vai al vecchio sito

Month ottobre 2012

Ranking List Nazionale 2013

Spett. Comitati Regionali, si invia in allegato la modalità di funzionamento della Ranking List Nazionale per la determinazione delle teste di serie in tutte le competizioni federali, integrata da opportuni accorgimenti rispetto all’anno precedente al fine di evitare qualsiasi eventuale problema interpretativo.  L’allegato sarà inserito nel Programma dell’Attività Agonistica Federale 2013. In particolare, sottolineiamo che entro il 30 novembre 2012 gli Atleti delle Classi Esordienti B, Cadetti e Juniores dell’ultimo anno devono indicare via e-mail allo scrivente indirizzo email la categoria di peso in cui vogliono far valere il loro punteggio nell’anno 2013. In caso di mancata comunicazione verrà assegnato in forma irreversibile il punteggio più favorevole nella categoria di peso corrispondente nella Classe successiva.  Per opportuna conoscenza, si prega inoltrare la presente comunicazione a tutte le Società Sportive interessate.

Cordiali saluti

FIJLKAM – Area Sportiva Judo

Oro, argento e doppio bronzo FVG ai Tricolori U23 a Lignano

Lignano, 28 ottobre 2012. Oro, argento e doppio bronzo! Sono questi i colori delle medaglie andate al collo delle ragazze FVG a Lignano Sabbiadoro in occasione del campionato italiano under 23 ed a conquistarle sono state Elisa Marchiò (Esercito), Anna Bartole (Ginnastica Triestina), Elena Battaiotto (Villanova) ed Agnese Piccoli (A&R Trieste). Per Elisa Marchiò, prima nei +78 kg, si è trattato del terzo titolo italiano under 23 ed ottavo complessivo che è entrato in bacheca proprio il giorno dopo aver compiuto vent’anni, mentre Anna Bartole si è classificata seconda nei 48 kg, Elena Battaiotto ed Agnese Piccoli terze rispettivamente nei 57 e 70 kg. Delle gare straordinarie quelle di Elisa, Anna, Elena ed Agnese, con la Marchiò alla sua prima assoluta in Friuli da quando ha indossato la tuta del gruppo sportivo Esercito e con la quale ha ottenuto il primo titolo da ‘professionista’. Pochi i problemi incontrati sul tatami dall’allieva di Monica Barbieri, tre le avversarie incontrate sul suo percorso, ma nessuna è riuscita a concludere il match. Molto brava è stata anche Anna Bartole che ha conquistato la finale dei 48 kg con due vittorie nettissime, mentre Elena Battaiotto ed Agnese Piccoli, sono salite sul terzo gradino del podio con tre e cinque vittorie ciascuna. Un bel settimo posto è stato anche quello nei 60 kg del 17enne Matteo Giormani (Ginnastica Triestina), con tre vittorie ha maturato un risultato che gli è valso la promozione a cintura nera.

Classifiche

44: 1) Angela Giamattei (New Olimpic Center Napoli); 2) Desirè Rossetto (Akiyama Settimo); 3) Anastasia Pastorino (Budo Semmon Gakko) e Shannon Ruggeri (Kodokan Cremona)

48: 1) Marta Rainero (Cassa di Risparmio Asti); 2) Anna Bartole (Ginnastica Triestina); 3) Sara Maria Romano (Akiyama Settimo) e Lucilla Zappa (Fitness Nuova Florida Roma)

52: 1) Rebecca Conti (Banzai Cortina Roma); 2) Noemi Boccanera (Fiamme Gialle Roma); 3) Francesca Posocco (Kodokan Vittorio Veneto) e Daniela Raia (Nippon Club Napoli)

57: 1) Maria Centracchio (Champion Sport Team); 2) Anna Righetti (Sambo Verona 2003); 3) Greta Poser (Vittorio Veneto) e Elena Battaiotto (Pol. Villanova)

63: 1) Simona Abate (Yama Arashi Messina); 2) Martina Greci (Banzai Cortina Roma); 3) Giorgia Mancioppi (Pro Recco Judo) e Carola Paissoni (MK Team Torino)

