vai al vecchio sito

Month novembre 2012

Tricolori a squadre a Pesaro, 65 formazioni per 4 titoli

Udine, 28 novembre 2012. Quaranta squadre ai nastri di partenza per la corsa ai titoli tricolori maschile e femminile che saranno assegnati sabato a Pesaro in occasione del campionato italiano assoluto a squadre. Altre venticinque invece, si affronteranno domenica per aggiudicarsi il tricolore maschile e femminile per la classe under 17. La manifestazione, organizzata dal Fazi Club Pesaro in collaborazione con il Comitato Regionale Marche, rimetterà in palio i titoli conquistati nel 2011 a Follonica da Carabinieri (Assoluti maschile), Akiyama Settimo (Assoluti femminile), Airon Judo 90 Furci Siculo (U17 maschile) e Banzai Cortina Roma (U17 femminile). Di seguito gli elenchi delle squadre iscritte ed il podio 2011.

Assoluti

Maschile

1 ASD JUDO BORGOLAVEZZARO

2 CRS AKIYAMA SSD

3 ISAO OKANO CLUB ’97

4 ROBUR ET FIDES VARESE

5 ASD JUDO MESTRE 2001

6 KODOKAN JUDO VITTORIO VENETO

7 ASD SKORPION CLUB PORDENONE

8 AS JUDO KUROKI DI TARCENTO

9 ASD PRO RECCO JU JITSU

10 BUDO SEMMON GAKKO

11 YAMA ARASHI JUDO SAVONA

12 DOJO EQUIPE BOLOGNA

13 KDK SAMURAI SPELLO

14 JUDO CLUB CAMERANO

15 GS.FF.OO. ROMA

16 CENTRO SPORTIVO CARABINIERI

17 GRUPPO SPORTIVO FORESTALE

18 JUDO PRENESTE G.CASTELLO

19 JUDO FRASCATI

20 ASD NIPPON CLUB NAPOLI

21 JUDO KYAI OSTUNI

22 ASD TITANIA CLUB JUDO CATANIA

23 SCUOLA JUDO CERACCHINI

Classifica 2011

G S CARABINIERI ROMA

2° GS FIAMME ORO

3° JUDO PRENESTE CASTELLO

3° CRS AKIYAMA SSD

 

