANNA CUS BOLOGNA A.S.D.

3° COPPOLA ALESSIA CUS FORO ITALICO ROMA

3° FERNANDEZ ERICA CUS GENOVA

52

1° PISONI JENNY CUS TRIESTE

2° CONSANI AGNESE CUS GENOVA

3° MAZZETTI ELISA CUS PERUGIA

3° CRESCINI ISABELLA CUS PARMA

57

1° ZIVERI FEDERICA CUS ROMA

2° VITTONI BEATRICE CUS TORINO

3° RIPANDELLI FRANCESCA UNIVERSITA` TOR VERGATA ROMA

63

1° PIDRONI AMBRA CUS TORINO

2° BONFANTE CINZIA CUS TORINO

3° EPIFANI MARTINA CUS PARMA

3° DALLA CORTE GIORGIA CUS FORO ITALICO ROMA

70

1° SCIANO GABRIELLA CUS CASERTA

2° SIMONE ROSANNA CUS CHIETI

3° BONECHI CHIARA CUS FIRENZE

3° DAMIANI LUCIA CUS ANCONA

+70

1° MEUCCI CHIARA CUS CHIETI

2° DEL GIUDICE PAOLA CUS NAPOLI

3° DI FABIO NATASHA CUS CHIETI

3° MEILLE ALICIA CUS FORO ITALICO ROMA

A Malta è l’Italia la regina degli Europei di kata

Cottonera, 19 maggio 2013. En plein azzurro sul podio dei campionati d’Europa a Malta. È accaduto a Cottonera in occasione della gara Open di Kodokan goshin jutsu, con tre coppie italiane ai primi tre posti, oro per Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini, argento per Elena Cazzola-Alessandro Gavin e bronzo per Enzo Calà-Fabio Polo. Un grande successo per la squadra azzurra, che è andata a segno anche con Andrea Moregola-Stefano Fregnan, medaglia d’oro nell’Open di Katame no kata, trascinando così l’Italia al primo posto nel medagliere di questi campionati d’Europa che hanno registrato la partecipazione record di 112 coppie da 18 nazioni. Quattro le medaglie d’oro azzurre, maturate dalle vittorie di Volpi-Calderini e Moregola-Fregnan, entrambi vincitori sia il sabato nella classe di appartenenza che domenica nell’Open, assieme a quattro secondi e tre terzi posti, hanno lasciato alle spalle il Belgio (3-1-0) e la Spagna (2-5-8), che esulta per il record di medaglie vinte (15). Ma l’Italia è stata vincente anche nelle prove di European Cup che hanno accompagnato i campionati a Malta e che, nel Koshiki no kata ha registrato il primo posto di Gavino Piredda e Monica Piredda davanti all’altra coppia azzurra composta da Stefano Proietti e Alessandro Varazi, mentre nel Judo Show la squadra azzurra composta da Lapel, Bucer, Bucer, Furchì si è classificata al terzo posto.

Le classifiche della seconda giornata

Nage No Kata

1) Jean Philippe Gillon-Nicolas Gillon (BEL)

2) Iulian Surla-Aurelian Ciprian Fleisz (ROU)

3) Raul Camacho-Roberto Camacho (ESP)

Katame No Kata

1) Andrea Fregnan-Stefano Moregola (ITA)

2) Daniel Requena-Alfredo Medrano (ESP)

3) Juan P. Goicoechandia-Roberto Villar (ESP)

Kime no Kata

1) Dirk de Maerteleire-Christophe Inghelbrecht (BEL)

2) Fernando Blas-U Chan Chung (ESP)

3) Stephane Bega-Gregory Marques (FRA)

Ju No Kata

1) Wolfgang Dax Romswinkel-Ulla Loosen (GER)

2) Emmanuel Wirtz-Armelle Voindrot (FRA)

3) Manuel Garcia Pizarro-Vicente Picazo Amor (ESP)

Kodokan Goshin Jutsu

1) Ubaldo Volpi-Maurizio Calderini (ITA)

2) Elena Cazzola-Alessandro Gavin (ITA)

3) Enzo Calà-Fabio Polo  (ITA)

European Cup

Koshiki no kata: 1) Gavino Piredda-Monica Piredda (ITA); 2) Stefano Proietti-Alessandro Varazi (ITA); 3) (GER); Judo Show: 1) NED; 2) BEL; 3) ITA (Lapel, Bucer, Bucer, Furchì)

Bielsko Biala inaccessibile per i cadetti azzurri

Bielsko Biala, 18 maggio 2013. European Cup inaccessibile per i cadetti azzurri a Bielsko Biala. In gara, nell’ultimo dei nove tornei del circuito europeo, 563 atleti di 28 nazioni, ma nessuno degli azzurrini è riuscito ad avvicinarsi al podio nella prima giornata di gare dominata da Francia (2-1-3), Azerbaijan (2-0-3), Russia (0-2-3), Olanda (0-1-4), che da sole hanno ritirato 21 delle 32 medaglie assegnate. Così sul podio.

-40 kg

1. GILLY, Marine FRA

2. NORDER, Aniek NED

3. BIKBOVA, Aida RUS

3. DELEUIL, Justine FRA

44

1. ALIYEVA, Leyla AZE

2. TURCHEVA, Anastasiya RUS

3. GERSJES, Amber NED

3. MATATOVA, Sofya RUS

48

1. LIBEER, Mina BEL

2. LESKI, Andreja SLO

3. BOGERS, Genevieve NED

3. COMBEAU, Eloise FRA

52

1. GNETO, Astride FRA

2. JANASHVILI, Mariam GEO

3. DEN DEKKER, Fleur NED

3. KHALILI, Nazakat AZE

50

1. GURBANLI, Natig AZE

2. UMEKITA, Wataru JPN

3. BABINYAN, Samvel RUS

3. MARTIROSYAN, Artem UKR

55

1. SAUER, Noah GER

2. MAMYEDOV, Asima UKR

3. BIAGIOLI, Fabien FRA

3. VAN DER WERFF, Twan NED

60

1. MARCEL, Cercea ROU

2. BOUBA, Daikii FRA

3. KHALILOV, Rauf AZE

3. VANDENBOSSCHE, Sander BEL

66

1. ABE, Hifumi JPN

2. CHASYGOV, Ismail RUS

3. HEYDAROV, Hidayat AZE

3. WAWRZYCZEK, Pawel POL

LIVE RESULTS