vai al vecchio sito

Day 22 febbraio 2013

È Raffaele Toniolo il nuovo DT del judo azzurro

Toniolo-2Udine, 22 febbraio 2013. Raffaele Toniolo è il nuovo direttore tecnico del judo azzurro. Rileva l’eredità di Felice Mariani e sarà affiancato da Pino Maddaloni, responsabile del settore maschile, Dario Romano del settore femminile e Luigi Guido alle squadre militari, universitarie e responsabile dei collegiali e delle nazionali. Il consiglio di settore che Matteo Pellicone ha presieduto ieri a Ostia, ha deciso di affrontare il quadriennio che conduce a Rio 2016, affidandosi a Raffaele Toniolo, quarantasei anni, 6° dan, nato ad Este, cresciuto a Torino e che vive a Trieste. Da tecnico vanta un curriculum brillante sia nell’attività di club, ha portato Akiyama Settimo Torinese e Ginnastica Triestina al vertice della classifica nazionale, ma soprattutto con la Nazionale giovanile, che ha guidato assieme a Laura Di Toma e Nicola Moraci. Negli ultimi due quadrienni (2005-2008 ai cadetti, 2009-2012 cadetti e juniores) il livello internazionale delle squadre italiane si è alzato in modo evidente, conquistando con regolarità titoli e medaglie europee e mondiali. Pellicone aveva annunciato anche di voler affidare maggiori responsabilità ai tecnici, una scelta che trova conferma nei nomi di Pino Maddaloni, Dario Romano e Luigi Guido, grandi campioni in un passato più o meno recente e tecnici di provata esperienza internazionale. «Quella con la giovanile – ha detto Raffaele Toniolo – è stata un’esperienza travolgente che, a questo punto vorrei ripetere anche con i senior e sono particolarmente orgoglioso di poterlo fare assieme a dei tecnici che stimo molto come Pino Maddaloni, Dario Romano e Luigi Guido».