70: 1) Giuseppina Macrì (Milone Crotone); 2) Francesca Busto (Akiyama Settimo); 3) Ilaria Peirano (Akiyama Settimo) e Agnese Piccoli (A&R Trieste)

78: 1) Valeria Ferrari (Fiamme Gialle Roma); 2) Linda Politi (Ren Shu Kan Marina); 3) Miranda Giambelli (Isao Okano Club 97) e Melora Rosetta (Akiyama Settimo)

+78: 1) Elisa Marchiò (C.S. Esercito); 2) Debora Sala (Fortitudo 1903 Reggio Calabria); 3) Patrizia Simon (Judo Club Cesena 1964) e Valentina Turla (Judo Club Segrate)

Società: 1) Akiyama Settimo, 36; 2) Banzai Cortina Roma, 26; 3) Fiamme Gialle Roma, 18

Tricolore U23 maschile, primato dell’Akiyama Settimo

Lignano Sabbiadoro, 27 ottobre 2012. Sono stati assegnati a Lignano Sabbiadoro gli otto titoli maschili nel Campionato Italiano U23, mentre il primato della classifica per società è andato all’Akiyama Settimo che, con 46 punti, ha preceduto le Fiamme Oro Roma (30) ed il Titania Club Catania (20). Domenica in gara le otto categorie femminili.

Classifiche

55: 1) Andrea Ferretti (Cus Siena); 2) Mattia Moro (Akiyama Settimo); 3) Graziano Piredda (Judo Teiko Nuoro) e Maurizio Cutrignelli (Angiulli Bari)

60: 1) Angelo Lanzafame (Titania Catania); 2) Alessio Siciliano (Akiyama Settimo); 3) Amedeo Accorsi (Isao Okano Club 97) e Daniel Lombardo (Akiyama Settimo)

66: 1) Luca La Fauci (Titania Catania); 2) Claudio Accorsi (Isao Okano Club 97); 3) Matteo Piras (Akiyama Settimo) e Salvatore Mingoia (Centro Ginnastico Torino)

73: 1) Augusto Meloni (Fiamme Oro Roma); 2) Antonio Esposito (Nippon Club Napoli); 3) Andrea Regis (Akiyama Settimo) e Ludovic Coronese (Judo Frascati)

81: 1) Giuseppe Barbato (Ginnic Club Napoli); 2) Ares Zanella (Equipe Feltre); 3) Raffaele D’Alessandro (Nippon Napoli) e Marco Taurisano (Judo S.Vito)

90: 1) Giuliano Loporchio (Fiamme Gialle Roma); 2) Fabio Miranda (Forestale); 3) Pablo Luciano Tomasetti (Fiamme Oro Roma) e Nicholas Mungai (Akiyama Settimo)

100: 1) Vincenzo D’Arco (Star Judo Club Napoli); 2) Luca Ardizio (Forestale); 3) Valerio Menale (Preneste Castello Roma) e Karim Gharbi (Team Romagna Judo)

+100: 1) Luca Marmo (Fiamme Oro Roma); 2) Dario De Angelis (Nobel Roma); 3) Nicola Becchetti (Kodokan Fratta) e Raffaele D’Agostino (Busen Marino)

Un minuto di silenzio in onore dell’alpino Tiziano Chierotti

Roma, 26 ottobre 2012. Il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive, che si disputeranno in Italia nel fine settimana, in memoria del militare italiano ucciso in Afghanistan.