Femminile

1 ASD CENTRO GINNASTICO TORINO

2 CRS AKIYAMA SSD

3 SINERGY ALL SPORT LIBERTAS LODI

4 ISAO OKANO CLUB 97

5 ASD NUOVA OPIDE PADOVA

6 KODOKAN JUDO VITTORIO VENETO

7 ASD PRO RECCO JU JITSU

8 BUDO SEMMON GAKKO

9 YAMA ARASHI JUDO SAVONA

10 GEESINK 2 SPILAMBERTO

11 JIGORO KANO FOLIGNO

12 JUDO CLUB URBISAGLIA

13 G.S. FF.OO. ROMA

14 G.S.FIAMME GIALLE

15 JUDO PRENESTE CASTELLO

16 JUDO CLUB RUFFANO

17 ASD GINNIC CLUB BAGHERIA

Classifica 2011

CRS AKIYAMA SSD

2° ISAO OKANO CLUB 97

3° GS FIAMME AZZURRE

3° KODOKAN JUDO VITTORIO VENETO

Cadetti

Maschile

1 ASD DOJO AKIYAMA TORINO

2 ASD CENTRO GINNASTICO TORINO

3 CRS AKIYAMA SSD

4 ASD SHENATO JUDO

5 POLISPORTIVA BESANESE

6 ASD JUDO VALPOLLICELLA

7 TEAM ROMAGNA

8 BANZAI CORTINA ROMA

9 FITNESS CLUB NUOVA FLORIDA

10 JUDO MUSASHI ROMA

11 STAR JUDO CLUB NAPOLI

12 CENTRO JUDO SANKAKU BARI

13 KODOKAN MANGIARANO COSENZA

Classifica 2011

AIRON JUDO 90 FURCI SICULO

2° BANZAI CORTINA ROMA

3° POLISPORTIVA MONTORFANO 1981

3° CRS AKIYAMA SSD

Femminile

1 SSD DLF ALESSANDRIA

2 ASD POL.CASSA DI RISPARMIO ASTI

3 CRS AKIYAMA SSD

4 ASD JUDO TREVISO

5 ASD JUDO VITTORIO VENETO

6 ASD JUDO MESTRE 2001

7 SGT GINNASTICA TRIESTINA

8 AS JUDO KUROKI DI TARCENTO

9 ASD PRO RECCO JU JITSU

10 BANZAI CORTINA ROMA

11 ASD JUDO CLUB GENZANO

12 ASD JUDO MIRIADE ROMA

Classifica 2011

BANZAI CORTINA ROMA

2° ASD JUDO M.K. TEAM

3° SSD DLF ALESSANDRIA

3° ASD JUDO OK AREZZO

Programma

MASCHILE E FEMMINILE ASSOLUTI

Sabato 1 Dicembre

Femminile

Peso 8-9

Inizio Gara a Seguire

Maschile

Peso 11-12

Inizio gara a seguire

MASCHILE E FEMMINILE CADETTI

Domenica 2 Dicembre

Femminile

Peso 8-9

Inizio Gara a Seguire

Maschile

Peso 11-12

Inizio gara a seguire

Mauro Basso è sesto dan di judo

Udine, 28 novembre 2012. Il pordenonese Mauro Basso è stato ritenuto idoneo per il sesto dan in occasione degli esami di grado che si sono tenuti sabato scorso nel Centro Olimpico a Ostia. Maestro di judo, 48 anni, Mauro Basso è presidente e tecnico del Sekai Budo Pordenone, nonché commissario tecnico regionale e ha superato il suo ennesimo esame, essendosi sempre presentato di fronte ad una commissione in occasione di tutti i passaggi che l’hanno portato al  4° dan di ju jitsu ed al 6° dan di judo. Il partner d’esame di Mauro Basso è stato Francesco Smiroldo. Per l’udinese Mario Bros invece, l’esame non è stato positivo. Maestro di judo, 54 anni, Mario Bros ha acquisito il quinto dan superando l’esame nel 2001 e ha costruito una competenza che il Friuli Venezia Giulia gli riconosce senza riserve con lo studio e la pratica costanti, attente ed appassionate. Non abbastanza purtroppo per la commissione d’esame. Il partner d’esame di Mario Bros è stato Roberto Bros.

Regionali travolgenti a Lubiana

Udine, 25 novembre 2012. Eccellente prestazione degli atleti regionali che hanno gareggiato sui tatami a Lubiana in occasione del 49° Torneo internazionale Nagaoka, manifestazione che ha registrato la partecipazione complessiva di 718 atleti provenienti da sei nazioni. Al termine delle due giornate di gara il Team FVG si è piazzato al quarto posto nella classifica per società grazie ai primi posti di Valentina Varutti (48 kg) dello Shimai Dojo Fagagna e Soraya Luri Meret (+70) del Kuroki Tarcento, il secondo posto di Marco Vendramini (60) della Polisportiva Villanova e quattro terzi posti di Eugenio Tassotto (50) e Jacopo Feruglio (60) dello Shimai Dojo, Massimiliano Pizza (90) del Fenati Spilimbergo e Giada Medves (52) del Dlf Yama Arashi Udine. Il punteggio del Team FVG è stato sostenuto anche da alle prove di Serena Callegari (Yama Arashi), quinta nei 52 kg, Francesca Roitero (Skorpion), quinta nei +70 kg, Gloria Venchiarutti (Kuroki), settima nei 63 kg ed Andrea Zonta (Dojo Udine), nono nei 73 kg. Delle ottime prove sono state anche quelle Nicole Stefanucci (2^ nei 52) ed Elisabeth Deponte (3^ nei 57) della Sgt, Marta Palombini (3^ nei 63) della Muggesana, Damiano Lunardo (3° nei 73), dello Sport Team Udine.

