vai al vecchio sito

Day 24 aprile 2013

Oltre 400 atleti da 22 nazioni per l’European Cup junior a Lignano

Udine, 24 aprile 2013. Trofeo Tarcento, capitolo numero 31 ed è European Cup juniores. L’appuntamento è per sabato 27 e domenica 28 nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro per una gara cui hanno aderito oltre quattrocento atleti da ventidue nazioni, Brasile, Armenia, Turchia, Israele, Svizzera, Moldova, San Marino, Malta, Gran Bretagna, Repubblica Ceka, Slovacchia, Slovenia, Polonia, Croazia, Austria, Germania, Romania, Svezia, Belgio, Finlandia, Portogallo ed Italia, ma Serbia e Bosnia Erzegovina potrebbero aggiungersi all’ultima ora. Ben centoquattro gli atleti italiani iscritti e quindi con le credenziali minime che ammettono la partecipazione alle European Cup. In gara anche la nazionale italiana juniores guidata dalla commissione giovanile composta da Nicola Moraci, Laura Di Toma e Sandro Piccirillo. Le gare in programma sabato e domenica inizieranno alle 9.30 e le finali sono previste alle 18. “Una manifestazione di cui siamo molto orgogliosi – ha detto Gianluigi Pugnetti, il Presidente del Comitato Organizzatore – e che corona il nostro lavoro organizzativo iniziato molti anni fa”. La tradizione del trofeo Tarcento infatti è nata assieme al club, il Judo Kuroki, nel 1981 per rivolgersi alla classe seniores fino al 1996, quando il torneo scelse la strada di proporsi alla sola classe juniores, sperimentazione che si è protratta per cinque anni e ritornarvi poi nel 2011 quando si presentò l’opportunità di entrare a far parte del circuito europeo. Le due giornate di gare saranno seguite dal training camp affidato alla guida di Ylenia Scapin e Francesco Bruyere, l’atleta, oggi allenatore federale, che vanta il record di vittorie, ben sei, proprio nel Trofeo Tarcento.