A Lignano in 407 per i Tricolori U23 ed il World Judo Day

Udine, 25 ottobre 2012. Sono ventitre gli atleti FVG che saranno impegnati nella finale del campionato italiano U23 in programma a Lignano Sabbiadoro il 27-28 ottobre. Ai diciannove atleti che hanno vidimato il pass in occasione delle qualificazioni interregionali svolte a Sacile, si aggiungono i nomi dei qualificati di diritto, Elena Battaiotto, Giulia Zuliani, Paolo Possemato (Polisportiva Villanova), Elisa Marchiò (G.S. Esercito), Agnese Piccoli (A&R Trieste), mentre non ci sarà la triestina Nicole Pouch, terza nei 52 kg a Bari nel 2011. In gara nei 60 kg Boris Gubiani (Kuroki Tarcento), Matteo Giormani (Ginnastica Triestina) e Fabiano Nardo (Polisportiva Villanova), nei 66 kg Davide Bianco Momesso (Dojo Sacile), Matteo Medves (Dlf Yama Arashi Udine), Alessandro Cugini (Dlf Yama Arashi Udine), Tomas Misson (Dojo Udine) e Gino Gianmarco Stefanel (Kuroki Tarcento), nei 73 kg Alessandro Brisotto (Sport Team Udine) e Davide Toffoli (Polisportiva Villanova), negli 81 kg Fabio Pantè (Kuroki Tarcento) e Luca Pavan (Polisportiva Villanova), nei 90 kg Ismael Habchy (Skorpion Pordenone), nei 48 kg Anna Bartole (Ginnastica Triestina), nei 57 kg Jessica Tosoratti (Dlf Yama Arashi Udine) e Chiara Tirindelli (Dlf Yama Arashi Udine), nei 63 kg Elisa Cittaro (Dlf Yama Arashi Udine) e Laura Scano (Dlf Yama Arashi Udine) e nei 70 kg Ilaria Lunardo (Sport Team Udine). Il 28 ottobre è il giorno in cui è nato Jigoro Kano (1860-1938) e dall’anno scorso è anche la giornata in cui tutto il mondo (200 federazioni per 20 milioni di praticanti) festeggia il World Judo Day. L’Italia celebra la giornata mondiale del judo anche con i 407 under 23 pronti a rincorrere il tricolore che sarà messo in palio sabato 27 e domenica 28 ottobre nel Palagetur a Lignano Sabbiadoro. Otto titoli italiani si assegneranno nelle gare maschili di sabato con 255 atleti in gara ed altrettanti andranno alle categorie femminili che registrano 152 atlete iscritte. Nell’ambito della manifestazione sono state organizzate delle iniziative per celebrare il tema del World Judo Day “Judo per Tutti”, che sarà festeggiato anche a Rimini, in occasione della Fiera SportsDays, ma anche in tutte le regioni d’Italia, con la Puglia che l’ha già fatto con la partecipazione di Rosalba Forciniti, testimonial d’eccezione (impegnata in prima persona ad aiutare i bambini di Haiti) e da parte di moltissimi club come il Judo Kwai Amiatino, che ha scelto di trasmettere amicizia, lealtà e solidarietà con una dimostrazione di judo che terrà domenica nella casa per anziani di Piancastagnaio.

Il programma delle gare a Lignano Sabbiadoro

Sabato 27 ottobre

1) 55-60-66-73 kg (Peso: 8–9)

2) 81-90-100-+100 kg (peso: 13–14)

Domenica 28 ottobre

1) 48-52-57-63 kg (peso: 8–9)

2) 44-70-78-+78 kg (peso: 10–11)

Risultati e classifiche di qualificazione Coppa Italia e tappa Criterium Giovanissimi

Qualificazione Coppa Italia Ju-Se e Criterium a Muggia, aggiornamento pre-iscritti

Pre-iscrizioni Coppa Italia JU-SE e CA

Udine, 12 ottobre 2012. Sono attivi i link per effettuare la pre-iscrizione degli atleti alle seguenti gare: Fase di Qualificazione per la Coppa Italia Junior-Senior (Montebelluna, 20 ottobre) e Coppa Italia interregionale Cadetti (Tarcento, 4 novembre).

– ISCRIZIONI JU-SE PER MONTEBELLUNA

– ISCRIZIONI CA PER TARCENTO

World Judo Day, il 28 ottobre la FIJLKAM c’è!