Bronzo di Andrea Veccia e Federica Magagnuco al Gran premio Giovanissimi a Ostia

Ostia, 25 novembre 2012. Due medaglie importanti sono arrivate da Ostia, dove si è disputato il Gran Premio Giovanissimi di karate per esordienti A. A conquistarle sono stati Andrea Veccia, dell’Area Shotokan Trieste Karate, si è classificato al terzo posto nel kumite 83 kg e Federica Magagnuco, del Karate Club 2003 San Pier d’Isonzo, terza nei 37 kg. Le soddisfazioni per i club del maestro Fulvio Delise e del maestro Miodrag Subotic si sono completate con i bei quinti posti di Pietro Maiorano nel kumite fino a 40 kg e Sara Tortul nei 53 kg.

Pre-iscritti Gran Premio 1° e 2° dan a Bolzano e Criterium Giovanissimi a Ciconicco

Bartole di bronzo in Coppa Italia a Firenze

Firenze, 18 novembre 2012. La triestina Anna Bartole ha conquistato la medaglia di bronzo a Firenze, dove si è disputata la Coppa Italia junior-senior. Non ha tradito le attese dunque, la ventunenne atleta della Ginnastica Triestina che si è presentata da campionessa uscente dei 52 kg e si è confermata sul podio, ma nei 48 kg, la stessa categoria che soltanto poche settimane fa l’ha vista conquistare l’argento ai tricolori U23 a Lignano. Guidata da Monica Barbieri, Anna Bartole ha superato Sara Maria Romano, atleta emergente peraltro già incontrata e sconfitta proprio al primo turno anche a Lignano e quindi, Patrizia De Luigi, prima di cedere il passo alla napoletana Ilaria Ugon, poi vincitrice. La triestina si è presentata poi concentratissima in finale per il terzo posto, è stata netta la sconfitta inflitta alla bolognese Anna Doffini ed un’altra volta Anna Bartole, esempio di continuità di risultati positivi, è salita su un podio tricolore. Per il Friuli Venezia Giulia purtroppo, la medaglia della Bartole è rimasta anche l’unica, dato che il terzo posto nei 73 kg dell’udinese Ermes Tosolini è entrato nel medagliere dell’Akiyama Settimo, mentre Elena Battaiotto della Polisportiva Villanova si è dovuta accontentare del quinto posto nei 57 kg.

A Firenze in 24 dal FVG per la Coppa Italia junior-senior

Udine, 16 novembre 2012. Sono 24 gli atleti del Friuli Venezia Giulia in gara sabato e domenica nel Mandela Forum a Firenze per la finale di Coppa Italia junior-senior. La manifestazione riservata agli atleti non professionisti, registra 312 atleti nelle categorie maschili in gara sabato e 171 ragazze in gara domenica. La triestina Anna Bartole (Ginnastica Triestina) qualificata di diritto dal primo posto nei 52 kg ottenuto a Fidenza nell’edizione 2011 guida la nutrita pattuglia di atleti regionali così composta, 60: Boris Gubiani (Kuroki), Matteo Giormani (Ginnastica Triestina), Mirco Marcuz (Villanova), 66: Davide Bianco Momesso (Dojo Sacile), Luca Braulin (Ginnastica Triestina), Federico Grion (Skorpion), Matteo Medves (Dlf Yama Arashi), 73: Mathieu Giacomello (Fenati), Davide Toffoli (Villanova), Marco Ciannavei (Dlf Yama Arashi), 81: Mattia Gustin (Ginnastica Triestina), Alessio Verardo (Villanova), 90: Ismael Habchy (Skorpion), 100: Andrea Luri (Kuroki), 48: Erika Zucchiatti (Shimai Dojo), 52: Elisa Finotto (Dojo Udine), Martina Loiacono (Dlf Yama Arashi), 57: Elena Battaiotto (Villanova), Jessica Tosoratti e Chaira Tirindelli (Dlf Yama Arashi), 63: Elisa Cittaro e Laura Scano (Dlf Yama Arashi), Lucia Giust (Dojo Sacile). Gli orari aggiornati per il controllo peso degli atleti è il seguente: sabato dalle 8 alle 9 per 66 e 73 kg, dalle 12 alle 13 per 55, 60, 81, 90, 100 e +100 kg; domenica dalle 8 alle 9 per 48, 52, 57 e 63 kg, dalle 10 alle 11 per 44, 70, 78 e +78 kg. L’individuazione delle teste di serie avverrà mediante la ranking list Seniores, con l’eccezione delle categorie 55 e 44 kg che faranno riferimento a quella Juniores.

