vai al vecchio sito

Day 1 maggio 2013

Esibizione di judo sotto la Loggia del Lionello a Udine

Judo a Udine 2Udine, 1 maggio 2013. La Loggia del Lionello, proprio nel cuore di Udine, è stata il teatro di un’esibizione realizzata dagli allenatori e dai piccoli judoka di quelle società, il Dlf Yama Arashi Udine e Sport Team Udine, che hanno aderito all’invito del Far East Film Festival a far parte degli eventi collaterali che da anni accompagnano con successo l’iniziativa culturale udinese. Si è trattato di un momento di promozione che si è svolto sabato scorso, 27 aprile e che, per i piccoli protagonisti è stato anche e soprattutto un momento di aggregazione e di divertimento.

Tutti i vincitori del Memorial Bisi di kata a Reggio Emilia

Reggio Emilia, 1 maggio 2013. Si è disputato a Reggio Emilia il 5° Memorial Bisi valido come terza prova del Gran Prix di Kata Fijlkam 2013, oltre che per qualificarsi ai Campionati Mondiali di Kata a Kyoto. La gara emiliana ha messo in evidenza delle novità, sintomo di un kata nazionale in evoluzione. In diverse occasioni infatti, le coppie favorite non hanno vinto, mentre in tutti i kata in gara si sono fatte largo coppie emergenti. Con sessanta coppie al via quasi tutte le regioni d’Italia sono state rappresentate, premiando così l’ottima organizzazione di Mauro Bisi, che ha recentemente esordito in maglia azzurra. Nage No Kata: la coppia composta da Alessandro Furchì e Michele Battorti, già leader nella classifica Gran Prix e favorita nella corsa per Kyoto si è classificata al primo posto, seguita dagli emiliani Mauro Collini e Tommaso Rondinini (che saranno in gara anche agli Europei a Malta) e dai campani Luigi ed Edoardo Rizzo. Katame No Kata: Stefano Proietti ed Alessandro Varazi si sono imposti a sorpresa. La coppia umbra infatti, è nata dall’abbandono di Stefano Di Lello e ha superato Andrea Fregnan e Stefano Moregola, la coppia veneta campione d’Europa ed attualmente in testa al Grand Prix. Al terzo posto la coppia piemontese Valter Sella-Sergio Rizzi, a loro volta già certi di essere in gara a Malta. Kime No Kata: altro successo a sorpresa è stato quello di Andrea Giani Contini e Giuseppe Distefano. La coppia toscana è ritornata alle gare quest’anno dopo lo stop nel 2012 e, a quanto pare è molto motivata essendosi tolta la bella soddisfazione di lasciarsi alle spalle i favoriti Rocco Romano e Gaetano Castanò. Terzo e quarto posto alle due coppie già selezionate per gli Europei nel Kime No Kata under 44, Katia Scapazzoni-Sofia Ronconi (Liguria), Riccardo Terrasi-Giovanni Gandolfo (Sicilia). Ju No Kata: primo posto per i piemontesi Alessandro Gavin e Gianni Enriore che hanno saputo fare meglio delle cremonesi del Kodokan Monia Castelli e Sara Barbogio, recentemente in azzurro in Belgio. Terzo posto per Marco e Martina Calugi, che hanno già acquisito il posto per gli europei e sempre in evidenza nel judo nazionale. Sta recuperando posizioni Antonio Mavilia che ha dovuto cambiare compagno e ora gareggia con Marco Russo (quarti). Positivo il 6° posto della giovanissima coppia bolognese composta da Laura Bugo e Carlotta Checchi. Kodokan Goshin Jutsu: Marco Dotta e Marco Durigon hanno meritato il primo posto, ma la sorpresa è arrivata dai veneti Gianluca Della Valentina e Michele Capparella, che dopo l’esordio in azzurro in Belgio, hanno conquistato un bel secondo posto scavalcando i friulani Enzo Calà e Fabio Polo, terzi. Nel Koshiki No Kata e nell’Isusunu kata la vittoria è andata a Stefano Proietti e Alessandro Varazi, che nel primo hanno preceduto Lucio Garzia e Alberto Ferrigno (Liguria), mentre nel secondo si sono lasciati alle spalle tre coppie azzurre: Marco e Martina Calugi, Sergio Rizzi e Valter Sella, Giuseppe Distefano-Andrea Giani Contini.