Udine, 11 ottobre 2012. La FIJLKAM aderisce al World Judo Day, iniziativa dell’International Judo Federation che per il 2012 propone il tema ‘JUDO for ALL’. Nel promuovere questa iniziativa, la FIJLKAM veicola la più ampia diffusione attraverso i Comitati Regionali ed i Club con l’auspicio che venga accolta come un’opportunità preziosa per fare conoscere a tutti la bellezza del judo. Il sorriso luminoso di Rosalba Forciniti, medaglia di bronzo alle Olimpiadi a Londra, è stato scelto quale testimonial ideale del World Judo Day italiano e che vede la campionessa azzurra già impegnata in un’iniziativa a favore dei bambini di Haiti meritevole di essere sostenuta anche nell’interpretazione di JUDO for ALL. “Perché là, ad Haiti, i bambini ti fermano per strada e ti chiedono da mangiare, a loro manca proprio di che vivere” ha detto Rosalba, che da quella che voleva essere una vacanza dopo le Olimpiadi, ha tratto spunto per un’iniziativa semplice, spontanea e dallo scopo nobile, che spiega così: “con il ricavato delle vendite delle magliette con la famosa frase “Bad girls go to London” comprerò cibo, judogi, medicine, tutte le cose di cui i bambini di Haiti hanno bisogno e che porterò io personalmente”. Numerose le iniziative che sono già state attivate per domenica 28 ottobre, a Lignano Sabbiadoro in occasione del campionato italiano U23 sarà allestito un grande pannello con il logo dell’iniziativa WJD sul quale saranno raccolte firme e dediche di adesione di chiunque vorrà apporle per essere successivamente trasmesse all’IJF, ma anche a Rimini saranno organizzate delle iniziative in occasione della seconda edizione della Fiera SportsDays. La FIJLKAM sarà particolarmente lieta di tenere costantemente aggiornato l’elenco delle iniziative organizzate e delle quali sarà data comunicazione a press@ijf.org e stampa@fijlkam.it così come di seguito indicato nel testo tradotto assieme alla lettera di presentazione di Marius Vizer, presidente IJF, dal web worldjudoday.com.

 

Cos’è il World Judo Day

La Giornata mondiale del Judo vuole essere un contributo alla comunicazione, alla condivisione delle esperienze, vuole avvicinare chiunque non conosca il judo a Federazione, comitato regionale o club. Vuole essere un potente strumento di comunicazione nei confronti del pubblico, delle autorità locali, regionali, nazionali e dei Media. Il sito Web worldjudoday.com è lo strumento principale per comunicare e promuovere tutte le iniziative organizzate in tutto il mondo. Inviate foto e commenti dell’evento che organizzerete per condividerlo con la comunità mondiale del judo. È disponibile sul sito WJD un kit di comunicazione (comunicati stampa, poster, striscioni, volantini) che è possibile utilizzare liberamente per promuovere il vostro evento). La giornata mondiale del Judo è un evento speciale dedicato al Judo in tutto il mondo che vuole coinvolgere tutti, dagli atleti di alto livello, che saranno impegnati nella seconda giornata del campionato del mondo a squadre a Salvador de Bahia (ottobre 27-28), così come ogni singolo judoka. Perchè è stato scelto proprio il 28 ottobre? Motivo principale perchè è il compleanno del fondatore del judo: Jigoro Kano ed oggi sono più di 20 milioni le persone che praticano judo quotidianamente, mentre l’IJF conta 200 federazioni nazionali affiliate nei 5 continenti. Non esiste un posto sulla terra in cui il judo non sia praticato. L’IJF ha voluto dedicare un giorno al nostro sport per promuoverne i valori e lo spirito, perchè Judo è più di uno sport, è uno strumento didattico in grado di aiutare le persone a vivere insieme, rispettandosi l’un l’altro. L’obiettivo è di continuare ad aumentare il numero di praticanti di judo nel mondo. Contribuiamo tutti a raggiungere questo obiettivo!

Come partecipare?

È molto semplice, basta organizzare un evento che faccia riferimento al tema di quest’anno (JUDO per tutti) con i judoka del vostro club, provincia, regione, nazione, continente… e prima dello svolgimento inviaci una breve presentazione dell’evento. Allo stesso modo, ad evento terminato invia immagini, video, comunicati stampa a press@ijf.org Tutto sarà pubblicato sul sito World Judo Day, IJF home page, la pagina Facebook, l’account Twitter per diffondersi capillarmente in tutto il pianeta.