Addio Ubaldo Paschini

Udine, 15 novembre 2012. Nella notte ci ha lasciati il nostro carissimo Maestro Ubaldo Paschini. Il Comitato Regionale FVG è vicino al dolore della moglie Concetta, figli e famigliari.

I funerali si svolgeranno sabato 17 alle ore 14 nella chiesa di San Giuseppe, in via XX settembre 72 a Sesto San Giovanni.

Ubaldo Paschini, Maestro Benemerito di JUDO (6° Dan), Membro della Children Commission della International Judo Federation  IJF. Note biografiche:  Ubaldo PASCHINI è nato a Marzovalis di Verzegnis, nei pressi di Tolmezzo, il 15 maggio 1938, viveva a Sesto San Giovanni dove ha costituito il Judo Club Sesto e lo storico Trofeo Abramo Oldrini. Emigrato giovanissimo a PARGI nel 1954, iniziò  il suo percorso nel judo con Kawaishi e succesivamente con Ameaux – Kalanderian a Le Plessis Robinson. Con molti sacrifici tra lavoro ed attività sportiva nel 1960 ottenne la cintura nera 1°dan (College des Ceintuires Noires de France), si iscrisse anche alla FFJDA per diventare insegnante ed i suoi maestri al tempo furono Guy Pelletier  (1959-64) e Jean Vareilles (1960-64).

Precisazione sulle nuove regole internazionali per Cadetti e Juniores

Udine, 13 novembre 2012. Preso atto delle modifiche approvate dall’International Judo Federation relativamente alle classi d’età Cadetti e Juniores, la FIJLKAM recepisce tali modifiche ed informa che entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2013.

Le norme qui indicate corrispondono alla traduzione dall’inglese del testo diffuso da IJF e quindi la MODIFICA che FIJLKAM recepisce è l’estensione della classe Juniores da U20 a U21 e quella della classe Cadetti da U17 a U18, oltre l’aspetto tecnico delle leve articolari, non più sottoposte a tutela.

Il regolamento internazionale ammette il cadetto, se ritenuto idoneo, a gareggiare da junior e continuerà ad ammetterlo. L’indicazione della fascia 1993-1998, quindi non è una modifica per IJF, nè implica che FIJLKAM abbia modificato i suoi regolamenti in questo senso. (EdD)

 

Classe Juniores: Under 21 (nel 2013 tutti gli atleti nati fra il 1993 ed il 1998)

Classe Cadetti: Under 18 (nel 2013 tutti gli atleti nati fra il 1996 ed il 1998)

Classe EYOF: fra i 16 e 17 anni (nel 2013 tutti gli atleti nati fra il 1996 ed il 1997)

Vengono modificate inoltre le seguenti regole per la classe Cadetti:

– Kansetsu Waza, l’ippon sarà assegnato al segnale di resa

– Shime Waza, sono consentiti, ma il concorrente che perde conoscenza non continuerà la gara.

Primo oro internazionale per l’udinese Davide Meulli

Udine, 13 novembre 2012. La prima medaglia d’oro del promettente udinese Davide Meulli è arrivata a Porec, in occasione del 14° Torneo internazionale di karate Eurocup Istria, manifestazione cui hanno preso parte 532 atleti di 63 club provenienti da 8 nazioni. Oltre Croazia ed Italia infatti, si sono confrontati sui tatami dell’Eurocup Istria anche gli atleti di Austria, Germania, repubblica Ceka, Serbia, Slovenia ed Ungheria, ma il giovane atleta del Bushido Dojo Udine non si è lasciato intimidire dal contesto internazionale mettendo al collo il suo primo oro nella prova di kata riservata ai cadetti-young. Un bell’exploit il suo, soprattutto nella finale vinta a spese del croato Antonio Ramljak con uno ‘shitei kata’ dello stile Shito Ryu chiamato Bassai dai, una specie di virtuosismo per un giovane atleta under 13, che mette in luce una stoffa che caratterizza anche i campioni di razza. La medaglia d’oro di Davide Meulli ha contribuito all’ottima prova generale della rappresentativa Fijlkam Italia che, nella classifica generale, è salita sul terzo gradino del podio.