Esempi

Ecco alcuni esempi di come può essere organizzato un evento in occasione della seconda giornata mondiale del judo. non c’è alcun obbligo, se non quello di riunire gli appassionati del judo per celebrare la disciplina ed i suoi valori. È possibile fare qualsiasi tipo di proposta o inventare il modo più personale per festeggiare e celebrare gli stessi valori. Potete aprire per un giorno le porte del vostro club al pubblico e presentare l’attività invitando tutti i judoka, i loro parenti e amici, le autorità e i media per spiegare cos’è il judo, da dove viene, perché è stato inventato e che cosa può portare? Potete organizzare la stessa iniziativa assieme ad altre associazioni come un corso di formazione congiunta, ma è possibile organizzare un mondo intorno al tema JUDO PER TUTTI, condividere esperienze e scambiarsi idee sul modo di promuovere i valori del judo. Potete organizzare una conferenza in cui si parli del judo ed in particolare sul tema della seconda edizione del World Judo Day, JUDO PER TUTTI. Oppure puoi organizzare un World Judo Day Event in cui possa partecipare chiunque, tutte le categorie d’età e tutti i livelli, senza alcun tipo di distinzione.

 

Cari Judoka,

Per il secondo anno di seguito, l’IJF organizza e promuove il World Judo Day, una giornata interamente dedicata ai valori del nostro sport in tutto il mondo. Sono molti quelli che organizzeranno un evento speciale per celebrare l’aspetto educativo del Judo, ma in realtà tutti siete già impegnati quotidianamente nel promuovere gli straordinari valori del judo e di questo sono molto orgoglioso e come me possiamo esserlo tutti. Grazie di cuore.
L’International Judo Federation ha come missione il dovere di sviluppare il judo in tutti i settori, senza alcuna distinzione e/o discriminazione. Nel 1882, quando il Maestro Jigoro Kano creò il judo voleva farne un metodo educativo e così facendo, creò le fondamenta della nostra disciplina.


Il judo si fonda su valori che si sviluppano naturalmente nel dojo e sul tatami, in modo particolare attraverso gli esercizi che tutti noi abbiamo imparato nei nostri club. Questi valori devono trovare un’eco favorevole nella vita di ogni giorno e ancor più nella nostra società.


L’edizione dello scorso anno ha avuto un successo fantastico. Grazie a tutti voi e alla vostra inventiva siamo stati in grado di organizzare delle brillanti attività in tutti cinque i continenti. Il tema della prima edizione del World Judo Day è stato il ‘RISPETTO’ e per il 2012 abbiamo scelto “JUDO PER TUTTI”. Qualsiasi sia la provenienza, condizione sociale, sesso, capacità fisica e mentale, tutte le persone possono salire sul tatami con le stesse possibilità, senza differenza alcuna. Il colore bianco del judogi è il simbolo di questo valore che tutti portiamo durante le nostre lezioni e con il quale chiunque pratica judo.


Quest’anno vorremmo vedere in tutto il mondo, sullo stesso tatami e allo stesso tempo, tutte le categorie che si allenano assieme, uomini e donne, giovani e adulti, cinture bianche e nere. Vorremmo anche vedere judoka diversamente abili assieme a tutti gli altri, a campioni di ogni tipo: JUDO PER TUTTI. Il 28 ottobre, compleanno di Jigoro Kano, è la giornata annuale della consapevolezza del judo e dei suoi valori. Una giornata per tutti i judoka. La mia speranza è che tutti i praticanti, club, federazioni nazionali e Unioni continentali si uniscano per celebrare la grandezza del judo.


Con tutto il rispetto per il lavoro che viene svolto ogni giorno in tutti i dojo del mondo.

Marius L. Vizer, Presidente IJF

Gran Premio 1° e 2° dan a Sacile, i pre-iscritti

Udine, 11 ottobre 2012. Grazie alla collaborazione di Maria Grazia Perrucci si pubblica l’elenco degli atleti pre-iscritti alla prova del Gran Premio 1° e 2° dan in programma sabato 13 ottobre a Sacile.